sabato 30 dicembre 2017

1^ Coppa delle Ville Lucchesi, la scommessa di ACI Lucca dedicata alle "storiche"

Ufficializzata la programmazione dell’evento promosso dall’istituzione automobilistica lucchese: nei giorni 29 e 30 giugno 2018 riflettori puntati sulle vetture che hanno fatto la storia del motorsport internazionale

Lucca, 30 dicembre 2017 - Saranno le vetture che hanno fatto la storia del motorport internazionale le autentiche protagoniste della prima edizione della “Coppa delle Ville Lucchesi – Rally Storico”, gara inserita da Automobile Club Lucca nella programmazione sportiva della stagione 2018.
Un evento che, nei giorni 29 e 30 giugno, punterà i riflettori sugli esemplari in gara e sulle particolarità del territorio lucchese, soprattutto quello delle colline e delle ville che circondano il centro storico e la Piana di Lucca, a conferma di un connubio di elevata spettacolarità pronto a dare ulteriore risalto alle capacità organizzative dell’istituzione automobilistica lucchese. Riconoscimenti e impegni che valgono doppio, se si considerano i brillanti riscontri conseguiti a conclusione della dodicesima edizione del Premio Rally Automobile Club Lucca, un biglietto da visita che ha garantito alla realtà motoristica locale un ruolo di primo piano a livello sportivo regionale e nazionale.
La Coppa delle Ville Lucchesi, che sorge e si sviluppa nello stesso territorio dove un tempo faceva lustro di sé il Rally dello Zoccolo, rappresenta una grande sfida per ACI Lucca: grazie a questa iniziativa, infatti, organizzata dall’Ente di via Catalani attraverso il Comitato organizzatore Eventi e Motori, l'Aci conta di confermare la propria posizione di rilievo in Italia, rientrando, di fatto, nella strettissima “cerchia” di Automobili Club organizzatori diretti di gare inserite nel calendario motosportivo nazionale.

Ampia e profondamente sentita la soddisfazione dei vertici di ACI Lucca ed esternata in modo particolare sia dal presidente, Luca Gelli che dal direttore, Luca Sangiorgio. «La scelta che abbiamo compiuto come Automobile Club Lucca di impegnarci in modo diretto in ambito sportivo – spiegano - conferma la rilevanza che lo sport riveste per l'Ente: per questo motivo abbiamo deciso di dotarci di una nostra licenza di organizzatore e scendere in campo per vivere in prima persona la passione del motosport, nel massimo rispetto delle regole e della sicurezza e con l'obiettivo principale e costante di far apprezzare e conoscere a quante più persone possibili la bellezza dello sport motoristico, sintesi perfetta di capacità meccaniche, cura stilistica, storia e professionalità». «La Coppa Ville Lucchesi – concludono - sarà anche un’occasione per promuovere il nostro territorio, facendo vivere ai partecipanti, che ci auguriamo numerosi, la bellezza del paesaggio e le ricchezze dei luoghi che saranno attraversati dalla gara».

1^ Coppa delle Ville Lucchesi – Rally Storico
Ufficio Stampa

Gabriele Michi
ph: 329.3318710

Clip Comunicare
ph: 347.8693211


sabato 23 dicembre 2017

Il Premio Rally ACI Lucca archivia il 2017 ed incorona i suoi "primattori".

L’ultimo appuntamento della kermesse, andato in scena sulle strade del Rally Il Ciocchetto, ha decretato il successo tra i copiloti di Maicol Rossi e di Giulia Serafini tra le “ladies” del volante. 



