lunedì 30 maggio 2016

Bis di vittorie per Corinne Federighi al Rally Adriatico

La ventunenne pilota massese centra la vittoria nelle due gare, portandosi ad un solo punto dalla leadership di campionato. “Felici del risultato, ma quanta sofferenza” il commento finale, giustificato da una serie di problematiche occorse fin dalle prime battute.



- Massa (MS), 30 maggio 2016 -


E' sotto il segno della vittoria che si è conclusa la parentesi “adriatica” di Corinne Federighi. La pilota di Massa, protagonista sulle strade del Campionato Italiano Rally, ha archiviato il Rally Adriatico facendo suo il confronto dedicato agli equipaggi femminili, in entrambe le gare del fine settimana.
Uno strepitoso bis condiviso con la copilota Jasmine Manfredi, compartecipe del doppio primato sulla Renault Clio R3C messa a disposizione dal team B.F. Rally. Grazie alle vittorie di Gara 1 e Gara 2, sullo sterrato marchigiano, la portacolori del team Rally Experience è riuscita ad avvicinarsi ulteriormente alla leadership di campionato, portandosi ad un solo punto e mezzo di distacco dalla diretta concorrente al successo finale.

Per Corinne Federighi un'altra conferma dopo la vittoria conquistata nella sessione di gara conclusiva della Targa Florio e la concretizzazione di una performance caratterizzata da un setup della vettura non congeniale sui chilometri di Gara 1 e da un problema al cambio che ha richiesto l'intervento del team. Una problematica ovviata al parco assistenza che ha permesso alla pilota apuana di concludere al vertice la prima giornata tra lo sterrato del “Tricolore”.
Risultato replicato in Gara 2, nonostante un'uscita di strada che ha rallentato il “passo” della francese da 2000 cc ma che non ha vanificato il raggiungimento del massimo risultato.

Corinne Federighi: “Il risultato ci appaga senza ombra di dubbio, ma quanta sofferenza. Ringrazio il team per il lavoro svolto durante il fine settimana, ci ha permesso di concludere al meglio entrambe le gare nonostante un problema fisico che avrebbe potuto compromettere tutto. Adesso dobbiamo lavorare per la prossima gara e, visto che abbiamo un mese e mezzo a disposizione, cercare di presentarci al meglio sui fondi sterrati di San Marino”.


Nella foto Actualfoto (FREE copyright): Corinne Federighi in gara.



UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com



venerdì 27 maggio 2016

A Titti Ghilardi la vetta "rosa" del Trofeo Rally ACI Lucca dopo il Rally di Casciana

La gara disputata lo scorso fine settimana nella location pisana non stravolge gli equilibri in classifica, confermando i leaders Baldassarri e Natucci. Notevole progressione da parte della copilota Titti Ghilardi, nuova capofila nel “femminile”.



- Lucca, 26 maggio 2016 -


Hanno recitato il solito copione da “primattori”, i conduttori lucchesi impegnati sull'asfalto del Rally di Casciana Terme, appuntamento andato in scena lo scorso fine settimana nella location pisana e valido per il Trofeo Rally Automobile Club Lucca.
A trarre i maggiori benefici, grazie alla terza posizione conquistata sul sedile destro della Renault Clio Williams di Roberto Orioli, è stata Titti Ghilardi. L'esperta copilota si è infatti portata al vertice della classifica femminile ed a meno di un punto dalla vetta assoluta, confermando un ruolo da protagonista nella serie promossa da ACI Lucca e giunta alla sua undicesima edizione.

Nella classifica piloti, la prima posizione è rimasta ancora saldamente nelle mani di Dario Baldassarri, assente a Casciana Terme, con Dario Bertolacci costretto ora a condividere la seconda posizione con Gabriele Lucchesi. Una performance, quella del pilota di Bagni di Lucca, archiviata con il primato di classe A7 al volante della Renault Clio Williams, vettura che non utilizzava da otto anni e che ha richiesto cautela nelle battute iniziali.

