lunedì 30 novembre 2015

Federico Santini passa al comando del Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Ad una gara dal termine, il pilota di Castelnuovo Garfagnana concretizza al meglio il Rallyday di Pomarance, garantendosi la leadership nella classifica piloti con un punto di vantaggio su Roberto Marchetti. Tra i copiloti, in vetta resiste Juri Parducci ma a soli due punti di distacco Titti Ghilardi mantiene chance di successo finale.



- Lucca, 29 ottobre 2015 -


E' Federico Santini il nuovo leader del Trofeo Rally Automobile Club Lucca. Il pilota di Castelnuovo Garfagnana ha infatti centrato la terza piazza di classe al recente Rallyday di Pomarance, conquistando un punteggio rivelatosi determinante al raggiungimento del primato. Un risultato che gli ha garantito la prima posizione nella classifica riservata ai piloti, pur con il risicato margine di un punto sull'ex leader Roberto Marchetti, messo fuori causa dal ritiro occorso al volante della Subaru Impreza WRX.
Per Federico Santini il Rallyday di Pomarance è stato teatro del debutto al volante della Renault Clio R3C, vettura mai utilizzata in precedenza ma che ha permesso al driver della Mediavalle di proseguire la programmazione stagionale sotto l'effige del marchio francese.

Una situazione di classifica che, ad una sola gara dalla conclusione del campionato, lascia possibilità di successo finale sia a Federico Santini che a Roberto Marchetti, entrambi protagonisti di una stagione da “primattori” nel contesto rallistico regionale grazie ad un palcoscenico di primo piano come il Trofeo Rally Automobile Club Lucca.
Terzo gradino del podio “piloti” per Gabriele Catalini, secondo nella classe N1 a Pomarance sul sedile della Peugeot 106. Un piazzamento che ha garantito a Catalini la possibilità di confermarsi sull'asfalto della finale al Rally Il Ciocchetto di fine dicembre.

Molta incertezza anche nella classifica riservata ai “navigatori”, con Juri Parducci compartecipe del ritiro subito dal pilota Roberto Marchetti ma ancora leader con due lunghezze di vantaggio su Titti Ghilardi, assente a Pomarance e capofila nella classifica femminile.
In terza piazza, ad otto punti dalla leadership, mantiene inalterate le speranze di successo finale Marco Barsotti. Per il copilota di Castelvecchio Pascoli, codriver del leader Federico Santini, il Rally Il Ciocchetto potrebbe riservare le analoghe chances dei due diretti avversari, garantendo alla “classica” di fine anno ulteriore interesse tra i molti appassionati della provincia.


Nella foto FREE PRESS: Federico Santini e Marco Barsotti festeggiano all'arrivo del Rallyday di Pomarance.


Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
trofeo@rallylucca.it
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA

MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

martedì 24 novembre 2015

Corinne Federighi e la Peugeot 208 R2: ottime indicazioni dal Rally di Pomarance

La ventunenne pilota massese, al centro del debutto al volante della Peugeot 208 R2B, archivia l'impegno rallistico dello scorso weekend confermando le ottime impressioni destate alla vigilia. Una risultato ridimensionato da problemi di elettronica manifestati fin dalla seconda “piesse”.




- Massa (MS), 24 novembre 2015 -


Una problematica di natura elettronica alla vettura che ne ha condizionato la prestazione ma che, tuttavia, non ha negato indicazioni positive. Corinne Federighi, ventunenne campionessa della Coppa Aci femminile, ha archiviato il debutto sul sedile della Peugeot 208 R2B al Rally di Pomarance dello scorso fine settimana con un risultato non certo in linea con le aspettative ma giustificato da variabili alle quali non è stato possibile porre rimedio.

Affiancato alle note da Daniele Michi, copilota ufficiale Peugeot vincitore del Campionato Italiano Junior, Corinne Federighi ha confermato – nel corso della prima prova speciale – le ottime impressioni destate nel corso dei test pregara, al volante di una vettura mai utilizzata prima d'allora ma che, in molti frangenti, si è rivelata particolarmente congeniale alle caratteristiche della giovane massese.
Sensazioni che potrebbero trovare riscontro in un prosieguo di gare test, in vista di un impegno stagionale 2016 ancora da decifrare ma sicuramente improntato nella partecipazione in un contesto di assoluto livello, dopo la vittoria della Coppa Aci equipaggi femminili e la terza piazza nel Campionato Italiano Junior.