- Lucca, 23 dicembre 2017 -


E’ una disamina assolutamente positiva, quella analizzata a conclusione della 12^ edizione del Premio Rally Automobile Club Lucca. La serie rallistica provinciale, promossa da ACI Lucca ed interessata da un vero e proprio record di adesioni, ha assegnato – sull'asfalto del suo ultimo appuntamento in programma, il Rally Il Ciocchetto – la vittoria a Maicol Rossi tra i copiloti e a Giulia Serafini nel confronto dedicato alle “ladies” del sedile sinistro, quello che spetta ai piloti.
Due conferme che vanno a completare un quadro complessivo che, nei restanti confronti, era già stato ufficializzato a conclusione del penultimo appuntamento, quello del Rally di Pomarance, dove a prevalere definitivamente nella classifica piloti era stato Gabriele Catalini.
Un appuntamento, quello andato in scena tra le curve della tenuta “Il Ciocco”, che ha deciso la gerarchia delle posizioni da podio assoluto. A guadagnare la seconda piazza tra i piloti, alle spalle di Gabriele Catalini, è stato Fabio Pinelli, secondo tra le vetture di classe R3C su Renault Clio a danno di Mauro Lenci, assente sulle strade della Mediavalle ma comunque risultato terzo sul podio assoluto conclusivo. Una posizione condivisa con Alessio Lucchesi, primo leader della dodicesima edizione del Premio Rally ACI Lucca ma assente nella fase finale della programmazione, particolare che non gli ha negato la "top three".Tra i copiloti Under 25, conferma l'ottimo trend il garfagnino Michele Friz, già vincitore della categoria giovanile nell'appuntamento precedente ma protagonista del primato al “Ciocchetto” tra i diretti avversari della classe N1. A conquistare il primato nel confronto femminile piloti è stata Giulia Serafini, al centro di una condotta valsa la leadership tra le vetture da 1600 cc di Gruppo N ma soprattutto il sorpasso a Luciana Bandini, assente nell'ultima manche.

Tra i copiloti, a festeggiare la vittoria assoluta è Maicol Rossi. Un'assegnazione ufficializzata a conclusione della gara, quando il conteggio degli scarti a disposizione ha fugato gli ultimi dubbi. Per il copilota della Mediavalle una prima posizione del podio suggellata dalla supremazia nei confronti di Simone Marchi, anch'egli già vincitore tra i navigatori Under 25 e protagonista di uno sfortunato ritiro tra le curve del “Ciocchetto”. Terza piazza e leadership nel confronto femminile riservato ai copiloti per Manuela Milli, anch'egli al centro di un ritiro – nella quarta speciale – sul sedile della Peugeot 208 R2. 
La nuova edizione del Premio Rally Automobile Club Lucca verrà presentata in occasione del “Gran Galà del Motorsport” in programma nella serata di sabato 3 febbraio. Nel medesimo contesto verranno premiati i vincitori della programmazione appena archiviata.

Nella foto FREE PRESS di Thomas Simonelli: in gara, la vincitrice del confronto femminile-piloti:Giulia Serafini.


Premio Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
Facebook: Premio Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

lunedì 11 dicembre 2017

Corinne Federighi torna al volante: la "primattrice" dell'Ircup in gara al Rally Il CIocchetto

Ultimo impegno stagionale per Corinne Federighi, a chiusura di una stagione che l’ha resa vincitrice del trofeo femminile nell’International Rally Cup. La pilota massese affronterà, nel fine settimana, il Rally Il Ciocchetto al volante della Renault Clio R3C che l’ha resa protagonista in ambito nazionale.



Massa (MS), 11 dicembre 2017


Regalarsi una cornice dove l’agonismo si amalgama alla tradizione del motorsport nazionale. Questi i presupposti che hanno portato Corinne Federighi a scegliere il Rally “Il Ciocchetto” come contesto nel quale tornerà a saggiare le potenzialità della Renault Clio R3C, a conclusione di una stagione che – proprio con la vettura francese – l’ha vista centrare il massimo risultato nel confronto femminile dell’Ircup 2017.
La pilota massese, vincitrice al recente Rallyday di Pomarance nelle vesti di copilota, sarà al via della “classica” di fine stagione a Castelvecchio Pascoli condividendo la vettura messa a disposizione da SMD Racing con Monica Cicognini, chiamata “alle note” dopo la collaborazione stagionale che ha portato al raggiungimento della vittoria nel campionato promosso da Pirelli.

Una partecipazione che vedrà la portacolori della scuderia Island Motorsport cimentarsi tra le curve della tenuta de “Il Ciocco” senza particolari obblighi di classifica ma con l’obiettivo di regalarsi l’ultima apparizione stagionale in un confronto che prenderà il via sabato 16 dicembre alle ore 15 e che si articolerà su due tappe, con l’arrivo finale previsto alle ore 11 di domenica 17.

