lunedì 29 aprile 2019

Weekend amaro per Leopoldo Maestrini: due forature compromettono il suo Rallye Elba

Costantemente protagonista di una performance da “top ten”, il pilota di Scarlino costretto a retrocedere in classifica a causa di due forature, occorse nella giornata conclusiva dell’appuntamento toscano, seconda manche di Campionato Italiano WRC.


Scarlino (GR) – 29 aprile 2019


E’ un risultato che non ha rispecchiato la qualità espressa “sul campo”, quello analizzato da Leopoldo Maestrini a conclusione del Rallye Elba, secondo appuntamento di Campionato Italiano WRC andato in scena nel fine settimana sulle strade dell’isola, interessata dal passaggio della serie rallistica tricolore dedicata ai fondi asfaltati.
Al volante della Peugeot 208 R5 messa a disposizione dal team MM Motorsport, con i colori della scuderia Maranello Corse, il pilota di Scarlino si è reso protagonista di un avvio convincente, con riscontri cronometrici decisamente in linea con le aspettative.

Assecondato alle note da Sauro Farnocchia, chiamato a condividere l’abitacolo per l’intera stagione, Leopoldo Maestrini si è visto costretto a retrocedere in classifica a causa di due forature. La prima, costata oltre un minuto, occorsa mentre stava affrontando la prima prova speciale del sabato, la “Due Mari di oltre ventidue chilometri. Una variabile che ha ridimensionato quelle che erano proiezioni positive, costringendo il driver grossetano ad una rincorsa interrotta durante l’ultima prova speciale in programma, teatro della seconda foratura. Un epilogo sfortunato che non ha negato a Leopoldo Maestrini la “passerella” sulla pedana d’arrivo, calcata con la consapevolezza di aver espresso ottime qualità nelle prove speciali non interessate da problematiche.

“C’è molto rammarico, visto quello che stavamo esprimendo - il commento di Leopoldo Maestrini - fondi difficili che conosciamo bene e che stavamo interpretando nel modo migliore. Abbiamo forato per ben due volte, la seconda quando cercavamo di concretizzare la rimonta. Fa parte del gioco ma, al momento, la delusione è tanta. Adesso non rimane altro che concentrarci sul prossimo appuntamento, lavorando sui molti aspetti positivi riscontrati sull’isola”.


Nella foto (free copyright Bettiol): Leopoldo Maestrini in gara al Rallye Elba.

UFFICIO STAMPA – LEOPOLDO MAESTRINI

Nessun commento:

Posta un commento