Tra i copiloti, ancora leader Emanuele Natucci nonostante il “forfait” nell'appuntamento rally day. Un primato provvisorio che, visto il risicato margine di mezzo punto sull'inseguitrice Titti Ghilardi, renderà decisivo il prossimo appuntamento in programma, sulle strade del Rally degli Abeti a San Marcello Pistoiese.
Un risultato, quello conquistato da Titti Ghilardi, che ha relegato al terzo posto della classifica provvisoria Chiara Lombardi, reduce dal massimo punteggio conseguito tra le strade della valdinievole ma a quota “zero” tra le speciali pisane.


Nella foto (FREE PRESS concessa da Foto Montagni): Titti Ghilardi.



Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
trofeo@rallylucca.it
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA

MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

martedì 24 maggio 2016

Corinne Federighi in cerca di conferme al Rally Adriatico

La giovane pilota massese, reduce dalla vittoria di Gara 2 nel confronto “femminile” della Targa Florio, attesa sullo sterrato dell'impegno tricolore per conquistare punti e prendersi il vertice del campionato.



- Massa (MS), 24 maggio 2016 -


Un obiettivo da concretizzare, per regalarsi il vertice della classifica di campionato. Corinne Federighi sarà della partita “tricolore” sul fondo sterrato del Rally Adriatico, in scena da venerdì 27 e per l'intero fine settimana a Cingoli, nelle Marche.
L'occasione per azzerare il gap dalla leadership della Coppa Aci equipaggi femminili – ora a tre punti – e confermare le sensazioni positive espresse nella recente Targa Florio archiviata con la vittoria di Gara 2.

Ad affiancare la pilota massese sulla Renault Clio R3C del team B.F. Rally sarà ancora Jasmine Manfredi, parte integrante della programmazione sportiva della portacolori della scuderia Rally Experience.
Il Rally Adriatico, prima gara su terra del Campionato Italiano Rally, godrà della consueta copertura mediatica garantita dal blasone della massima espressione rallistica nazionale, confermandosi vetrina di primo livello.

Non sarà facile, anche perché si tratta di un vero e proprio debutto per la mia Renault Clio R3 su terra – ha commentato Corinne Federighi – proprio per questo abbiamo effettuato una sessione di test per prepararci al meglio. A questo punto della stagione spero di aver esaurito il debito con la sfortuna, visto che sono stata costretta al ritiro in tre gare su sei disponibili. Partiamo fiduciose di poter recuperare il terreno perduto”.



Nella foto Actualfoto (FREE copyright): Corinne Federighi e Jasmine Manfredi.



UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com






giovedì 19 maggio 2016

Dario Baldassarri nuovo leader del Trofeo Rally Automobile Club Lucca


Il pilota di Pescaglia centra il successo di classe al Rally della Valdinievole e si porta al comando della serie promossa da ACI Lucca. Tra i navigatori in testa Emanuele Natucci mentre, nel confronto femminile, è lotta serrata tra Chiara Lombardi e Sara Baldacci.



- Lucca, 18 maggio 2016 -


Punteggio pieno e vertice di campionato: Dario Baldassarri, dopo il Rally della Valdinievole, è il nuovo leader in classifica del Trofeo Rally Automobile Club Lucca, serie promossa da ACI Lucca. Il pilota di Pescaglia, premiato come miglior Under 25 provinciale del 2015, ha centrato il successo di classe al volante della Fiat Seicento, conquistando la vetta nel confronto riservato ai piloti sulle strade pistoiesi. Alle sue spalle, a nove punti di distacco, “resiste” Dario Bertolacci. Una posizione consolidata grazie alla vittoria nella classe N1 conseguita sul sedile della Peugeot 106. Un confronto che – allo stato attuale - vede terzo classificato Gabriele Catalini, distante diciotto lunghezze dalla leadership. Per il pilota di Castelnuovo Garfagnana un brusco stop, legato al ritiro della sua Peugeot 106 nelle prove speciali valdinievoline.