“Una bella occasione per tornare in Toscana dopo la vittoria di Pomarance – ha commentato Corinne Federighi –dopo l’esperienza da copilota vissuta al fianco di Marco (Runfola n.d.r.) tornerò al volante della mia Renault Clio R3C con Monica Cignognini. L’ occasione per salutare una stagione che ci ha sorriso e che, spero, possa essere di buon auspicio per il 2018”.


Nella foto: Corinne Federighi in una foto d’archivio (Actualfoto-free copyright).


UFFICIO STAMPA – CORINNE FEDERIGHI
tel: 329/3318710





mercoledì 22 novembre 2017

Il Premio Rally ACI Lucca concede il bis a Gabriele Catalini: il driver è ancora campione tra i piloti

La matematica assegna il titolo al pilota della Mediavalle, protagonista grazie ai successi conquistati nella prima metà di stagione sportiva. Ancora aperto il confronto per le restanti posizioni del podio, con cinque piloti coinvolti. Tra i navigatori, lotta a due per la vittoria finale tra Maicol Rossi e Simone Marchi.



- Lucca, 22 novembre 2017 -


E’ ancora Gabriele Catalini il “primattore” del Premio Rally Automobile Club Lucca. Il pilota di Castelnuovo Garfagnana – già vincitore assoluto nell’edizione precedente – si è assicurato il prestigioso bis nel confronto dedicato ai piloti promosso da ACI Lucca ed articolato nella partecipazione alle gare più rappresentative del panorama rallistico toscano.
Una vittoria concretizzata grazie a ripetute vittorie di classe e ad un’espressione decisamente convincente al volante della Peugeot 106 Gruppo N da 1400 cc, connubio che ha monopolizzato il vertice di classifica fin dalle prime fasi.
Una condizione di classifica che – alla vigilia dell’ultimo appuntamento in programma, il Rally Il Ciocchetto di metà dicembre – lascia comunque ampi spiragli per la conquista del secondo posto. A contenderselo sarà una “forbice” di cinque piloti, con Mauro Lenci ed Alessio Lucchesi appaiati alle spalle del leader.
Saranno parti integranti di questa rincorsa al podio assoluto anche Luca Pierotti, Fabio Pinelli, Pierluigi ed Alessio Della Maggiora, con il giovane Michele Friz già eletto campione tra i piloti “Under 25”.
Decisivi nel forzare gli equilibri da podio sono stati i punteggi conseguiti sull’asfalto del Rally di Pomarance, penultimo appuntamento in programma andato in scena lo scorso fine settimana.
Alle curve del Rally Il Ciocchetto, manche finale, spetterà l’onere di assegnare la palma femminile, in un contesto dove a contendersela saranno le pilote Luciana Bandini e Giulia Serafini, con la prima a concretizzare al meglio il secondo miglior riscontro “rosa” e la rivale lucchese a recriminare per un ritiro.

Assoluta incertezza nel confronto dedicato ai copiloti, con il titolo di vincitore che attende di essere assegnato nell’ultimo appuntamento valido. A contenderselo sono Maicol Rossi, abituale copilota del fresco vincitore Gabriele Catalini e Simone Marchi, distante ventidue lunghezze dal vertice. Un gap che rappresenta, comunque, un’ipoteca sul titolo ma che attende di essere ufficializzata sulle strade di Castelvecchio Pascoli, teatro del Rally Il Ciocchetto.
Terza posizione per Manuela Milli, già vincitrice nel confronto riservato alle “ladies” del sedile destro ma che, proprio nell’ultima manche, potrebbe insediare la seconda piazza occupata da Simone Marchi.Incertezza anche per quel che concerne l’assegnazione del titolo riservato ai copiloti Under 25, con Michael Salotti distante diciassette punti da Simone Marchi. Anche per il codriver inseguitore, compartecipe in stagione dei risultati raggiunti dallo “Junior” Michele Friz, sarà decisivo l’appuntamento finale.






Nella foto FREE PRESS di Thomas Simonelli: il campione tra i piloti, Gabriele Catalini.


Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
fiduciario@lucca.aci.it
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA

MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

domenica 22 ottobre 2017

Leopoldo Maestrini in evidenza al Trofeo Maremma: una foratura non gli nega il quarto posto assoluto.

Il pilota di Scarlino incorre in una foratura alla sua Skoda Fabia R5 dopo appena trecento metri dall'avvio della prima prova speciale in programma. Quaranta secondi di ritardo che lo hanno estromesso dal vertice della classifica ma che non gli hanno negato la quarta posizione finale.




- Scarlino (GR), 22 ottobre 2017-


E' stata una foratura occorsa nella prima prova speciale a condizionare la prestazione di Leopoldo Maestrini sull'asfalto del Trofeo Maremma, in scena a Follonica questo fine settimana. Il pilota di Scarlino, atteso tra i protagonisti del penultimo appuntamento di Campionato Regionale, è comunque riuscito a conquistare la quarta posizione assoluta finale, sul sedile della Skoda Fabia R5 messa a disposizione dal team P.A. Racing.

Assecondato alle note da Daniele Michi, copilota con il quale Maestrini ha già definito la partecipazione al Campionato Italiano Rally 2018, il portacolori della scuderia Maremmacorse 2.0 ha accusato un ritardo quantificato in quaranta secondi nella speciale d'apertura, legata alla problematica riscontrata nello pneumatico anteriore destro. Una condizione che ha consigliato al driver una seconda metà di gara improntata nel testare la “millesei turbo” ceca – vettura utilizzata per la terza volta in carriera – e che, in occasione del Rally Due Valli della scorsa settimana, aveva assicurato a Leopoldo Maestrini una “top ten” nella manche finale di Campionato Italiano Rally.

Il Trofeo Maremma regala sempre emozioni particolari – il commento di Leopoldo Maestrini a fine gara – è qui che ho debuttato nel mondo dei rally, di conseguenza è logico che l'asticella venga sempre alzata quando si parla di obiettivo finale tra le speciali di casa. La foratura dopo appena trecento metri dall'avvio ha sicuramente ridimensionato quelle che erano le nostre aspettative. Al contrario, però, ci ha regalato ampie conferme sulla capacità di reazione ed il quarto posto finale ne è la conseguenza. Rudy Michelini oggi era imprendibile, noi abbiamo cercato di recuperare posizioni e ci siamo riusciti. Archiviamo una gara che ha confermato la bontà del lavoro svolto a Verona la settimana precedente e che ci ha fornito ampi spunti di miglioramento in ottica futura”.


Nella foto FREE PRESS concesse da Omar Cirilli: Leopoldo Maestrini in azione al Trofeo Maremma.


UFFICIO STAMPA – LEOPOLDO MAESTRINI

MGT comunicazione
Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com
ph: 329 33.18.710



Seguici su Facebook: Leopoldo Maestrini
Seguici su Twitter: @Leo_Maestrini



domenica 15 ottobre 2017

Leopoldo Maestrini nella "top ten" tricolore del Rally Due Valli

Il pilota di Scarlino archivia l’ultimo appuntamento di Campionato Italiano Rally con una ottava posizione assoluta al volante della Skoda Fabia R5. Domenica atteso protagonista al “Trofeo Maremma”.



Scarlino (GR) – 15 ottobre 2017


E’ una soddisfacente ottava posizione assoluta, quella conquistata da Leopoldo Maestrini sull’asfalto del Rally Due Valli, ultimo appuntamento di Campionato Italiano Rally andato in scena a Verona nel fine settimana.
Al volante della Skoda Fabia R5 – vettura di ultima generazione messa a disposizione dal team P.A. Racing – il pilota di Scarlino si è reso protagonista di una doppia “top ten” nelle due gare a disposizione, assecondando quelle che erano le aspettative del team alla vigilia della manche tricolore.

Affiancato alle note da Daniele Michi, copilota con il quale Leopoldo Maestrini imbastirà la programmazione della stagione agonistica 2018, il driver portacolori della scuderia Maremmacorse 2.0  ha affrontato quella che era la prima esperienza nel Tricolore Rally con la consapevolezza di dover ottimizzare il feeling con la vettura ceca, esemplare che verrà utilizzato nel Campionato Italiano Rally 2018 e, nell’immediato, durante il “Trofeo Maremma”, ultimo appuntamento di Campionato Regionale in programma il prossimo fine settimana a Follonica.

