domenica 15 novembre 2015

“Capex” apre le porte del suo Great Seal Tattoo Lodge: sabato 21 il primo “Walk in Day” montecatinese


Il tatuatore pistoiese promotore di un'iniziativa senza precedenti a Montecatini Terme: dalle ore 10 “porte aperte” nel suo studio e possibilità di tatuarsi “senza appuntamento”.




Dal primo tatuaggio sono trascorsi 25 anni. Un percorso caratterizzato dalla passione per un'arte che, ad oggi, lo sta portando a girare il mondo ed a collaborare con i suoi maggiori esponenti. La carriera di tatuatore di Simone Capecchi, per tutti “Capex”, è iniziata per gioco. Tra gli strumenti artigianali dei primi anni novanta dove, nella cornice proletaria di Pistoia, ha iniziato a tatuare gli amici sfruttando la dote ed affinando la tecnica. Lì, l'artista pistoiese ha mosso i primi passi verso una carriera non certo avara di soddisfazioni. Il suo Great Seal Tattoo Lodge, nel cuore di Montecatini Terme, di artisti ne ha visti passare tanti.
Tatuatori come Bill Loika e Marcus Kuhn – racconta Capex davanti alle numerose foto del suo studio, in via Balducci – artisti che spesso ho avuto il piacere di ospitare, mettendoli a disposizione dei miei clienti”.

Sabato 21 novembre le sue porte saranno aperte, continuativamente dalle 10 alle 19 per un “Walk In Day” che coinvolgerà tre tatuatori e ben 245 disegni. “Nessuna prenotazione, si entra in studio e si aspetta il proprio turno, dopo aver scelto tra una vasta gamma di flash medio piccoli. Il prezzo varia dalle 50 alle 150 euro”.
Un'iniziativa che non ha avuto precedenti a Montecatini ma che all'estero ed in molti studi italiani è oramai tradizione. “I disegni che proporremo si rifaranno, in buona parte, alla tradizione marinara ed americana. Per molti sarà una valida occasione per poter vivere dall'interno il nostro studio, grazie ad un open house che permetterà a quanti lo vorranno di condividere a pieno l'arte del tatuaggio o semplicemente di scoprirne le caratteristiche”.

Tradizionale, neoclassico e giapponese, questi gli stili prediletti da Capex: “In carriera ho disegnato un po' di tutto, diciamo che il mio background grafico suburbano, tuttavia, mi ha portato a specializzarmi in quelli che erano e sono gli stili a me più consoni, come il tatuaggio tradizionale”.
Una storia condivisa con il suo Great Seal Tattoo Lodge, pronto a celebrare il suo primo “Walk In Day” dalle ore 10 di sabato 21 novembre.



Nella foto FREE PRESS: Simone “Capex” Capecchi davanti allo studio Great Seal Tattoo Lodge.