Tra i copiloti, a festeggiare il primato provvisorio è Emanuele Natucci. Compartecipe del punteggio conquistato dal leader Dario Baldassarri, il codriver comanda adesso la classifica con otto punti di vantaggio su Chiara Lombardi – copilota di Bertolacci – in una classifica che rispecchia fedelmente il confronto tra i due equipaggi. Terza piazza del podio per Sara Baldacci, assente nella gara di Larciano e “tallonata” dalla vincitrice assoluta della gara Titti Ghilardi, ormai distante soltanto quattro punti. La copilota di Bagni di Lucca ha centrato la vittoria sulla Skoda Fabia R5 di Luca Artino, confermando propositi di risalita.
Il prossimo, imminente, appuntamento vedrà i protagonisti del Trofeo Rally Automobile Club Lucca cimentarsi sull'asfalto del Rally di Casciana Terme, in scena nel fine settimana.



Nella foto (FREE PRESS concessa da Thomas Simonelli): la Fiat Seicento del leader Dario Baldassarri.



Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
trofeo@rallylucca.it
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA

MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

martedì 17 maggio 2016

Lorenzo Veglia sfortunato a Silverstone: una "toccata" lo costringe al ritiro


IL DICIANNOVENNE TORINESE SUBISCE UN CONTATTO CON UN AVVERSARIO E VEDE SVANIRE IL PODIO ASSOLUTO NEL SECONDO APPUNTAMENTO LAMBORGHINI BLANCPAIN




- Leini (TO), 17 maggio 2015 -


E' stato il contatto con un avversario a mettere fine alla rincorsa verso il traguardo da parte di Lorenzo Veglia. Il pilota leinicese, parte integrante del Lamborghini “Blancpain” Super Trofeo Europa, si è dovuto arrendere all'undicesimo giro di Gara 2 andato in scena sul tracciato di Silverstone.
Alternatosi al volante con Andrea Fontana, sulla Lamborghini Huracàn Super Trofeo messa a disposizione dal team Antonelli Motorsport, il giovane driver si è reso compartecipe di un risultato che, nella prima manche, ha visto il team raggiungere la decima posizione assoluta e la quarta di categoria.

Una situazione che ha evidenziato quelle sensazioni positive già riscontrate sul circuito dell'Autodromo di Monza, teatro del raggiungimento del podio finale di Gara 2 e che ha rimandato ai cinquanta minuti della sessione conclusiva le prerogative espresse alla vigilia della gara, grazie ad ottimi riscontri forniti dai giri di prove libere e di qualificazione.
Un contatto subito da un diretto avversario, con Lorenzo Veglia al volante, ha costretto al ritiro la Huracàn del team Antonelli Motorsport, vanificando la terza piazza assoluta ed il primato di classe provvisorio.
Un particolare che non ha ridimensionato le aspettative stagionali, con Lorenzo Veglia atteso a fine giugno sui chilometri del prossimo appuntamento, in Francia, sul circuito Paul Ricard.



Nella foto FREE PRESS (concessa da Claudio Signori): Lorenzo Veglia in gara a Silverstone.


UFFICIO STAMPALORENZO VEGLIA

MGT comunicazione
Gabriele Michi

press@gabrielemichi.com
ph: 329 33.18.710



Seguici su Facebook: Lorenzo Veglia - Official



martedì 10 maggio 2016

Lorenzo Veglia atteso nel Lamborghini "Blancpain" a Silverstone

IL DICIANNOVENNE TORINESE PRONTO A CONFERMARSI SUL TRACCIATO BRITANNICO

Dare continuità al bis di podi di classe ed allo strepitoso terzo gradino assoluto di Gara 2, nell'appuntamento inaugurale di Monza. Per Lorenzo Veglia un appuntamento che, nel fine settimana, potrebbe regalare conferme e soddisfazioni.





- Leini (TO), 11 maggio 2015 -


Il Lamborghini “Blancpain” Super Trofeo Europa chiama, Lorenzo Veglia risponde “presente”. Reduce dal doppio podio di classe nella manche inaugurale di Monza – ma soprattutto dalla terza posizione assoluta conquistata in Gara 2, il diciannovenne piemontese è pronto a confermarsi protagonista sui chilometri del tracciato di Silverstone, teatro nel fine settimana del secondo appuntamento di campionato.

