domenica 20 novembre 2016

Corinne Federighi trionfa al Rally Day di Pomarance


Prima vittoria assoluta in carriera per la campionessa italiana “femminile”, protagonista nel confronto pisano nell'insolita veste di copilota, al fianco del driver siciliano Marco Runfola.



- Massa (Ms), 20 novembre 2016 -


Corinne Federighi ha archiviato l'insolita esperienza di “copilota” con la vittoria. La due volte campionessa italiana ha infatti centrato il successo assoluto sull'asfalto del Rally Day di Pomarance al fianco di Marco Runfola, su Renault Clio R3C, la stessa “fregiata” del titolo femminile nel Campionato Italiano Rally.
A catalizzare l'attenzione degli appassionati è stato l'acceso confronto inscenato verso la Renault Clio R3C di Michele Rovatti, particolare che ha interessato l'attico della classifica assoluta per l'intera gara. A rivelarsi decisiva è stata l'ultima prova speciale, la “Montecatini Val di Cecina”, chilometri che hanno confermato la leadership dei portacolori della scuderia Island Motorsport, presentatosi allo start iniziale con soli sette decimi di vantaggio sull'inseguitore Michele Rovatti.
Per Corinne Federighi, alla prima collaborazione con il pilota di Cefalù, la soddisfazione di aver iscritto il proprio nome nell'albo d'oro della gara, premiata da un'adesione record di partenti.

Corinne Federighi: “Un'emozione particolare vincere oggi. Il miglior modo per festeggiare la vittoria nel Campionato Italiano, proprio nel ruolo che mi ha fatto debuttare nel mondo dei rally. Non è stato facile, viste le qualità della concorrenza, che ha tenuto aperto il confronto fino all'ultimo chilometro. Faccio i complimenti a Marco, che ha dimostrato grande agonismo in una gara nel quale era al debutto. Di più, da questa stagione, non potevo chiedere”.


Nella foto (FREE COPYRIGHT): la Renault Clio R3 di Runfola-Federighi (Foto Fanfani) ed un primo piano (Actualfoto).


UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com

329-3318710