Un’esperienza, quella di Leopoldo Maestrini al Rally Due Valli, formativa sotto l’aspetto tecnico ma che, comunque, ha permesso al pilota grossetano di confrontarsi al cospetto dei blasonati specialisti della disciplina, adottando diverse soluzioni che potrebbero rivelarsi fondamentali in ottica futura.
Ad avallare il riscontro della trasferta veronese la consapevolezza di aver condotto una prestazione priva di sbavature e volta alla conoscenza delle particolarità della vettura “1600 turbo”. Una gara “spot” divenuta un formativo test in vista degli appuntamenti futuri e caratterizzata dall’assenza di particolari esigenze di classifica.

“In alcuni frangenti avrei voluto essere più incisivo, ma oggi dovevamo soltanto testare la vettura quindi credo ci sia di che essere soddisfatti – il commento di Leopoldo Maestrini a fine gara – ringrazio il team P.A. Racing per avermi messo a disposizione una vettura perfetta. Adesso ci attende il Trofeo Maremma, la mia gara di casa. L’obiettivo è quello di ritagliarsi un ruolo di primo piano, di fare bene davanti al pubblico di casa. Ora però godiamoci questa ottava posizione e cerchiamo di trarre le dovute considerazioni da queste due giornate. Le sensazioni che offre il Campionato Italiano Rally sono uniche, dovremo sfruttare al meglio questi pochi mesi che ci separano dall’inizio della stagione 2018 per affinare il feeling con la vettura e presentarci al meglio in quella che è la massima espressione del rallismo italiano”.


UFFICIO STAMPA – LEOPOLDO MAESTRINI
Contatto: Gabriele Michi
Tel: 329/3318710

press@gabrielemichi.com

martedì 10 ottobre 2017

Sabato, a Montecatini Terme, tatuaggio protagonista con il Walk In Day di "Capex"

Musica eTattoo no-stop, dalle 10 alle 19 al Great Seal Tattoo Lodge di Via Balducci.
Sabato 14 ottobre, una nuova edizione del “Walk In Day” promosso da “Capex”, con possibilità di tatuarsi ed avvicinarsi alla cultura del tatuaggio.





- Montecatini Terme, 10 ottobre 2017 -






Colore e musica. Questi gli ingredienti con i quali – sabato 14Montecatini Terme celebrerà il Walk In Day, evento dedicato al tatuaggio promosso da “Capex” e giunto – grazie all'ottimo riscontro evidenziato in precedenza - alla sua quinta edizione. La cornice sarà ancora il Great Seal Tattoo Lodge di Via Balducci a Montecatini Terme, location dove, dalle ore 10 alle 19, tre tatuatori dello studio saranno a disposizione degli appassionati del “tattoo” senza alcuna prenotazione.

Un concetto importato a Montecatini Terme proprio da “Capex” ma da sempre peculiarità del panorama artistico internazionale. Ad assecondare le esigenze dei partecipanti ben tre artisti: oltre a “Capex” saranno disponibili anche “Jack” e “Jaisy”, parte integrante della programmazione promossa quotidianamente da Great Seal Tattoo Lodge. Tre interpreti della specialità che asseconderanno quello che si preannuncia un pubblico da grandi occasioni.
A fare da cornice al “Walk In Day” sarà la musica, con DJ Set e la partecipazione dei “Cafè Racer & Friends”, bikers che testimonieranno uno spettacolare binomio tra motocicletta e tattoo, con la presenza di esemplari di assoluto livello.

Un appuntamento oramai diventato consuetudine semestrale per la nostra città – il commento di “Capex” - con lo spirito che contraddistingue questo panorama oramai da tempo in altri Paesi: chi prima arriva, prima si tatua. Saranno centinaia e centinaia, i flash a disposizione ed i prezzi oscilleranno tra 80 e 200 euro. Sarà anche una valida occasione per chi vuole semplicemente conoscere il nostro studio, tra buona musica ed un ricco buffet offerto a tutti gli ospiti”.