Sul sedile della Lamborghini Huracàn Super Trofeo, messa a disposizione dal team Antonelli Motorsport, Lorenzo Veglia è pronto ad immergersi nelle due “bagarre” da 50 minuti, contesto che – come nell'appuntamento brianzolo – interesserà la totalità dei piloti iscritti alla serie, con 47 vetture partenti.
Sensazioni positive per il driver leinicese, chiamato ad alternarsi al volante con Andrea Fontana:

A Silverstone ho corso nel 2014, in occasione della Seat Leon Eurocup – ha commentato Veglia prima della partenza per Silverstone – un tracciato che ricordo volentieri per il suo alto tasso tecnico, paragonabile a quello di Spa. Non sarà facile, anche perché ci sarà l'incognita meteo ma l'obiettivo rimane quello di fare esperienza su questa vettura e confermare le sensazioni espresse a Monza”.

Motori accesi da giovedì 12, con le sessioni di test. Venerdì spazio alle prove libere mentre, sabato 14, andranno in scena le due prove di qualificazione ed il confronto di Gara 1, alle 16,30. Domenica la gara conclusiva, prevista alle ore 14,20.



Nella foto FREE PRESS (concessa da Claudio Signori): Lorenzo Veglia.


UFFICIO STAMPALORENZO VEGLIA

MGT comunicazione
Gabriele Michi

press@gabrielemichi.com
ph: 329 33.18.710




Seguici su Facebook: Lorenzo Veglia - Official

"Valdinievole" amaro per Emanuel Forieri: fuori causa per problemi meccanici

Il pilota di Follonica costretto al ritiro nell'appuntamento pistoiese a causa di un problema meccanico occorso alla Renault Clio S1600, materializzato già durante lo shakedown e limitante nelle tre speciali disputate.



- Follonica (GR), 10 maggio 2016 -


E' un resoconto tutt'altro che positivo, quello analizzato da Emanuel Forieri a conclusione del Rally della Valdinievole. Il pilota follonichese è stato costretto al ritiro dopo appena tre prove speciali a causa di un problema meccanico alla Renault Clio S1600 materializzato già durante le fasi dedicate allo shakedown.
Un particolare che non ha negato la partecipazione alle prime tre prove speciali ma che ha influito pesantemente sui riscontri cronometrici fatti registrare sui tratti cronometrati in programma al sabato.

Partito con l'intento di confermare quanto espresso nella seconda metà di gara del Rally delle Colline Metallifere, andato in scena appena un mese fa, Emanuel Forieri si è dovuto tuttavia arrendere al ritiro a conclusione del primo giro di speciali, quelle dedicate allo spettacolo e che hanno interessato i centri abitati di Larciano e Lamporecchio.
Una sfortunata parentesi condivisa con Marco Lupi, compartecipe della programmazione stagionale del pilota-imprenditore follonichese.

C'è molto rammarico, soprattutto perché volevamo confermare le sensazioni positive espresse nella precedente gara – ha commentato Forieri – adesso, dopo tutte le disavventure e le problematiche di cui ci siamo fatti carico in questo inizio di stagione, speriamo di non dover più commentare gare come questa. Dispiace anche perché si trattava della gara organizzata dalla nostra scuderia, la Jolly Racing Team, ma sono sicuro che avremo modo di rifarci nel prosieguo della stagione”.


Nella foto concessa da Thomas Simonelli (FREE copyright): Emanuel Forieri al Rally della Valdinievole.


UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com



lunedì 9 maggio 2016

Corinne Federighi alla 100^ Targa Florio: vittoria "di forza" in Gara 2

La giovane pilota massese costretta ad abbandonare la prima sessione di gara ma protagonista di una strepitosa vittoria in Gara 2, archiviata con il punteggio moltiplicato dall'arrivo nei primi trenta “assoluti”. Leadership di campionato ad un passo: solo tre, i punti di ritardo dalla vetta.



- Massa (MS), 9 maggio 2016 -


Non ha certo tradito le attese, la centesima edizione della “Targa Florio” affrontata da Corinne Federighi. La giovane pilota massese ha infatti archiviato la parentesi siciliana di Campionato Italiano Rally con una vittoria “di forza” in Gara 2, conquistando punti fondamentali per la rincorsa al vertice della Coppa Aci equipaggi femminili, adesso distante solo tre punti.

