sabato 26 maggio 2018

Leopoldo Maestrini in rimonta al Rallye Elba



Il pilota di Scarlino protagonista di una performance di grandi contenuti al quarto appuntamento di Campionato Italiano Rally: una foratura lo attarda di due minuti nella fase iniziale di gara ma, grazie ad una condotta aggressiva, riesce a recuperare concludendo in una posizione di rilievo.




Scarlino, 26 maggio 2018




E’ una quattordicesima posizione assoluta che racconta molto di più, quella conquistata da Leopoldo Maestrini a conclusione del Rallye Elba, quarto appuntamento di Campionato Italiano Rally.
A penalizzare il pilota maremmano è stata una foratura che ha rallentato – di oltre due minuti – la Skoda Fabia R5 messa a disposizione dal team P.A. Racing sull’asfalto della prova speciale “Porto Azzurro”, tratto inaugurale che sembrava aver vanificato ambizioni da alta classifica.
Una condizione che ha obbligato Leopoldo Maestrini e Daniele Michi, copilota con il quale condivide la programmazione sportiva 2018, ad una condotta aggressiva nelle restanti prove a disposizione.

Una performance complessiva degna di nota, densa di “acuti” che ha proiettato il portacolori della scuderia P.S.G. Rally in posizioni più consone ed in linea con i riscontri fatti registrare nei precedenti appuntamenti della serie tricolore. Condotta che, al netto di un doppio testacoda occorso nella fase centrale di gara, ha confermato i progressi del driver di Scarlino in quella che è la prima stagione in un contesto esclusivo come la massima espressione rallistica nazionale.

“E’ stata dura, tanto, vista la condizione di dover recuperare ed il gran caldo che ha caratterizzato la parte finale di gara – il commento di Leopoldo Maestrini all’arrivo – vista la situazione venutasi a creare in avvio, con la foratura della anteriore destra nella prova inaugurale, dovrei ritenermi soddisfatto del risultato. Purtroppo avrei voluto fare di più in questa gara, non riesco quindi a sorridere più di tanto. Il fondo del Rallye Elba è particolare, altamente selettivo, unico nel suo genere. Una evoluzione, quella di questo fine settimana, che mi ha comunque regalato qualche spiraglio di positività in vista della seconda metà di campionato”.


Nella foto (free copyright-Massimo Bettiol): Leopoldo Maestrini in gara al Rallye Elba.


UFFICIO STAMPA – LEOPOLDO MAESTRINI

venerdì 25 maggio 2018

#CERCONOLEGGIOUNASTORICA: “ONLINE” L’INIZIATIVA DEDICATA A CHI VUOLE RENDERSI PROTAGONISTA DELLA 1^ COPPA VILLE LUCCHESI


A un mese dall’inizio, la Coppa Ville Lucchesi lancia sul proprio sito internet www.coppavillelucchesi.it il forum rivolto a piloti e noleggiatori


Lucca, 25 maggio 2018 - 

#CercoNoleggioUnaStorica, ecco il forum che mette in relazione noleggiatori e piloti, così da rendere più semplice e immediata la fase per la scelta della vettura, in vista della prima edizione del rally storico Coppa Ville Lucchesi, organizzato e promosso dall’Automobile Club di Lucca e da Aci Sport per il 29 e 30 giugno.

Un'iniziativa innovativa, quindi, rivolta agli addetti ai lavori e pensata dall'Aci per impreziosire il proprio plateau di partecipanti.
Cerchi un’auto con cui partecipare al rally storico? Oppure vuoi noleggiare la tua vettura? Pubblicare i propri annunci è facile: basta collegarsi al sito web ufficiale – www.coppavilleluchesi.it – e registrarsi nella sezione dedicata #CercoNoleggioUnaStorica.

La prima edizione della Coppa Ville Lucchesi, che attraverserà, nell’ultimo fine settimana di giugno, le colline lucchesi da Aquilea a Villa Basilica, è dedicata agli interpreti del panorama storico, regolarità a media e all stars: attraverso le vetture degli anni d'oro dei rally, la manifestazione ha anche l'obiettivo di valorizzare e promuovere il territorio, le sue unicità e bellezze, e di diventare un appuntamento annuale e di grande richiamo nel panorama nazionale. Non solo, la Coppa Ville Lucchesi rievocherà anche il fascino e l'atmosfera dei rally di un tempo quando a sfidarsi sulle strade del Rally dello Zoccolo c'erano auto che hanno fatto la storia.