Purtroppo, i problemi riscontrati sulla vettura fin dalla seconda prova speciale non mi hanno permesso di esprimermi al meglio – il commento della giovane apuana – sono comunque convinta che ci sarà occasione per valutare al meglio le potenzialità della Peugeot 208, in ulteriori occasioni”.


Nella foto (FREE copyright, concessa da Altero Lazzerini): Corinne Federighi.


UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com






Max Giannini al “Monza Rally Show” su Peugeot 207 S2000



Il pilota pistoiese atteso protagonista sull'asfalto della “classica” di fine stagione, che affronterà – per la prima volta in carriera – al volante della Peugeot 207 S2000. Motori accesi da venerdì 27 sul tracciato dell'Autodromo di Monza.




Chiesina Uzzanese (PT), – 24 novembre 2015


Sarà un debutto in piena regola, quello che affronterà Massimiliano Giannini nel fine settimana. Il pilota chiesinese, al centro di una stagione che lo ha reso parte integrante del Campionato Italiano Rally, è pronto a saggiare – per la prima volta in carriera – le potenzialità della Peugeot 207 S2000, vettura di “prima fascia” con la quale il rallista chiesinese si calerà nel prestigioso contesto del Monza Rally Show, appuntamento di fine stagione in scena, da venerdì 27 a domenica 29 novembre, sul traacciato dell'Autodromo di Monza.

Assistito alle note da Filippo Tredici e dalla professionalità del team Bardahl, Massimiliano Giannini cercherà di ritagliarsi una posizione di rilievo in una cornice dall'elevato “ritorno” mediatico, garantito dalla partecipazione di molti esponenti del motorsport internazionale.
La vettura, una Peugeot 207 S2000, sarà messa a disposizione di Giannini dal team alessandrino Erreffe mentre le coperture con cui verranno affrontate le curve del tracciato brianzolo saranno le Hankook.



Partecipare ad un evento di elevata risonanza come il Monza Rally Show è già, di per sé, una grande soddisfazione – il commento di Giannini alla vigilia della partenza per Monza – farlo al volante della Peugeot 207 S2000 impreziosisce ulteriormente il tutto. Ringrazio chi mi ha permesso ciò, ovvero coloro che si sono confermati punti fermi nella programmazione sportiva, Bardahl e Hankook”.

A garantire al Monza Rally Show un ampio ritorno d'immagine saranno i servizi dedicati all'evento in programmazione nelle varie puntate quotidiane di Sport Mediaset e sul canale Gazzetta TV.


Nella foto (Actualfoto): Max Giannini in azione ed in primo piano.


Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
info@massimilianogiannini.it




martedì 17 novembre 2015

Emanuel Forieri atteso al Rallyday di Pomarance su Renault Clio S1600

Emanuel Forieri, pilota di Follonica, sarà al “via” del Rallyday di Pomarance, in scena questo fine settimana nella location pisana.
Al volante della Renault Clio S1600, vettura con la quale l'imprenditore grossetano ha riscosso consensi nella fase centrale della stagione agonistica, Forieri cercherà di archiviare il ritiro occorso nel recente Trofeo Maremma quando stava insediando – in modo convincente – le alte sfere della classifica assoluta.

A “dettare le note” di Emanuel Forieri sarà ancora Marco Lupi, compartecipe della seconda metà di stagione con risultati ampiamente soddisfacenti, sotto la direzione tecnica del team Autofficina Ulivieri e di D6 Scuola di Pilotaggio, realtà vicine alla programmazione sportiva del pilota follonichese.
Un finale di stagione impegnativo ed articolato sul sedile di vetture performanti, quello di Forieri, deciso a recitare un ruolo di primo piano nell'appuntamento pisano.



Il Rallyday di Pomarance si svolgerà nell'intera giornata di domenica 22 novembre e sarà concentrato nella ripetizione – per tre volte – delle prove speciali “Valle della Trossa” e “Montecatini Val di Cecina”.
A curare l'immagine di Emanuel Forieri, nel corso della gara, sarà l'agenzia Imaging.


Nella foto (FREE copyright, IMAGING): Emanuel Forieri in gara su Renault Clio S1600.


UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com



Una Peugeot 208 R2 per Corinne Federighi: la giovane "titolata" al via del Rallyday di Pomarance

La ventunenne pilota massese, neo vincitrice della Coppa Aci Femminile e terza nel Campionato Italiano Rally Junior, sarà al via dell'appuntamento di fine stagione al volante della Peugeot 208 R2B, affiancata dal vincitore del Campionato Italiano Junior Daniele Michi.




