mercoledì 27 novembre 2019

Il Premio Rally ACI Lucca verso il gran finale: al "Ciocchetto" si assegna il titolo 2019

Il Rally Day di Pomarance conferma Augusto Favero e Nicola Perrone leader nelle rispettive classifiche, lanciando ai chilometri dell’ultimo appuntamento ed alla logica degli “scarti” incertezza fino all’ultimo chilometro di gara.





Una situazione di classifica ben delineata che, tuttavia, lascia ai chilometri dell’ultimo appuntamento in programmal’onere di poter regalare un colpo di scena. Il Premio Rally Automobile Club Lucca ha archiviato il Rally Day di Pomarance, confronto andato in scena sulle strade della Valdicecina nei giorni 16-17 novembre, confermando come leader Augusto Favero e Nicola Perrone, terzi di classe N1 sui sedili della Peugeot 106. Un risultato concretizzato su fondi resi ulteriormente impegnativi dalla pioggia caduta incessantemente per l’intero fine settimana, particolare che ha elevato il tasso tecnico della gara regalando ulteriore valore all’obiettivo traguardo.
Dieci, le lunghezze vantate dal capofila sul primo inseguitore, Andrea Taddei, costretto al ritiro sulle strade pisane ma tenuto ancora in gioco - per la conquista del titolo 2019 - dai conteggi relativi agli scarti, che verranno presi in considerazione a conclusione della serie, nella caratteristica cornice del Rally Il Ciocchetto.
Un contesto, quello che punterà i riflettori sulla Mediavalle, che attende risposte anche da Luca Pierotti - assente nell’ultima manche - e da Riccardo Meconi, secondo di classe N1 a Pomarance ed a tredici punti dal vertice.

Distanze decisamente più marcate nella classifica riservata ai “navigatori” dove il leader Nicola Perrone - copilota di Augusto Favero - può contare su ben quindici punti di vantaggio nei confronti di Michael Salotti. Una condizione che, in attesa dell’ultima gara in programma, pone il pistoiese nelle migliori condizioni. Una seria ipoteca sul titolo, quella di Nicola Perrone, favorita dal ritiro del diretto avversario, compartecipe della programmazione sportiva di Andrea Taddei. Terza piazza provvisoria per Manuela Milli, assente a Pomarance ed a quattro lunghezze di ritardo dalla seconda piazza.

Decisamente acceso il confronto per la conquista del titolo “femminile”, con Luciana Bandini chiamata a concretizzare il misurato margine di cinque punti su Giulia Serafini. Per la pilota lucchese, il Rally Day di Pomarance è valso il primato tra le “ladies”, al volante della Renault Clio Williams. Titolo quasi scontato, tra le copilote, per Manuela Milli, leader nella classifica rosa con trenta punti di vantaggio sull’inseguitrice Sabrina Cintolesi. Nel contesto riservato agli Under 25, primato per l’equipaggio composto da Andrea Taddei e Michael Salotti, entrambi saldamente al comando delle rispettive classifiche.
Il Rally Il Ciocchetto, in programma nei giorni 20-21 dicembre, manderà in archivio la quattordicesima edizione della serie promossa da Automobile Club Lucca, l’ennesima decisa sui chilometri dell’appuntamento conclusivo.


Nella foto (copyright Thomas Simonelli): i leader Augusto Favero e Nicola Perrone. 

Nessun commento:

Posta un commento