Il nuovo sito, i percorsi, le prove speciali e il programma della due-giorni saranno svelati e raccontati in una conferenza pubblica martedì 29 maggio, nella sede centrale dell’Automobile Club, in via Catalani a Lucca.

sabato 19 maggio 2018

Leopoldo Maestrini atteso allo start del "Rallye Elba"



Il pilota di Scarlino, reduce da prestazioni positive nei tre passati appuntamenti del Campionato Italiano Rally, sarà nel “lotto” dei protagonisti al volante della Skoda Fabia R5 del team P.A. Racing.




Scarlino, 19 maggio 2018




E’ atteso a quello che, da molti, viene definito il “crocevia” del Campionato Italiano Rally, Leopoldo Maestrini. Il pilota di Scarlino, reduce da un avvio stagionale al di sopra delle aspettative, sarà parte integrante del Rallye Elba, quarto appuntamento della serie al volante della Skoda Fabia R5 messa a disposizione dal team P.A. Racing. L’occasione per confermare il “trend” positivo riscontrato nelle tre precedenti occasioni, con il portacolori della scuderia PSG Rally arrivato a sfiorare la “top ten” ed in cerca dell’acuto in quella che rimane l’unica cornice disputata nella precedente programmazione agonistica.

Un contesto affrontato ma che, nell’edizione odierna, presenta al “plateau” di appassionati una versione inedita della gara, con dieci prove speciali in programma tra venerdì 25 e sabato 26 maggio ad offrire oltre centocinquanta chilometri cronometrati ai protagonisti della massima espressione rallistica nazionale. Un format che prevede la partenza, da Portoferraio, alle ore 16.15 e che garantirà un adeguato ritorno d’immagine ad equipaggi e partners. Per Leopoldo Maestrini, che al suo fianco potrà contare ancora sull’esperienza di Daniele Michi nel ruolo di copilota, l’occasione di dare continuità di prestazioni in un contesto già affrontato nella veste 2017, quando era parte integrante del Campionato Italiano WRC e cercare lo spunto per cogliere un risultato di rilievo.

“Partiamo per l’Isola d’Elba con i migliori presupposti – ha commentato Maestrini a pochi giorni dal via – essendo la gara a me più vicina per quanto riguarda il Campionato Italiano Rally. L’obiettivo è quello di concretizzare tutte quelle buone sensazioni riscontrate in fase di test e successive alla Targa Florio, gara che si è rivelata impegnativa e che ci ha visto rapportarsi con condizioni atmosferiche variegate che hanno sicuramente reso unica nel suo genere questa esperienza”.



UFFICIO STAMPA – LEOPOLDO MAESTRINI

martedì 15 maggio 2018

Il Premio Rally ACI Lucca entra nel vivo: "bagarre" in alta classifica


La serie rallistica provinciale ufficializza le proprie classifiche a margine del Rally della Valdinievole, andato in scena ad inizio maggio. A comandare tra i piloti, Dario Bertolacci e Roberto Marchetti. Tra i “codriver”, primato provvisorio per Alessio Pellegrini.



Lucca – 14 maggio 2018


Ha acceso il confronto, la programmazione del Premio Rally Automobile Club Lucca. La serie rallistica provinciale, a seguito dell’ufficializzazione dei punteggi conquistati dai conduttori iscritti sull’asfalto del Rally della Valdinievole – appuntamento andato in scena ad inizio maggio nella provincia di Pistoia – ha fatto registrare ampia incertezza nelle posizioni di alta classifica, garantendo un aspetto emozionale in linea con la storia della kermesse stessa, voluta fortemente da ACI Lucca al fine di valorizzare l’attività agonistica dei propri affiliati.

