lunedì 21 luglio 2014

SILVERSTONE AMARA PER LORENZO VEGLIA

IL DICIASSETTENNE TORINESE LIMITATO DA UNA ERRATA STRATEGIA DI GARA NELL'APPUNTAMENTO BRITANNICO DI SEAT LEON EUROCUP

Una errata strategia di gara, divenuta determinante nelle prove di qualificazione. Poi un susseguirsi di variabili negative che hanno negato al driver di Leini posizioni di rilievo: contatto con un avversario in Gara 1 e cedimento meccanico in Gara 2.



- Leini (TO), 21 luglio 2014 -


Non ha assecondato le aspettative della vigilia, il fine settimana agonistico di Lorenzo Veglia.
Il diciassettenne pilota di Leini (TO) ha archiviato la manche britannica del campionato Seat Leon Eurocup, sull'asfalto del tracciato di Silverstone, con un risultato globale decisamente al di sotto delle qualità tecniche espresse nei due precedenti appuntamenti in programma.
Sul sedile della Seat Leon Cup Racer, vettura messa a disposizione dal team bolzanino Target Competition, Lorenzo Veglia ha dovuto improntare una condotta volta al recupero di una posizione nella griglia di partenza decisamente limitante, a causa di una strategia di gara rivelatasi errata nel contesto delle prove di qualificazione.

Una diciassettesima posizione che ha caratterizzato entrambe le partenze delle due sessioni di gara, con il pilota torinese protagonista di una strepitosa rimonta culminata con il raggiungimento dell'ottava piazza provvisoria nei giri di Gara 1. Uno status che, tuttavia, non si è concretizzato all'arrivo a causa del contatto tra la sua Leon “Cup Racer” e quella di un altro concorrente.
Una variabile che ha tolto di scena Lorenzo Veglia dal primo confronto britannico.



A ridimensionare le aspettative nella gara conclusiva, poi, è stato il cedimento meccanico della sospensione. Particolare al quale il team ha tentato di ovviare con il rientro della vettura nella “pit lane” e la conseguente ripartenza in ultima posizione. Una tempistica ridotta che ha risolto soltanto parzialmente la problematica esposta, generando ulteriori problematiche manifestate al rientro in gara.
Per Lorenzo Veglia, quindi, la bandiera a scacchi di Silverstone è coincisa con una sedicesima posizione finale. Uno “score” decisamente infausto ma giustificato da una serie di variabili che ha reso fin troppo arduo il raggiungimento di posizioni di rilievo da parte del diciassettenne pilota torinese.
Il prossimo appuntamento del Seat Leon Eurocup vedrà Lorenzo Veglia impegnato sul circuito di Spa Francorshamps, in Belgio, dal 5 al 7 settembre, alla ripresa della serie continentale dopo la pausa estiva.


Nella foto FREE PRESS: Lorenzo Veglia e la Leon Cup Racer a Silverstone.


UFFICIO STAMPALORENZO VEGLIA

MGT comunicazione
Gabriele Michi

press@gabrielemichi.com
ph: 329 33.18.710