venerdì 30 marzo 2018

Adesioni record e nomi illustri per la "Prima" tricolore del Premio Rally ACI Lucca


La serie promossa dall’ente automobilistica lucchese manda in archivio l’appuntamento inaugurale sulle prove speciali del Rally Il Ciocco portando alla ribalta i suoi più illustri associati. Bagarre in classifica, con un tris di piloti nella posizione leader. Tra i copiloti, comanda in solitaria Sara Baldacci.


Lucca, 29 marzo 2018


E’ all’insegna di un vero e proprio record di adesioni che il Premio Rally Automobile Club Lucca ha avviato la propria programmazione sportiva 2018. Sulle strade di Mediavalle e Garfagnana, teatro del primo appuntamento di Campionato Italiano Rally, la serie promossa da Automobile Club Lucca ha assegnato i primi punteggi in classifica facendo registrare – ai vertici della kermesse – coloro che, nelle ultime stagioni, hanno rappresentato l’istituzione automobilistica lucchese ai vertici del rallismo nazionale.
A comandare la classifica riservata ai piloti, dopo la manche inaugurale andata in scena lo scorso fine settimana, è un lotto di conduttori del calibro di Paolo Andreucci – vincitore della gara su Peugeot 208 T16 – Stefano Martinelli, protagonista nel monomarca Suzuki su Suzuki Swift 1.0 Boosterjet e Gianandrea Pisani, protagonista di una gara spot nel monomarca riservato alle Renault Twingo.

Tutt’altra situazione per quanto riguarda la classifica riservata ai copiloti, con Sara Baldacci tornata alla ribalta della cronaca sportiva grazie alla collaborazione con Stefano Martinelli. Per la codriver della Mediavalle un risultato di assoluto rilievo sulle strade di casa, con la vittoria tra le “RSTB” ed un podio mancato nel confronto tricolore dedicato alle “R1” a causa del malfunzionamento della fanaliera supplementare nella prova conclusiva. Una leadership, quella di Sara Baldacci, avallata da nove lunghezze di vantaggio sul primo inseguitore, Andrea Lenzi, secondo nella classe RS 1.6 sulla Renault Twingo condotta da Manuel Innocenti, primo inseguitore del “lotto” composto dai piloti di vertice. Assoluta incertezza per quel che riguarda l’ultimo gradino del podio provvisorio con ben quattro copiloti a condividere il medesimo punteggio: Stefano Baccetti, Nicolò Micheletti, Yuri Parducci e Chiara Lombardi, leader “rosa” di categoria. Un “plotone” che, visto il risicato margine di un punto a separarlo dalla seconda piazza, attende le evoluzioni del secondo appuntamento, tra una settimana sulle strade del Rally delle Colline Metallifere e della Val di Cornia, a Piombino.


Nella foto concessa da Thomas Simonelli (FREE COPYRIGHT): La Suzuki Swift 1.0 Boosterjet di Stefano Martinelli e Sara Baldacci.


Premio Rally Automobile Club Lucca
www.rallylucca.it

lunedì 26 marzo 2018

Corinne Federighi in evidenza al Rally "Il Ciocco"


La pilota massese centra il successo tra gli equipaggi femminili e conferma l’ottimo feeling con la Renault Clio R3C sulle strade dell’appuntamento inaugurale di Campionato Italiano Rally.



Massa (MS), 26 marzo 2018


Ha centrato quello che era l’obiettivo prefissato, Corinne Federighi. La pilota massese, portacolori della scuderia Project Team, si è elevata al primo posto della classifica femminile del Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, appuntamento inaugurale di Campionato Italiano Rally andato in scena nel fine settimana su quindici prove speciali “disegnate” nella cornice della Mediavalle lucchese.
Al volante della Renault Clio R3C, vettura con la quale Corinne Federighi ha centrato per ben due volte la vittoria “tricolore” femminile ed assistita alle note da Monica Cicognini, la driver toscana si è espressa in modo soddisfacente nonostante alcuni problemi ai freni che, fin dall’avvio di gara, ne hanno limitato la performance.

