Cerca nel blog

lunedì 23 dicembre 2019

Simone Baroncelli in evidenza al Prealpi Master Show: quinto nell'affollata classe R2B

Il pilota pistoiese archivia la stagione sportiva 2019 con un’esaltante quinta piazza nella classe R2B, contraddistinta da ben trentaquattro equipaggi partenti.



Montale (PT), 23 dicembre 2019


E’ una quinta posizione di classe che asseconda a pieno le aspettative, quella conquistata da Simone Baroncelli sulle strade del Prealpi Master Show, appuntamento valido per il campionato Raceday Rally Terra andato in scena nel fine settimana a Sernaglia della Battaglia, in provincia di Treviso.
Per il pilota portacolori della scuderia Jolly Racing Team, il secondo confronto della serie promossa da Pirelli è coinciso con la conferma delle brillanti sensazioni destate dall’utilizzo della Peugeot 208 R2B, vettura che gli ha permesso di ampliare gli orizzonti espressi alla vigilia dell’avvio stagionale, con l’obiettivo di accumulare esperienza surclassato dalla soddisfazione di aver centrato la decima posizione assoluta nella classifica del Campionato Italiano Rally Terra nonché il podio tra i piloti Under 25.

Affiancato nel ruolo di copilota da Filippo Alicervi, il driver montalese si è reso protagonista di una condotta crescente, con la seconda metà di gara che ha visto concretizzarsi prerogative di recupero, dopo una fase iniziale condizionata da un fondo reso particolarmente impegnativo a seguito delle abbondanti piogge.
Un quinto posto nell’affollata classe R2B - caratterizzata da ben trentaquattro equipaggi partenti - che ha confermato il livello tecnico espresso in precedenza e contraddistinto da un feeling maturato a livello esponenziale con la “francese” a trazione anteriore, esemplare messo a disposizione dal team G.F. Racing.

“Una gara difficilissima, portata a termine in condizioni di fondo fangoso e, quindi, altamente selettivo - il commento di Simone Baroncelli a fine gara - c’è di che essere soddisfatti, concludere bene la stagione era la priorità. Una bella carica di ottimismo, questa, in vista degli impegni previsti nel nuovo anno inseriti nella programmazione Raceday, campionato che proseguiremo in attesa di definire il resto della programmazione sportiva 2020”.

Nella foto (free copyright RaceEmotion): Simone Baroncelli in gara al Prealpi Master Show.

domenica 22 dicembre 2019

Claudio Arzà regala a BB Competition la vittoria a "Il Ciocchetto Event"


La scuderia spezzina protagonista sull’asfalto della “classica” rallistica finale. Vittoria assoluta con Claudio Arzà e David Castiglioni, su Skoda Fabia R5, con il portacolori al terzo primato stagionale. Quarto posto garantito da Andrea Volpi e Carlo Adriani, compartecipi di un risultato valso la “top five”. Bilancio positivo anche per Mariano Mariani e Simona Righetti, su Renault Clio.



Vezzano Ligure (SP), 22 dicembre 2019



E’ un fine settimana di grandi soddisfazioni, quello appena archiviato dalla scuderia BB Competition sull’asfalto de Il Ciocchetto Event”, appuntamento andato in scena a Castelvecchio Pascoli, in provincia di Lucca.
A garantire il massimo risultato sulle strade della tenuta “Il Ciocco” è stato il portacolori spezzino Claudio Arzà, alla terza vittoria assoluta stagionale dopo quella conquistata al Rally Piancavallo Nazionale ed al Rallyday di Pomarance.

Al volante della Skoda Fabia R5, vettura messa a disposizione da DM Competition - struttura facente riferimento alla famiglia Della Maggiora - e gestita per l’occasione dal team MM Motorsport di Porcari (Lucca), Claudio Arzà si è imposto in vetta alla classifica fin dalla seconda prova speciale, garantendosi la firma sull’albo d’oro della gara dopo quattordici prove speciali caratterizzate da asfalto bagnato, condivise con il copilota David Castiglioni.
Un successo, quello di Claudio Arzà, contraddistinto dall’utilizzo delle nuove coperture Michelin, particolare che ha assecondato a pieno la guida del pilota spezzino.

