Cerca nel blog

lunedì 21 dicembre 2020

BB Competition "d'argento" a Il Ciocchetto Event con Paolo Andreucci e la Citroën C3 R5

La scuderia spezzina manda in archivio la stagione sportiva 2020 conquistando la seconda posizione assoluta sulle strade de “Il Ciocchetto Event”, con la Citroën C3 R5 messa a disposizione dal team PRT di Daniele Pellegrineschi affidata all’undici volte campione Paolo Andreucci. 


La Spezia, 21 dicembre 2020 - Ha assecondato le aspettative della vigilia, la comunione d’intenti che ha interessato la scuderia BB Competition, il team PRT di Daniele Pellegrineschi e l’undici volte campione italiano rally Paolo Andreucci. Per il sodalizio spezzino, la stagione sportiva 2020 è andata in archivio sul secondo gradino del podio de “Il Ciocchetto Event”, cornice divenuta valida occasione per garantire al pluridecorato pilota - supportato in questa stagione agonistica da Peletto Racing Team - due intense giornate volte ad approfondire il comportamento della Citroën C3 R5 su asfalto, fondo finora mai affrontato al volante della vettura francese “gommata” Pirelli. A condividere la progressione del Campione Italiano Rally Due Ruote Motrici 2020 sulle tredici prove speciali in programma è stato David Castiglioni, copilota che - al fianco del driver di Castelnuovo Garfagnana - ha conquistato nel 1994 il titolo italiano “2 Litri”. 

Un connubio riproposto all’insegna dei colori di BB Competition, struttura che ha voluto garantire ai propri partner la grande visibilità legata all’attività sportiva di Paolo Andreucci. Una gara, “Il Ciocchetto Event”, caratterizzata da un fondo reso particolarmente impegnativo dalle precipitazioni del primo giorno di gara e che, nelle sue fasi, si è reso testimone di una vera e propria progressione della vettura in termini prestazionali, grazie ad una peculiare ricerca del setup ottimale che ha coinvolto l’equipaggio e lo staff tecnico. “Una bella occasione, quella a noi prospettata qui al Ciocchetto per conoscere la vettura - il commento di Paolo Andreucci a fine gara - legata alla mancata partecipazione alla gara da parte di Claudio Arzà. Avevamo in programma una serie di test, visto che su questo tipo di asfalto non l’avevamo mai provata, quindi abbiamo approfittato dell’opportunità. Chilometro dopo chilometro siamo cresciuti, in condizioni comunque difficili. Complimenti ad Umberto Scandola, la sua è una vittoria meritata”. 

Grande, la soddisfazione espressa da Claudio Arzà, presidente di BB Competition: “una bella sensazione, quella di vedere un campionissimo come Paolo Andreucci vestire i nostri colori. Credo sia la degna conclusione di una stagione sportiva difficile, dove tuttavia abbiamo portato avanti in modo soddisfacente la nostra programmazione. Tutto questo, grazie all’impegno e la passione dei nostri soci ma, soprattutto, al supporto dei nostri partner, che in un momento delicato per l’economia nazionale non hanno fatto mancare il loro appoggio”. 

Nella foto (free copyright Amicorally): la Citroën C3 R5 di Paolo Andreucci al “Ciocchetto Event”.


lunedì 14 dicembre 2020

BB Competition schiera il pluricampione Paolo Andreucci sulle strade del "Ciocchetto Event"

Il sodalizio spezzino, forte della collaborazione con il team PRT, a caccia della seconda affermazione nella “classica” di fine stagione, in programma nel prossimo weekend sulle strade della tenuta “Il Ciocco” di Castelvecchio Pascoli. Ad affiancare l’undici volte campione italiano rally sarà l’esperto David Castiglioni. 


La Spezia, 15 dicembre 2020 - E’ all’insegna della massima ambizione, quella rivolta alla vittoria, che BB Competition si appresta ad archiviare la stagione sportiva 2020. Il sodalizio spezzino sarà chiamato a difendere il primato conquistato nella precedente edizione schierando - sulle strade del “Ciocchetto Event” in programma nel prossimo fine settimana - l’undici volte campione italiano rally Paolo Andreucci. Una collaborazione, quella tra il pilota garfagnino e la scuderia ligure, concretizzata grazie al rapporto instaurato tra il sodalizio ed il team PRT, struttura che metterà a disposizione del fresco vincitore del Campionato Italiano Rally Due Ruote Motrici la propria Citroën C3 R5, con il pilota supportato - come è sua consuetudine - da Peletto Racing Team e da Pirelli per quanto riguarda la fornitura degli pneumatici. Ad assecondare le aspettative delle parti sarà chiamato l’esperto copilota David Castiglioni.