Supportata dal team SMD Racing, struttura che l’ha accompagnata nelle ultime due stagioni – entrambe archiviate con le vittorie di categoria nel Campionato Italiano Rally e nell’International Rally Cup, Corinne Federighi si è resa protagonista di un confronto ad esclusione sulle tecniche prove speciali di Mediavalle e Garfagnana, teatro della “Prima” della massima serie rallistica nazionale.

“Ci tengo a ringraziare la squadra che ha fatto, ancora una volta, il massimo per sopperire ad un problema che io stessa ho inizialmente sottovalutato ed imputato alla presenza di due ruote di scorta – il commento di Corinne Federighi a fine gara – in due service e mezz’ora a disposizione hanno fatto il possibile. Logicamente nella fase finale ho optato per una condotta prudente che, visto il problema all’impianto frenante, mi permettesse di concretizzare con la vittoria”.

Archiviato il Rally “Il Ciocco”, Corinne Federighi sta valutando la partecipazione ad ulteriori appuntamenti della programmazione firmata Acisport, a conferma di una stagione sportiva che la vedrà impegnata anche al fianco del driver Marco Runfola, nella insolita veste di copilota.


 Nella foto (free copyright-Actualfoto): Corinne Federighi in azione al Rally “Il Ciocco”.


UFFICIO STAMPA – CORINNE FEDERIGHI







domenica 25 marzo 2018

Leopoldo Maestrini sfiora la top-ten al Rally "Il Ciocco"


Il pilota di Scarlino conclude l’appuntamento inaugurale di Campionato Italiano Rally a ridosso dei primi dieci piloti assoluti. Prestazione positiva al volante della Skoda Fabia R5: “Soddisfatto, adesso testa al Rallye Sanremo”.




Scarlino (GR) – 25 marzo 2018


E’ una undicesima posizione assoluta di grande contenuto, quella analizzata da Leopoldo Maestrini a conclusione del Rally del Ciocco e Valle del Serchio, appuntamento inaugurale di Campionato Italiano Rally andato nel fine settimana tra le prove speciali di Mediavalle e Garfagnana. Il pilota di Scarlino, portacolori della scuderia P.S.G. Rally, si è reso protagonista su Skoda Fabia R5 di una prestazione costante valsa le immediate retrovie di quello che viene considerato “l’attico” della classifica assoluta, composto dagli specialisti della massima serie rallistica nazionale.

Affiancato alle note da Daniele Michi e supportato tecnicamente dal team PA Racing, Leopoldo Maestrini è riuscito a centrare un risultato positivo in quella che era la prima esperienza sulle prove speciali della “classica” di avvio del Tricolore. Una classifica, quella ufficializzata dopo quindici prove speciali e due giornate di gara, che ha reso ampio merito al driver grossetano, alla prima esperienza sulle difficili strade del Rally Il Ciocco. Un’iniezione di positività che, in vista del prossimo impegno di campionato, ha confermato le ottime impressioni destate in fase di test al volante della Skoda Fabia R5.

“Al netto di un testacoda che ci ha fatto perdere una decina di secondi sulla speciale Tereglio, credo che ci sia molto di cui essere soddisfatti – il commento, entusiasta, di Leopoldo Maestrini - Analizzando il livello qualitativo dell’elenco partenti, è andata meglio di quello che avevamo pronosticato. Una vettura perfetta con la quale sto iniziando a dialogare in modo soddisfacente. Adesso archiviamo questo bel risultato e da domani inizieremo a preparare il Rallye Sanremo.”

Il prossimo appuntamento di Campionato Italiano Rally vedrà impegnato Leopoldo Maestrini sulle prove speciali del Rallye Sanremo, in programma tra i giorni 11-14 aprile nella città del ponente ligure.