Centinaia, i temi a scelta: dalla tradizione americana a quella marinaresca, senza dimenticare lo stile floreale e quello ornamentale. Tatuaggi che hanno reso celebre lo studio montecatinese, cornice – nella giornata di sabato 14 ottobre - di una giornata dove a farla da padroni saranno tattoo, musica, moto e “food & drink”.
Per informazioni sull'evento, consultare il profilo instagram di “Capex”: @_capex _




Nella foto (FREE PRESS): “Capex” all'interno del Great Seal Tattoo Lodge.






5° Walk In Day – Great Seal Tattoo Lodge
Ufficio Stampa-Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com
Info-mail
info@capextattooer.com





Stagione positiva per Lorenzo Veglia: il torinese archivia il Tricolore 2017 sul podio di "pro-Am"

Il giovane pilota leinicese archivia la programmazione 2017, sul tracciato del Mugello, mancando per un solo punto la vittoria di classe e concludendo in seconda posizione di “Pro-Am” il Campionato Italiano GT 2017.





- Leini (TO), 10 ottobre 2017-


E’ un resoconto altamente soddisfacente, quello analizzato da Lorenzo Veglia all’arrivo dell’ultimo appuntamento valido per il Campionato Italiano Granturismo, affrontato per la prima volta in carriera al volante della Lamborghini Huracàn GT3 messa a disposizione dal team Antonelli Motorsport.
Il pilota di Leini si è reso protagonista sul tracciato dell’Autodromo del Mugello, “teatro” dell’ultima manche tricolore, alternandosi al volante con il compagno di squadra Kikko Galbiati. Un fine settimana che lo ha visto concludere nella top ten entrambe le prove di qualificazione, con una sesta piazza nella prima sessione ed una nona nella seconda. A tradire il driver piemontese è stato però un contatto con un diretto avversario avvenuto nelle fasi finali di Gara 1, quando si trovava in quinta posizione. Una variabile che ne ha causato il ritiro e che, alla resa dei conti, gli ha negato la leadership definitiva di campionato nella classe “Pro-Am”, mancata di un solo punto a margine della sesta posizione conquistata in Gara 2.

Soddisfatto dell’esito stagionale Lorenzo Veglia, atteso per la prima volta nella bagarre GT3 del Campionato Italiano Granturismo. Un debutto con la vettura che ha generato ampi consensi al riguardo delle performance espresse durante l’intera stagione: “Una stagione senz'altro soddisfacente sotto molti aspetti – ha commentato Lorenzo Veglia – la prima con una vettura GT3, una vettura senz'altro difficile da gestire, specialmente dal punto di vista tecnico e di setup ma che mi ha regalato grandi sensazioni, tanto che spero di proseguire con questa anche nella prossima stagione. Sono contento del mio processo di crescita perchè il Tricolore GT è un campionato di livello, di alta qualità. Abbiamo vissuto gare esaltanti, altre dove sono stati commessi alcuni errori ma alla resa dei conti il bilancio è positivo. Mancare la vittoria di Pro-Am dispiace, soprattutto perché mi è sfuggita per un solo punto ma prendiamo tutto il positivo di questa seconda piazza, dal quale dobbiamo ripartire nella stagione a venire”.



Nella foto FREE PRESS (concessa da Claudio Signori): Lorenzo Veglia in azione al Mugello


UFFICIO STAMPALORENZO VEGLIA

MGT comunicazione
Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com
ph: 329 33.18.710



Seguici su Facebook: Lorenzo Veglia - Official



mercoledì 4 ottobre 2017

A Montecatini Terme una giornata dedicata al tattoo: sabato 14 ottobre il Walk In Day di "Capex"

Musica eTattoo no-stop, dalle 10 alle 19 al Great Seal Tattoo Lodge di Via Balducci.
Sabato 14 ottobre, una nuova edizione del “Walk In Day” promosso da “Capex”, con possibilità di tatuarsi senza appuntamento.






