domenica 25 febbraio 2018

Un 2018 all'insegna delle novità per il Premio Rally Automobile Club Lucca


La serie promossa da ACI Lucca allarga i propri orizzonti a due nuovi palcoscenici in chiave moderna, il Rally delle Colline Metallifere ed il Trofeo Maremma ed alla sempre più attesa Coppa delle Ville Lucchesi, contesto riservato alle vetture storiche, portando a sedici gli appuntamenti validi.


Lucca, 25 febbraio 2018


E’ all’insegna delle grandi novità che il Premio Rally Automobile Club Lucca si presenta ai “nastri di partenza” della programmazione agonistica 2018. La serie provinciale, promossa da Automobile Club Lucca e giunta alla sua 13^ edizione, farà leva sul record di adesioni riscontrato nella passata stagione agonistica e su un vero e proprio ampliamento della sua offerta sportiva. Ad entrare a far parte della kermesse provinciale sono il Rally delle Colline Metallifere e Val di Cornia ed il Trofeo Maremma, contesti rispettivamente in programma nei mesi di aprile e ottobre. Un “appeal” confermato in ambito regionale e che ha garantito al format provinciale ben dodici appuntamenti in programma riservati alle vetture moderne e quattro confronti dedicati alle vetture storiche, con l’attesa “new entry” della 1^ Coppa delle Ville Lucchesi, in programma nei giorni 29-30 giugno.

Ad inaugurare il 13° Premio Rally Automobile Club Lucca sarà il Rally Il Ciocco, suddiviso nelle due abituali versioni riservate a Campionato Italiano Rally e Campionato Regionale. Spetterà all’evento di Castelvecchio Pascoli, fiore all’occhiello nel panorama motosportivo lucchese quale appuntamento inaugurale della massima espressione nazionale di specialità, l’onere di assegnare i primi punti stagionali. Un biglietto da visita per la nuova stagione dove è stata confermata la possibilità, per tutti i conduttori aderenti al “Premio Rally”, di usufruire di uno sconto del 20% sulla quota di iscrizione alla gara.
Confermati i riconoscimenti che, negli anni, hanno contraddistinto la kermesse provinciale: per quanto riguarda il confronto riservato alle vetture moderne verranno stilate, oltre alle classifiche assolute riservate a piloti e navigatori, anche quelle relative alle classifiche di Gruppo, di Classe ed alle categorie “Under 25” e “Femminile”. Riconoscimenti agli esponenti delle classifiche assolute e di Raggruppamento per quel che concerne la sfida tra le vetture storiche. Come nell’edizione 2017, anche nell’attuale programmazione è stato istituito il Memorial Paolo Paoli, destinato al conduttore neo licenziato autore del miglior piazzamento nella classifica assoluta. Un riconoscimento legato alla figura dell’indimenticato commissario sportivo, promotore fin dalle prime edizioni del Premio Rally Automobile Club Lucca.

Questi gli appuntamenti validi per il 13° Premio Rally Automobile Club Lucca:

22-24/03 Rally Il Ciocco e Valle del Serchio – CIR
22-24/03 Rally Il Ciocco e Valle del Serchio – CR
7-8/04 Rallyday delle Colline Metallifere e Val di Cornia
5-6/05 Rally della Valdinievole
9-10/06 Rally di Reggello e Città di Firenze
9-10/06 Rally di Reggello e Città di Firenze – Storico
29-30/06 Coppa delle Ville Lucchesi - Storico
23-24/06 Rally Alta Val di Cecina
28-29/07 Rally Coppa Città di Lucca
18-19/08 Rally del Carnevale
1-2/09 Rally degli Abeti e dell’Abetone
1-2/09 Rally degli Abeti e dell’Abetone - Storico
22-23/09 Rally di Casciana Terme
20-21/10 Trofeo Maremma
20-21/10 Trofeo Maremma – Storico
17-18/11 Rallyday di Pomarance
22-23/12 Rally Il Ciocchetto

Nella foto concessa da Thomas Simonelli (FREE COPYRIGHT): il Presidente di ACI Lucca Luca Gelli, il Direttore Luca Sangiorgio ed il Fiduciario Provinciale Sandra Paterni in un momento della cerimonia di premiazione.


Premio Rally Automobile Club Lucca
Ufficio Stampa – Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com
ph: 329/3318710

www.rallylucca.it

martedì 20 febbraio 2018

Leopoldo Maestrini ottavo alla Ronde della Val Merula


Il pilota di Scarlino conclude nella “top ten” l’appuntamento andato in scena nel fine settimana sulle prove speciali della provincia di Savona. Una partecipazione esclusivamente finalizzata al recupero dell’attività sportiva in vista del Campionato Italiano Rally.