Nelle foto (free copyright – Massimo Bettiol): Leopoldo Maestrini in gara al “Ciocco”.
Link video: https://box.pies.se/public/6cca3a



Ufficio Stampa – Leopoldo Maestrini
Twitter: @Leo_Maestrini

martedì 20 marzo 2018

Innovazione e numeri record per Cosmoprof Worldwide Bologna

BOLOGNA - Più di 250000 visitatori ed un +11% di presenze da parte degli operatori stranieri rispetto all'edizione precedente. Record anche per gli espositori, con duemila e ottocento unità a rappresentare settanta nazioni. Nella stanza dei bottoni di Cosmoprof gongolano e ne hanno ben donde. L'edizione 2018 ha regalato a Bologna ed al settore dell'estetica molti segni "più": dal comparto cosmetico nazionale (+4,3%) ai segnali incoraggianti provenienti dall'export, con un incremento dell'8%.
Una programmazione, quella andata in scena a Bologna Fiere, che ha puntato i riflettori sulle tendenze di settore e sui marchi rigorosamente "made in Italy".

A ritagliarsi un ruolo di primo piano sono state le nuove proposte di Comfort Zone, azienda che ha deciso di puntare prepotentemente su una serie di prodotti specifici per gli amanti del fitness dal nome che non lascia spazio alla fantasia. Body Active, ovvero tre prodotti da utilizzare prima, durante e dopo il movimento per incrementarne i benefici. Un massaggio esclusivo che abbina un'innovativa maschera all'argilla gialla del Brasile e l'utilizzo del Wood Massage Roller, valore aggiunto nell'utilizzo. Novità anche per quel che concerne packaging, ideato con l'obiettivo di minimizzare l'impatto sull'ambiente, è CO2 neutro. Ciò significa che le emissioni di Co2 generate dalla produzione dei contenitori sono state completamente compensate. La plastica è di origine vegetale, Green PE, un derivato della canna da zucchero. E poi il nuovo colore, verde acquamarina brillante, che - oltre a contraddistinguere la linea - veicola un'immagine attiva e atletica.

Tra le novità espresse a Cosmoprof 2018, grande interesse ha destato anche l'iniziativa di Beauty Progress, realtà di punta nel ramo dell'estetica professionale. Forti del supporto di tecnici specializzati, la struttura marchigiana ha fatto leva sul coinvolgimento del pubblico, chiamato a testare la progettazione di un centro estetico attraverso l'utilizzo di occhiali 3D. Un costante investimento in innovazione che ha fatto alzare i pollici e garantito all'azienda di Civitanova il ruolo di primattrice tra i padiglioni di un'edizione record.

g.mic

lunedì 19 marzo 2018

Corinne Federighi all'avvio tricolore del Rally "Il Ciocco"


La pilota massese, già vincitrice di due Coppe Aci equipaggi femminili e campionessa in carica dell’Ircup, pronta a tornare sull’asfalto dell’appuntamento inaugurale del Campionato Italiano Rally.



Massa (MS), 19 marzo 2018


Sarà ancora la Renault Clio R3C, la stessa che le ha garantito due vittorie di categoria nel Campionato Italiano Rally e nell’Ircup 2017, al centro delle aspettative di Corinne Federighi in vista dell’appuntamento inaugurale del Tricolore 2018.
La pilota massese sarà infatti al “via” del Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, appuntamento inaugurale della serie nazionale pronta ad entrare in scena venerdì 23 e sabato 24 marzo 2018.
Un confronto, quello “disegnato” tra le prove speciali di Mediavalle e Garfagnana, che proietterà Corinne Federighi in quello che è stato il suo primo palcoscenico di spessore. L’occasione di confermare le ottime impressioni destate al volante della vettura d’oltralpe, affiancata alle note da Monica Cicognini e sotto la supervisione tecnica del team SMD Racing, struttura che ha accompagnato le sorti sportive della driver apuana nelle ultime due stagioni.

