Cerca nel blog

martedì 4 febbraio 2020

Leopoldo Maestrini alla Ronde Val Merula: atteso protagonista su Ford Fiesta R5


Il neo portacolori della scuderia Project Team atteso sulle strade dell’appuntamento ligure sul sedile della Ford Fiesta R5 del team GB Motors.




Scarlino (GR), 4 febbraio 2020



Riprendere confidenza con il cronometro, contando sulle potenzialità di una vettura performante ma tutta da scoprire. Leopoldo Maestrini si accinge ad inaugurare la stagione sportiva 2020 rispondendo “presente” alla chiamata della Ronde della Val Merula, appuntamento di avvio del Campionato Rally Liguria Primocanalemotori. Un confronto, quello in scena nel fine settimana sulle prove speciali della provincia di Savona, con il “quartier generale” ad Andora, che garantirà al neo portacolori della scuderia Project Team le sensazioni destate dalla Ford Fiesta R5, vettura messa a disposizione dal team GB Motors.

Un approccio, quello tra il neo portacolori della scuderia Project Team e la “errecinque” dell’Ovale blu, interrotto dopo pochi chilometri dal via del Rally Il Ciocchetto 2016, legato ad uno sfortunato ritiro. Per Leopoldo Maestrini l’occasione di ben figurare nell’appuntamento di inizio stagione, affrontato anche nella precedente programmazione ed archiviato nella “top ten”.
Ad affiancare il driver grossetano sarà Sauro Farnocchia, compartecipe di un inizio di stagione sportiva in via di definizione ma che lo vedrà, comunque, protagonista al volante di vetture della classe “regina”.

“Una bella sensazione, tornare a respirare il pathos della vigilia di una gara - il commento di Leopoldo Maestrini - una sensazione che non provavo dalla scorsa stagione, quando impegni lavorativi mi hanno costretto all’interruzione della programmazione sportiva. Riprendiamo da dove ci eravamo lasciati, con Sauro Farnocchia al mio fianco e con una vettura di classe R5, la Ford Fiesta, con cui non ho avuto modo di ottimizzare il feeling. Di conseguenza, la nostra gara sarà rivolta alla conoscenza della vettura, cercando di riprendere il ritmo gara dopo otto mesi di inattività”.

La Ronde della Val Merula vedrà i motori delle vetture protagoniste accendersi alle 7.31 di domenica 9 febbraio con la partenza della gara da Andora, nella centrale Via dei Mille. Quattro, i passaggi previsti sulla prova speciale “Passo del Ginestro”, per un totale di 45 chilometri competitivi. L’arrivo è previsto alle 16.21, sulla pedana posta nel centro cittadino della location savonese.

Nella foto (free copyright): Leopoldo Maestrini.

Nessun commento:

Posta un commento