“Una grande soddisfazione, scrivere il mio nome nell’albo di una gara che ha reso protagonisti grandi campioni - il commento di Claudio Arzà all’arrivo - vittoria che ha anche garantito al mio copilota David Castiglioni di aggiudicarsi il prestigioso trofeo dedicato a Maurizio Perissinot. Tengo a ringraziare DM Competition ed il team MM Motorsport, che ha gestito alla perfezione la vettura, nonché tutta la mia scuderia, la BB Competition, compartecipe di una stagione di grandi risultati”.



Ad impreziosire il palmares del fine settimana, la quarta posizione assoluta conquistata dal portacolori elbano Andrea Volpi, affiancato “alle note” da Claudio Adriani, al centro di una performance caratterizzata da una prima tappa densa di problematiche, legate al lungo periodo, otto mesi, che ha visto il driver lontano dal volante della Skoda Fabia R5, vettura al centro di una “toccata” ed un testacoda nel primo giorno di gara. Un ritardo, quello accusato da Andrea Volpi, colmato nella giornata conclusiva grazie ad una condotta aggressiva concretizzata con un’esaltante “top five”.
Bilancio positivo anche per Mariano Mariani e Simona Righetti, su Renault Clio Williams, con il pilota alla prima esperienza sulle strade de “Il Ciocchetto Event” e protagonista di una condotta volta alla spettacolarità ed al divertimento, elementi che contraddistinguono l’appuntamento conclusivo della stagione rallistica.

Nella foto (free copyright Amicorally): Claudio Arzà e David Castiglioni, in gara e sul palco d’arrivo.


UFFICIO STAMPA - BB COMPETITION


lunedì 16 dicembre 2019

Simone Baroncelli al Prealpi Master Show per "salutare" un 2019 di grandi soddisfazioni



Ultimo impegno stagionale per il portacolori della scuderia Jolly Racing Team, atteso sulle prove speciali del secondo appuntamento del campionato Raceday, in programma nel fine settimana.



Montale (PT), 16 dicembre 2019


Trentaquattro chilometri di agonismo, da affrontare con la consapevolezza di poter archiviare una stagione sportiva soddisfacente, alimentando ambiziose prerogative in ottica campionato Raceday.
Simone Baroncelli sarà “della partita” al Prealpi Master Show, appuntamento che chiamerà a raccolta - nel fine settimana -  gli interpreti del fondo sterrato, sui quattro tratti cronometrati in programma a Sernaglia della Battaglia, in provincia di Treviso.
Un impegno, l’ultimo del 2019, che il pilota montalese affronterà al volante della Peugeot 208 R2B messa a disposizione dal team G.F. Racing, assecondato alle note dal copilota Filippo Alicervi.

Per il portacolori della scuderia Jolly Racing Team la possibilità di concludere nel migliore dei modi quella che, fin dalla sua programmazione, è stata definita la prima stagione di livello, essendo articolata sulla partecipazione al Campionato Italiano Rally Terra, archiviato in decima posizione assoluta e sul podio riservato ai piloti Under 25.
Una “top ten” di elevato spessore per il driver pistoiese, consapevole di poter recitare un ruolo di primo piano sulle prove speciali del campionato Raceday, serie che Simone Baroncelli affronterà nel corso dei mesi invernali.

“Una gara, il Prealpi Master Show, che affronteremo con una condizione mentale ottimale, consapevoli di aver raggiunto l’obiettivo prefissato ad inizio stagione, quello di maturare esperienza sulle strade del Campionato Italiano Rally Terra - il commento di Simone Baroncelli - certo è che, adesso, la nostra priorità è conquistare punti nella serie Raceday, confronto che ci permetterà di esprimere ancora tutte le buone sensazioni destate nel corso della stagione. Un impegno che ho già affrontato in passato, due anni fa, che oggi sta facendo registrare il tutto esaurito in termini di iscritti. Sarà quindi ulteriormente impegnativo, specialmente nella nostra classe di appartenenza”.