Scarlino (GR) – 19 febbraio 2018





E’ un’ottava posizione assoluta contraddistinta da buone sensazioni, quella che ha mandato in archivio la partecipazione di Leopoldo Maestrini alla Ronde della Val Merula, appuntamento andato in scena nel fine settimana ad Andora, in provincia di Savona e che ha visto il pilota di Scarlino al centro di una giornata interamente dedicata al recupero dell’attività agonistica a margine di tre mesi di inattività legati alla pausa invernale. Un “training” utile in vista del Campionato Italiano Rally, contesto che vedrà impegnato il portacolori della scuderia Psg Rally fin dalla gara inaugurale, il Rally Il Ciocco di metà marzo.

Al volante della Skoda Fabia R5 messa a disposizione dal team P.A. Racing ed assistito “alle note” da Daniele Michi, Leopoldo Maestrini ha condotto costantemente quella che rappresentava la terza esperienza al volante della millesei turbo ceca, stabilizzandosi nella seconda metà della top ten nonostante un’uscita di strada nella terza prova speciale che ha appesantito il totale cronometrico ma che non ha causato alcun tipo di problematica alla vettura.

“Purtroppo, nella terza ripetizione della prova siamo stati traditi da una curva dove era presente una gran quantità di fogliame – ha commentato Maestrini a fine gara – nonostante tutto credo di potermi ritenere soddisfatto: i primi cinque in classifica si sono confermati imprendibili. Per noi era importante salire nuovamente in macchina e togliere la ruggine accumulata dall’ultimo utilizzo, al Trofeo Maremma di metà ottobre, dove nonostante tutto avevamo dimostrato di saper ben dialogare con la vettura”.


Nella foto di Thomas Simonelli (free copyright): Leopoldo Maestrini in azione su Skoda Fabia R5.

LINK VIDEO:  https://goo.gl/1yqCmm



Ufficio Stampa – Leopoldo Maestrini
Gabriele Michi
Ph: 329/3318710

Twitter: @Leo_Maestrini

lunedì 12 febbraio 2018

Leopoldo Maestrini alla Ronde della Val Merula


LEOPOLDO MAESTRINI INAUGURA LA STAGIONE SPORTIVA 2018 ALLA “RONDE DELLA VAL MERULA”
Il pilota di Scarlino sarà al via dell’appuntamento ligure, in programma nel prossimo fine settimana, sulla Skoda Fabia R5 con la quale affronterà la serie tricolore.




Scarlino (GR) – 12 febbraio 2017





E’ pronto ad indossare nuovamente tuta e casco, Leopoldo Maestrini. Il pilota di Scarlino, già annunciato tra i partecipanti al Campionato Italiano Rally 2018, sarà al via delle “Ronde della Val Merula” in programma nel prossimo fine settimana ad Andora, in provincia di Savona.
Un impegno che Leopoldo Maestrini affronterà in preparazione all’imminente avvio della stagione agonistica, che coinciderà con la disputa del Rally Il Ciocco di metà marzo.

Al fianco di Leopoldo Maestrini, sulla Skoda Fabia R5 messa a disposizione dal team P.A. Racing, siederà Daniele Michi, copilota che affiancherà il portacolori della scuderia Psg Rally per l’intera stagione. La “Ronde della Val Merula” punterà i riflettori sulla ripetizione – per ben quattro volte – della prova speciale “Passo del Ginestro”, di 10,50 km. Un ulteriore banco di prova dopo l’esordio sulla “millesei” turbo avvenuto in occasione del Rally Due Valli ed a seguito del secondo utilizzo al Trofeo Maremma, nel finale della stagione 2017. La gara prenderà il via alle 7.30 di domenica 18 febbraio ed andrà in archivio con l’arrivo previsto alle 16.20 sulla pedana di Viale dei Mille ad Andora.

“Finalmente torniamo sui sedili della Skoda Fabia – il commento, entusiasta, di Leopoldo Maestrini – in una gara che affronteremo esclusivamente a scopo didattico in vista del primo appuntamento in programma. Non guarderemo quindi la classifica ma cercheremo di vestirsi al meglio la vettura. L’obiettivo primario è togliere la ruggine della pausa invernale e presentarsi al meglio sulle strade del Ciocco”.


Nella foto di Gianni Callegati (free copyright): Leopoldo Maestrini in azione su Skoda Fabia.



Ufficio Stampa – Leopoldo Maestrini
Gabriele Michi
Ph: 329/3318710


Twitter: @Leo_Maestrini