- Massa (MS), 17 novembre 2015 -


Corinne Federighi, ventunenne vincitrice della Coppa Csai femminile 2015 e terza classificata nel Campionato Italiano Rally Junior, è pronta ad un'altra esaltante sfida.
Nel fine settimana, la driver massese sarà al via del Rallyday di Pomarance, gara in programma nella location pisana nell'intera giornata di domenica 22 novembre. Lo farà al volante della Peugeot 208 R2B, vettura mai utilizzata in precedenza.

Al fianco di Corinne Federighi siederà Daniele Michi, copilota vincitore del Campionato Italiano Rally Junior con Peugeot Italia. Una comunione d'intenti che potrebbe garantire alla giovane pilota apuana ampi consensi, a conclusione di una stagione altamente redditizia in termini di risultati.
Corinne Federighi sarà assistita tecnicamente da Pool Racing, con i colori della scuderia B.F. Rally.
Il Rallyday di Pomarance sarà articolato nella ripetizione delle prove speciali “Valle della Trossa” e “Montecatini Val di Cecina, per un totale di sei passaggi.



Ho avuto modo di testare la vettura e ne sono rimasta particolarmente colpita dalle potenzialità – il commento di Corinne Federighi a pochi giorni dallo start – sarà anche l'occasione per tornare a collaborare con Daniele Michi, il copilota con il quale ho condiviso le prime esperienze rallistiche. Ci sono tutti i presupposti per fare bene”.


Nella foto (FREE copyright, concessa da Actualfoto Race&motion): Corinne Federighi.


UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com






domenica 15 novembre 2015

“Capex” apre le porte del suo Great Seal Tattoo Lodge: sabato 21 il primo “Walk in Day” montecatinese


Il tatuatore pistoiese promotore di un'iniziativa senza precedenti a Montecatini Terme: dalle ore 10 “porte aperte” nel suo studio e possibilità di tatuarsi “senza appuntamento”.




Dal primo tatuaggio sono trascorsi 25 anni. Un percorso caratterizzato dalla passione per un'arte che, ad oggi, lo sta portando a girare il mondo ed a collaborare con i suoi maggiori esponenti. La carriera di tatuatore di Simone Capecchi, per tutti “Capex”, è iniziata per gioco. Tra gli strumenti artigianali dei primi anni novanta dove, nella cornice proletaria di Pistoia, ha iniziato a tatuare gli amici sfruttando la dote ed affinando la tecnica. Lì, l'artista pistoiese ha mosso i primi passi verso una carriera non certo avara di soddisfazioni. Il suo Great Seal Tattoo Lodge, nel cuore di Montecatini Terme, di artisti ne ha visti passare tanti.
Tatuatori come Bill Loika e Marcus Kuhn – racconta Capex davanti alle numerose foto del suo studio, in via Balducci – artisti che spesso ho avuto il piacere di ospitare, mettendoli a disposizione dei miei clienti”.

Sabato 21 novembre le sue porte saranno aperte, continuativamente dalle 10 alle 19 per un “Walk In Day” che coinvolgerà tre tatuatori e ben 245 disegni. “Nessuna prenotazione, si entra in studio e si aspetta il proprio turno, dopo aver scelto tra una vasta gamma di flash medio piccoli. Il prezzo varia dalle 50 alle 150 euro”.
Un'iniziativa che non ha avuto precedenti a Montecatini ma che all'estero ed in molti studi italiani è oramai tradizione. “I disegni che proporremo si rifaranno, in buona parte, alla tradizione marinara ed americana. Per molti sarà una valida occasione per poter vivere dall'interno il nostro studio, grazie ad un open house che permetterà a quanti lo vorranno di condividere a pieno l'arte del tatuaggio o semplicemente di scoprirne le caratteristiche”.

Tradizionale, neoclassico e giapponese, questi gli stili prediletti da Capex: “In carriera ho disegnato un po' di tutto, diciamo che il mio background grafico suburbano, tuttavia, mi ha portato a specializzarmi in quelli che erano e sono gli stili a me più consoni, come il tatuaggio tradizionale”.
Una storia condivisa con il suo Great Seal Tattoo Lodge, pronto a celebrare il suo primo “Walk In Day” dalle ore 10 di sabato 21 novembre.



Nella foto FREE PRESS: Simone “Capex” Capecchi davanti allo studio Great Seal Tattoo Lodge.