Tre giorni che – sull'asfalto della gara più antica al mondo – hanno regalato a Corinne Federighi ed alla copilota Jasmine Manfredi emozioni ed assoluta incertezza. Costretta ad abbandonare la prova inaugurale, a causa di un problema elettrico alla Renault Clio R3C già materializzato durante lo shakedown, la portacolori della scuderia Rally Experience e del team B.F. Rally ha catalizzato le energie per la gara conclusiva, riuscendo a primeggiare nel confronto “femminile” e concludendo nelle prime trenta posizione assolute. Un particolare che ha garantito alla driver un punteggio maggiorato ed il raggiungimento di un ottimo livello di feeling con la vettura in assenza di problematiche.

Già partecipare ad un evento destinato a rimanere nella storia dell'automobilismo nazionale è motivo di soddisfazione – il commento di Corinne Federighi al rientro dalla trasferta siciliana – vincere e, soprattutto, rientrare nei primi trenta assoluti di Gara 2 lo è ancora di più. Il ritiro nel primo giorno di gara avrebbe potuto ridimensionare definitivamente gli obiettivi, invece grazie al lavoro del team ho avuto la possibilità di esprimermi al meglio in quello finale, riuscendo a raggiungere la quota trenta ed il massimo punteggio disponibile”.

La rincorsa al titolo nazionale femminile, per Corinne Federighi, proseguirà sui fondi sterrati del Rally Adriatico, dal 27 al 29 maggio.


Nella foto Actualfoto (FREE copyright): Corinne Federighi alla 100^ Targa Florio.



UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com



martedì 3 maggio 2016

Emanuel Forieri in cerca di conferme al "Valdinievole"

Il pilota di Follonica, dopo la “top ten” conquistata al Rally delle Colline Metallifere dello scorso mese, è atteso sui chilometri della gara pistoiese, appuntamento di spessore di Campionato Regionale. A disposizione avrà la Renault Clio S1600 del team Top Rally.



- Follonica (GR), 3 maggio 2016 -


E' atteso ad una prova convincente, sul fondo di un appuntamento di spessore, Emanuel Forieri. Il pilota follonichese, reduce dalla “top ten” assoluta conquistata al recente Rally delle Colline Metallifere, sarà al via del Rally della Valdinievole in programma nel fine settimana a Larciano, in provincia di Pistoia.
A disposizione, per cercare quelle conferme riscontrate nella fase finale della precedente gara, avrà ancora la Renault Clio S1600 del team Top Rally, vettura con la quale cercherà di puntare le “zone alte” della classifica assoluta.

Sono felice di potermi nuovamente confrontare al volante di questa vettura – ha commentato Forieri – visto che nelle ultime speciali del Colline Metallifere ero riuscito a trovare il giusto setup ed iniziato a dialogarci nel modo migliore. Ci sono tutti i presupposti per fare bene”.

Per il portacolori della scuderia Jolly Racing Team e per il copilota Marco Lupi, il Rally della Valdinievole rappresenterà una valida occasione per confermarsi anche nel contesto del Campionato Regionale, assecondato dal punto di vista tecnico da D6 scuola di pilotaggio.
Il “Valdinievole” prenderà il via nella serata di sabato 7 maggio, con lo svolgimento della prova inaugurale “Larciano” e della successiva “San Baronto”, anteprima di una gara articolata su oltre novanta chilometri di prove speciali. L'arrivo è previsto a Larciano per domenica, alle ore 17.10, dopo che i concorrenti avranno affrontato dieci tratti cronometrati.


Nella foto Maremmarally (FREE copyright): Emanuel Forieri al “Colline Metallifere”.


UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com






lunedì 2 maggio 2016

Corinne Federighi attesa alla 100^ Targa Florio


La giovane pilota massese in cerca di affermazione sull'asfalto della celebre gara siciliana, in scena da venerdì a domenica 8 maggio. L'occasione di centrare il massimo punteggio e puntare alla leadership in classifica, grazie al coefficiente maggiorato della gara.