Forte di un successo di adesioni quantificato in oltre centotrenta iscritti alla serie, il Premio Rally Automobile Club Lucca ha confermato l’alto tasso qualitativo evidenziato nelle precedenti edizioni, puntando i riflettori su una situazione che ha reso merito alla condotta di Dario Bertolacci, primo di classe N1 su Peugeot 106 al Rally della Valdinievole e Roberto Marchetti, “primattore” nella classe A5 su Rover MG Zr105. Una performance che ha proiettato entrambi i piloti lucchesi al vertice della classifica provvisoria, con quattro punti di vantaggio su Manuel Innocenti, stabile in terza piazza grazie alla partecipazione sulle strade della Valdinievole al volante della Renault Twingo RS16.

A primeggiare nella classifica riservata ai “navigatori” è Alessio Pellegrini, al vertice della classe A6 nel confronto valdinievolino, sul sedile destro della Peugeot 106 di Leandro Leporatti. Alle sue spalle, distanziato di un solo punto e mezzo, Yuri Parducci. A garantire punteggio al copilota lucchese è stata la prima piazza di classe conquistata al fianco di Roberto Marchetti su Rover MG. Una condizione che gli ha garantito cinque lunghezze di vantaggio su Andrea Lenzi, compartecipe del risultato ottenuto da Manuel Innocenti e “forte” della partecipazione al contesto di Campionato Italiano Rally andato in scena al Rally Il Ciocco di marzo.

Nella classifica “junior”, ad occupare il comando tra i piloti è il garfagnino Michele Friz mentre, tra i codriver, ad avere la meglio è Chiara Lombardi. Per la giovane copilota una prima piazza provvisoria conquistata a conclusione di un Rally della Valdinievole che le ha garantito il primato tra gli equipaggi femminili, grazie alla collaborazione con Susanna Mazzetti. La pilota pratese si è infatti guadagnata la “palma” tra le ladies avendo regolato le dirette avversarie del “femminile” al ritorno sul sedile della Renault Clio Williams ed al momento comanda la classifica “rosa” della serie.


Nella foto concessa da Thomas Simonelli (FREE COPYRIGHT):  Susanna Mazzetti, leader nella classifica femminile e Chiara Lombardi, capofila tra i copiloti Under 25.


Premio Rally Automobile Club Lucca
www.rallylucca.it

lunedì 14 maggio 2018

Lorenzo Veglia "a podio" nel Tricolore Gran Turismo di Le Castellet


 Il pilota torinese centra la seconda posizione in Gara 1 al volante della Lamborghini Huracàn del team Antonelli Motorsport.



Leini (To) – 14 maggio 2018


E’ ancora all’insegna della soddisfazione che Lorenzo Veglia ha archiviato il secondo appuntamento di Campionato Italiano Gran Turismo, andato in scena lo scorso fine settimana a Le Castellet, in Francia, sul celebre tracciato “Paul Ricard”. Il pilota di Leini, reduce da una seconda posizione acquisita nel contesto di avvio della serie, ad Imola, ha confermato il podio assoluto anche nella sessione d’oltralpe, rendendosi protagonista di una seconda piazza in Gara 1 conquistata al volante della Lamborghini Huracàn GT3 messa a disposizione dal team Antonelli Motorsport.

Per il driver torinese, già protagonista grazie al terzo miglior riscontro fatto registrare nella seconda manche di prove di qualificazione, una performance autoritaria che gli ha garantito il secondo podio consecutivo ed i riflettori della massima serie su pista, grazie ad una spettacolare rimonta di posizioni culminata con il raggiungimento della posizione d’onore nella parte finale dei “48 minuti ed un giro” del confronto francese.
In Gara 2, a rallentare la condotta di Lorenzo Veglia e di Martin Vedel – pilota con il quale condivide il volante della GT3 griffata Antonelli Motorsport – sono state condizioni di setup non congeniali al bagnato dell’asfalto di Le Castellet.

“L’obiettivo era quello di dare continuità di risultati dopo la bella prestazione di Imola – il commento di Lorenzo Veglia – con la seconda posizione di Gara 1 direi che l’obiettivo prefissato è stato centrato. Adesso abbiamo un mese di tempo per preparare al meglio il prossimo appuntamento, in concerto con la squadra”.

Il prossimo impegno vedrà Lorenzo Veglia ed i protagonisti del Campionato Italiano Gran Turismo impegnati all’Autodromo di Misano, il 15 giugno.


Nella foto (copyright Claudio Signori): Lorenzo Veglia in gara a Le Castellet.


UFFICIO STAMPA – LORENZO VEGLIA