Una programmazione, quella della portacolori della scuderia Project Team, inaugurata lo scorso fine settimana con la partecipazione al Rally Cefalù Corse, archiviato con uno sfortunato ritiro occorso durante la seconda prova speciale, a causa di una problematica di natura elettrica che ha messo fuori causa la Renault Clio S1600 di Marco Runfola.
Un appuntamento che ha visto Corinne Federighi impegnata nel ruolo di copilota, ad una settimana di distanza dalla “Prima” tricolore toscana, inaugurata da una prova spettacolo “disegnata” sul lungomare di Forte dei Marmi che regalerà – alle ore 17.30 di venerdì – l’avvio alla massima serie nazionale.
Settanta chilometri cronometrati suddivisi in tredici passaggi delle prove speciali “Massasassorosso”, “Careggine”, “Tereglio”, “Renaio” e nella speciale spettacolo “Noi Tv”, prevista come nelle edizioni precedenti tra le curve della tenuta “Il Ciocco” di Castelvecchio Pascoli, quartier generale della gara.
Ad ufficializzare la classifica del primo appuntamento del Campionato Italiano Rally sarà il palco d’arrivo che, alle ore 19.30 di sabato, congederà da Castelnuovo Garfagnana i protagonisti della kermesse tricolore.


 Nella foto: Corinne Federighi al recente Rally Cefalù Corse.


UFFICIO STAMPA – CORINNE FEDERIGHI

domenica 18 marzo 2018

Leopoldo Maestrini atteso su Skoda Fabia R5 sulle strade del "Ciocco"


Il pilota di Scarlino atteso sull’asfalto dell’appuntamento inaugurale della massima espressione rallistica nazionale. Con Daniele Michi alle note, al volante della Skoda Fabia R5 del team PA Racing.




Scarlino (GR) – 18 marzo 2018


L’attesa è finita: Leopoldo Maestrini sarà al “via”, nel prossimo fine settimana, dell’appuntamento inaugurale di Campionato Italiano Rally. La “Prima” della serie tricolore andrà in scena sull’asfalto del Rally “Il Ciocco e Valle del Serchio”, nelle giornate di venerdì 23 e sabato 24 marzo. Un palcoscenico che il pilota di Scarlino affronterà al volante della Skoda Fabia R5 messa a disposizione dal team PA Racing.

Affiancato da Daniele Michi, copilota con il quale affronterà l’intera programmazione nazionale, il portacolori della scuderia PSG Rally è atteso ad un percorso di crescita ambientato in un contesto di valore assoluto e che prevede, nel suo avvio toscano, una prova spettacolo “disegnata” sul lungomare di Forte dei Marmi e che regalerà – alle ore 17.30 di venerdì – l’avvio del campionato.
Un confronto, quello in scena nella località versiliese, che vedrà i protagonisti impegnati in un circuito dove agonismo e spettacolarità decreteranno i primi responsi, in vista di una giornata successiva che punterà i riflettori sulle classiche prove speciali di Mediavalle e Garfagnana. Settanta chilometri cronometrati suddivisi in tredici passaggi delle prove speciali “Massasassorosso”, “Careggine”, “Tereglio”, “Renaio” e nella speciale spettacolo “Noi Tv”, prevista come nelle edizioni precedenti tra le curve della tenuta “Il Ciocco” di Castelvecchio Pascoli, quartier generale della gara.
Ad ufficializzare la classifica del primo appuntamento del Campionato Italiano Rally sarà il palco d’arrivo che, alle ore 19.30 di sabato, congederà da Castelnuovo Garfagnana i protagonisti della kermesse tricolore.

Per Leopoldo Maestrini, archiviata la fase di preparazione alla stagione, la prima esperienza in un contesto soltanto saggiato nel finale della passata stagione, con la partecipazione al Rally Due Valli.
“I presupposti per fare bene ci sono tutti – il commento di Leopoldo Maestrini a pochi giorni dal via – a partire dal team che mi sta mettendo a disposizione una vettura altamente performante. Consapevole di dover pagare qualcosa in termini di esperienza, visto che mi troverò dinanzi a piloti che da anni sono habitué della serie, credo che ci siano buone possibilità per avviare degnamente questa programmazione. Ringrazio i miei partner, coloro grazie ai quali sarò al via degli appuntamenti su asfalto”.




Nella foto di Gianni Callegati (free copyright): Leopoldo Maestrini in azione su Skoda Fabia R5.





Ufficio Stampa – Leopoldo Maestrini
Gabriele Michi
Ph: 329/3318710

Twitter: @Leo_Maestrini