La gara si svilupperà su quattro prove speciali, la prima in programma sabato 21 e le restanti tre alla domenica, giornata che manderà in archivio la gara con l’arrivo previsto per le ore 15.30, a Sernaglia della Battaglia.

Foto free copyright RaceEmotion

UFFICIO STAMPA - SIMONE BARONCELLI


mercoledì 27 novembre 2019

Il Premio Rally ACI Lucca verso il gran finale: al "Ciocchetto" si assegna il titolo 2019

Il Rally Day di Pomarance conferma Augusto Favero e Nicola Perrone leader nelle rispettive classifiche, lanciando ai chilometri dell’ultimo appuntamento ed alla logica degli “scarti” incertezza fino all’ultimo chilometro di gara.





Una situazione di classifica ben delineata che, tuttavia, lascia ai chilometri dell’ultimo appuntamento in programmal’onere di poter regalare un colpo di scena. Il Premio Rally Automobile Club Lucca ha archiviato il Rally Day di Pomarance, confronto andato in scena sulle strade della Valdicecina nei giorni 16-17 novembre, confermando come leader Augusto Favero e Nicola Perrone, terzi di classe N1 sui sedili della Peugeot 106. Un risultato concretizzato su fondi resi ulteriormente impegnativi dalla pioggia caduta incessantemente per l’intero fine settimana, particolare che ha elevato il tasso tecnico della gara regalando ulteriore valore all’obiettivo traguardo.
Dieci, le lunghezze vantate dal capofila sul primo inseguitore, Andrea Taddei, costretto al ritiro sulle strade pisane ma tenuto ancora in gioco - per la conquista del titolo 2019 - dai conteggi relativi agli scarti, che verranno presi in considerazione a conclusione della serie, nella caratteristica cornice del Rally Il Ciocchetto.
Un contesto, quello che punterà i riflettori sulla Mediavalle, che attende risposte anche da Luca Pierotti - assente nell’ultima manche - e da Riccardo Meconi, secondo di classe N1 a Pomarance ed a tredici punti dal vertice.

Distanze decisamente più marcate nella classifica riservata ai “navigatori” dove il leader Nicola Perrone - copilota di Augusto Favero - può contare su ben quindici punti di vantaggio nei confronti di Michael Salotti. Una condizione che, in attesa dell’ultima gara in programma, pone il pistoiese nelle migliori condizioni. Una seria ipoteca sul titolo, quella di Nicola Perrone, favorita dal ritiro del diretto avversario, compartecipe della programmazione sportiva di Andrea Taddei. Terza piazza provvisoria per Manuela Milli, assente a Pomarance ed a quattro lunghezze di ritardo dalla seconda piazza.

Decisamente acceso il confronto per la conquista del titolo “femminile”, con Luciana Bandini chiamata a concretizzare il misurato margine di cinque punti su Giulia Serafini. Per la pilota lucchese, il Rally Day di Pomarance è valso il primato tra le “ladies”, al volante della Renault Clio Williams. Titolo quasi scontato, tra le copilote, per Manuela Milli, leader nella classifica rosa con trenta punti di vantaggio sull’inseguitrice Sabrina Cintolesi. Nel contesto riservato agli Under 25, primato per l’equipaggio composto da Andrea Taddei e Michael Salotti, entrambi saldamente al comando delle rispettive classifiche.
Il Rally Il Ciocchetto, in programma nei giorni 20-21 dicembre, manderà in archivio la quattordicesima edizione della serie promossa da Automobile Club Lucca, l’ennesima decisa sui chilometri dell’appuntamento conclusivo.


Nella foto (copyright Thomas Simonelli): i leader Augusto Favero e Nicola Perrone.