- Massa (MS), 2 maggio 2016 -


Appuntamento con la storia per Corinne Federighi. La ventunenne pilota di Massa sarà infatti parte integrante della Targa Florio, la gara più antica al mondo giunta alla sua centesima edizione. Una cornice la cui spettacolarità sarà amplificata dalla ricorrenza e che vedrà puntati i riflettori del motorsport nazionale su Palermo, da venerdì a domenica, per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally.

Grazie al coefficiente maggiorato, Corinne Federighi avrà l'opportunità di recuperare il terreno perduto in occasione del Rally del Ciocco, archiviato con un doppio ritiro, e “puntare” dritta alla leadership ormai distante soltanto cinque lunghezze.
Una prospettiva che cercherà di concretizzare al volante della Renault Clio R3C del team B.F. Rally, con Jasmine Manfredi nel ruolo di copilota.

Dopo il Rallye Sanremo è stato effettuato un lavoro approfondito sulla vettura – ha commentato Corinne Federighi alla vigilia della partenza per la sicilia – sia all'impianto elettrico che a quello frenante. Sono fiduciosa e consapevole dell'occasione che si sta presentando, ideale per recuperare punteggio”.

Una parentesi particolarmente impegnativa per la portacolori della scuderia Rally Experience, attesa da ottanta chilometri di prove speciali cronometrate suddivisi in due distinte gare, come previsto da questa stagione nel Campionato Italiano Rally. La partenza avverrà dal Teatro Massimo di Palermo mentre l'arrivo, dopo tredici “piesse”, è in programma a Cefalù.


Nella foto Actualfoto (FREE copyright): Corinne Federighi in gara al Rallye Sanremo.



UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione

Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com 

domenica 1 maggio 2016

Rally del Taro "amaro" per Francesco Paolini

Il pilota di Montieri costretto al ritiro dal primo appuntamento di International Rally Cup quando si trovava in testa alla classifica di raggruppamento. A tradire le aspettative è stato un problema di natura elettrica occorso alla Peugeot 106 Kit.



- Montieri (GR), 1 maggio 2016 -


Si è concluso con un deludente ritiro, il primo appuntamento di campionato affrontato da Francesco Paolini. Il pilota di Montieri, in gara tra le prove speciali del Rally Internazionale del Taro – manche inaugurale dell'International Rally Cup 2016 – è stato costretto ad abbandonare il confronto a causa di un problema elettrico occorso quando, con la Peugeot 106 Kit del team SMD Racing, si trovava in testa alla classifica del raggruppamento di campionato.

Un'uscita di scena che, tuttavia, non ha ridimensionato le prerogative di vittoria finale maturate dal pilota grossetano alla vigilia della gara. Francesco Paolini e Marco Nesti, suo copilota, potranno contare sul punteggio conquistato prima del ritiro.
Ad assecondare le aspettative del team, nella giornata inaugurale, era stata la vittoria nella “Power Stage”, con oltre un minuto di vantaggio sul primo inseguitore. Un particolare che, nonostante il ritiro, potrebbe rivelarsi decisivo in ottica finale.

Peccato, perché avevamo tutte le carte in regola per portare a casa il massimo risultato – ha commentato Paolini a Bedonia, teatro di gara oltre ad aver vinto la prova inaugurale, alla resa dei conti ci sono state ulteriori conferme sulle potenzialità offerte dalla vettura e dalla nostra interpretazione. Nel secondo giro di prove abbiamo sofferto una scelta di gomme non proprio congeniale al fondo, che comunque ha interessato molti equipaggi. Prendiamo il buono da questa gara: il punteggio e la leadership di raggruppamento maturata prima del ritiro”.

Per Francesco Paolini e Marco Nesti, adesso, l'obiettivo è quello di centrare il massimo risultato nei prossimi due appuntamenti: il Rally del Casentino di metà luglio ed il Rally delle Valli Cuneesi, ad inizio settembre. Due opportunità da concretizzare al meglio per il portacolori della scuderia Jolly Racing Team, tornato protagonista anche al di fuori dei confini regionali.


Nella foto (FREE COPYRIGHT – Videorally): Francesco Paolini in azione al Trofeo Maremma.


UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com