- Montecatini Terme, 4 ottobre 2017 -


Una giornata interamente dedicata al tatuaggio tra musica e “food and drink”.
Il Great Seal Tattoo Lodge è pronto ad aprire nuovamente le proprie porte per una nuova edizione del “Walk In Day”, evento promosso da “Capex” giunto – grazie all'ottimo riscontro evidenziato in precedenza - alla sua quinta edizione. La cornice sarà ancora Via Balducci a Montecatini Terme, location dove, dalle ore 10 alle 19 di sabato 14 ottobre, tre tatuatori dello studio saranno a disposizione degli appassionati del “tattoo” senza alcuna prenotazione.

Un concetto importato a Montecatini Terme proprio da “Capex” ma da sempre peculiarità del panorama artistico internazionale. Ad assecondare le esigenze dei partecipanti ben tre artisti: oltre a “Capex” saranno disponibili anche “Jack” e “Jaisy”, parte integrante della programmazione promossa quotidianamente da Great Seal Tattoo Lodge. Tre interpreti della specialità che asseconderanno quello che si preannuncia un pubblico da grandi occasioni.
A fare da cornice al “Walk In Day” sarà la musica, con DJ Set e la partecipazione dei “Cafè Racer & Friends”, bikers che testimonieranno uno spettacolare binomio tra motocicletta e tattoo, con la presenza di esemplari di assoluto livello.

Un appuntamento oramai diventato consuetudine semestrale per la nostra città – il commento di “Capex” - con lo spirito che contraddistingue questo panorama oramai da tempo in altri Paesi: chi prima arriva, prima si tatua. Saranno centinaia e centinaia, i flash a disposizione ed i prezzi oscilleranno tra 80 e 200 euro. Sarà anche una valida occasione per chi vuole semplicemente conoscere il nostro studio, tra buona musica ed un ricco buffet offerto a tutti gli ospiti”.

Centinaia, i temi a scelta: dalla tradizione americana a quella marinaresca, senza dimenticare lo stile floreale e quello ornamentale. Tatuaggi che hanno reso celebre lo studio montecatinese, cornice – nella giornata di sabato 14 ottobre - di una giornata dove a farla da padroni saranno tatoo, musica, moto e “food & drink”.
Per informazioni sull'evento, consultare il profilo instagram di “Capex”: @_capex _




Nella foto (FREE PRESS): “Capex” all'interno del Great Seal Tattoo Lodge.






5° Walk In Day – Great Seal Tattoo Lodge
Ufficio Stampa-Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com
Info-mail

info@capextattooer.com

martedì 3 ottobre 2017

Lorenzo Veglia atteso al "Mugello" per l'ultimo atto tricolore


Il pilota leinicese sarà parte integrante dell'appuntamento finale di Campionato Italiano Gran Turismo, in scena sul tracciato dell'Autodromo del Mugello da venerdì 6 a domenica 8 ottobre.




- Leini (TO), 3 ottobre 2017-


Ripartire dall'esaltante podio conquistato nel recente appuntamento di Campionato Italiano Granturismo, sull'asfalto di Vallelunga, per congedarsi dalla massima espressione nazionale su pista nel modo migliore.
Lorenzo Veglia sarà tra i partenti nelle ultime due manche di gara di campionato, in scena questo fine settimana – da venerdì 6 a domenica 8 ottobre – all'Autodromo del Mugello, a Scarperia.
Al volante della Lamborghini Huracàn messa a disposizione dal team Antonelli Motorsport, Lorenzo Veglia punterà a confermare le sensazioni positive destate nell'ultimo impegno.

L'occasione per archiviare degnamente la prima esperienza nel Campionato Italiano Granturismo, confermandosi tra i “primattori” di classe Pro-Am e facendo leva sulla partecipazione alla totalità delle gare messe a calendario.
Un tracciato, quello toscano, che non ha finora regalato al pilota piemontese le attese conferme ma che potrebbe regalare un'inversione di rotta decisiva nell'assegnare a Lorenzo Veglia gli ultimi punti della stagione agonistica.



Nella foto FREE PRESS (concessa da Claudio Signori): Lorenzo Veglia in azione a Vallelunga.


UFFICIO STAMPALORENZO VEGLIA

MGT comunicazione
Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com
ph: 329 33.18.710



Seguici su Facebook: Lorenzo Veglia - Official