“Visti gli ottimi rapporti maturati con il pilota Paolo Andreucci ed il team PRT di Daniele Pellegrineschi, abbiamo proposto una collaborazione per questo evento - il commento di Claudio Arzà, presidente di BB Competition - sarà per la nostra scuderia una valida opportunità per ringraziare i nostri partner del loro fondamentale supporto in un anno di difficoltà generale, regalando loro la grande visibilità che un campionissimo come Paolo può garantire. Una gara, il Ciocchetto Event, a noi molto cara e che ho avuto modo di affrontare e vincere nella passata edizione, con David Castiglioni al mio fianco. A lui, nel prossimo fine settimana, spetterà l’onore di assecondare Paolo Andreucci in quella che speriamo possa essere un’altra occasione per festeggiare su queste strade”. 

Il Ciocchetto Event, in programma all’interno della tenuta “Il Ciocco” di Castelvecchio Pascoli, vedrà accendere i motori nella giornata di sabato, dalle ore 15. L’indomani, domenica 20 dicembre, la seconda ed ultima tappa che si concluderà alle 13.50. Tredici le prove speciali in programma, di cui una Super Prova Speciale in notturna, nella giornata inaugurale. 

Nella foto: la Citroën C3 R5 che utilizzerà Paolo Andreucci al “Ciocchetto Event”.

mercoledì 2 dicembre 2020

Il Rally del Carnevale torna nel calendario nazionale: la nuova scommessa di Automobile Club Lucca in programma dal 12 al 14 febbraio

Reso ufficiale il ritorno della “classica” di inizio stagione nel calendario sportivo: articolato su format “nazionale”, il Rally del Carnevale è pronto a confermare il proprio ruolo di richiamo come appuntamento inaugurale della stagione rallistica toscana. 


Lucca, 2 dicembre 2020 - Il Rally del Carnevale, dopo tre anni di assenza dal calendario nazionale, torna a catalizzare l’attenzione di praticanti e appassionati proponendosi come prima gara toscana della stagione sportiva 2021. Un’iniziativa concretizzata da Automobile Club Lucca in collaborazione con Laserprom 015 che, dal 12 al 14 febbraio, interesserà le strade della Versilia esaltando le caratteristiche che lo hanno contraddistinto nelle sue trentasei passate edizioni. Ad assicurare un elevato livello di spettacolarità sarà il format scelto, la versione “nazionale”, elemento che garantirà alle prove speciali proposte la presenza delle vetture di classe R5, rendendo la gara una valida occasione per prepararsi al meglio in vista dell’imminente apertura dei campionati di riferimento. Una particolarità che, negli anni, ha assicurato al Rally del Carnevale una vetrina esclusiva, impreziosita dalla partecipazione di vari esponenti del rallismo italiano. 

«Tornare a parlare del Rally del Carnevale – commentano i vertici dell’Automobile Club di Lucca, il presidente Luca Gelli e il direttore Luca Sangiorgio – è un onore e un piacere. Tornare a correre una gara storica come questa che apre il calendario nazionale è un bellissimo segnale di ripartenza. Una ripartenza che metteremo in pratica con tutte le necessarie misure di sicurezza che il periodo storico impone: vogliamo che sia un momento di festa, di sport e di divertimento e vogliamo che tutti i partecipanti possano goderne in serenità. Ci aspettano settimane di lavoro intenso, che affronteremo con il solito entusiasmo e il solito spirito di collaborazione con gli enti del territorio. La nuova edizione del Rally del Carnevale sarà una vera e propria boccata d’ossigeno che ci permetterà di ridare lustro e dignità ad una corsa storica ed emozionante». 

Viareggio, Seravezza, Stazzema, Camaiore, Pietrasanta e Massarosa: questi i comuni interessati dall’evento, parti integranti di una comunione d’intenti che ha visto nuovamente l’Automobile Club Lucca sposare la “causa” sportiva valorizzando al meglio la propensione del territorio verso il motorsport. Un progetto, la 37^ edizione del Rally del Carnevale, che farà leva su un connubio d’intenti di assoluto valore, rivolto con determinazione verso il recupero di una delle competizioni più attese della stagione. L’ultima edizione proposta, quella in versione “Rallyday” della stagione 2017, vide prevalere il pilota reggiano Luciano D’Arcio su Renault Clio Williams. Sul secondo gradino del podio salì Luca Panzani, portacolori di Lucca nelle alte sfere della classifica assoluta ed al volante della Renault Clio R3C, seguito - a chiusura del podio - dallo spezzino Claudio Arzà su Peugeot 208 R2B. 

 Nella foto (free copyright Thomas Simonelli): i vincitori dell’ultima edizione, D’Arcio-Filippini.