giovedì 31 luglio 2014

RICCARDO MECONI CONQUISTA LA VETTA “COPILOTI” DEL TROFEO RALLY AUTOMOBILE CLUB LUCCA




Il navigatore di Borgo a Mozzano ha archiviato il Rally Coppa Città di Lucca della scorsa settimana con il massimo punteggio a disposizione. Uno “score” valso la leadership nella classifica riservata ai copiloti della serie automobilistica provinciale. Tra i piloti, ancora in testa Roberto Marchetti.


Lucca, 31 luglio 2014 – Ha riservato delle sorprese, l'appuntamento “casalingo” del Trofeo Rally Automobile Club Lucca. L'assegnazione dei punteggi relativi al Rally “Coppa Città di Lucca” dello scorso fine settimana ha garantito alla serie un nuovo leader.
A guadagnarsi un ruolo di primo piano al vertice della classifica riservata ai copiloti, “scalzando” un diretto avversario che fino ad un paio di gare fa sembrava aver ipotecato il titolo, è stato Riccardo Meconi.
Il copilota di Borgo a Mozzano, compartecipe del successo di classe N3 conquistato da Marco Lombardi, su Renault Clio, è riuscito a conquistare la vetta della classifica grazie ad una condotta che ha visto l'equipaggio della Mediavalle concretizzare il vantaggio nel corso del primo giro di prove speciali.
Sensazioni positive che hanno fatto la differenza, con Giacomo Collodi costretto al ritiro e ad abbandonare il vertice della serie promossa da ACI Lucca. Un'uscita di scena, quella del copilota di Porcari su Peugeot 106 che, tuttavia, non precluderà alcuna ambizione di successo finale. A dividere le prime due posizioni, infatti, sono soltanto due punti.
In terza piazza è riuscito a confermarsi Nicola Angilletta, secondo di classe R3C al fianco di Andrea Simonetti, in gara su Renault Clio R3.


Nella classifica piloti, a confermare il vertice è sempre Roberto Marchetti. Il pilota di Borgo a Mozzano è riuscito a prevalere nella classe A5, quella riservata alle vetture da 1400 cc di Gruppo A, rispondendo con la sua Rover MG 105 al primato conquistato dal giovane lucchese Luca Panzani, primattore nella classe R2B su Renault Twingo. Undici, le lunghezze di distacco tra i due. Un particolare che lascia ancora ampi spiragli di incertezza per la seconda metà del trofeo provinciale. Non starà a guardare nemmeno Marco Lombardi, portatosi a soli due punti dalla seconda piazza e deciso a capitalizzare al meglio il primato conquistato a Lucca su Renault Clio N3, la stessa che ha garantito al proprio copilota Riccardo Meconi il “timone” della classifica riservata ai codriver.
Il prossimo appuntamento del Trofeo Rally ACI Lucca vedrà i protagonisti impegnati sull'asfalto del Rally 12 Ore Il Ciocco, in programma nei giorni 23-24 agosto.


Nella foto FREE PRESS concessa da Foto Montagni: Riccardo Meconi, con Lombardi, sul palco d'arrivo.


Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
trofeo@rallylucca.it
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA

MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com









lunedì 28 luglio 2014

MASSIMILIANO GIANNINI NEI “PRIMI DIECI” DEL RALLY COPPA CITTA' DI LUCCA




Nona posizione assoluta per il pilota pistoiese, assecondato dalle caratteristiche della Peugeot 208 R2B “testata” in ottica tricolore. Per Giannini anche una seconda piazza tra le vetture “1600 cc” di Gruppo R, condivisa con il copilota Filippo Tredici nell'appuntamento di TRN Zona 4.



- Chiesina Uzzanese (PT), 28 luglio2014 –


E' un resoconto positivo, quello analizzato da Massimiliano Giannini a conclusione del weekend agonistico. Il pilota di Chiesina Uzzanese, impegnato sull'asfalto del Rally Coppa Città di Lucca del fine settimana, si è reso protagonista fin dalle prime fasi di gara mantenendo costantemente nella “top ten” assoluta la sua Peugeot 208 VT, vettura di classe R2B.

Assecondato alla perfezione dalle coperture Hankook e dalla professionalità del team Bardahl, Max Giannini ha confermato le ottime sensazioni riscontrate in fase di test e relative al comportamento della vettura francese a margine degli interventi meccanici effettuati. Particolari messi a dura prova nella gara lucchese, caratterizzata da una variabilità delle condizioni di fondo e da un alto tasso di selettività, condivisa con il copilota pistoiese Filippo Tredici.
Per Giannini, oltre alla nona posizione di classe ufficializzata sulle mura cittadine, alla domenica mattina, anche una seconda piazza tra le vetture di classe R2B, contesto di alta levatura tecnica che ha interessato anche altri esponenti della cornice tricolore.



Più che il risultato abbiamo cercato le tanto attese conferme in termini di regolazioni – il commento di Giannini nel dopo gara – particolari che ci permetteranno di presentarci al via del Rally del Friuli di fine agosto nel migliore delle condizioni”.

Adesso per Giannini si prospettano una serie di test in proiezione Campionato Italiano Rally, decisivi nel confermare quanto fatto vedere a Lucca. Lavoro che, in concerto con Hankook e Bardahl, permetteranno al driver chiesinese di presentarsi al meglio al “via” dell'appuntamento tricolore delle Alpi Orientali del mese prossimo.


Nella foto FREE PRESS (concessa Fotoframe): Max Giannini a Lucca.


Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
info@massimilianogiannini.it


martedì 22 luglio 2014

MAX GIANNINI ATTESO ALLO START DEL “COPPA CITTA' DI LUCCA”

Il pilota pistoiese pronto a prendere parte ad un appuntamento di alto contenuto qualitativo, contro i migliori esponenti di zona. Un appuntamento da affrontare esclusivamente a scopo di test, in vista del prossimo appuntamento “tricolore” friulano.



- Chiesina Uzzanese (PT), 22 luglio2014 –


Sarà utile per testare le nuove soluzioni adottate in tema di setup sulla Peugeot 208 VT, l'imminente impegno che vedrà allo “start” Massimiliano Giannini.
Il pilota di Chiesina Uzzanese (PT) è pronto a prendere parte al Rally Coppa Città di Lucca, appuntamento valido per il Trofeo Rally Nazionali di Zona 4 che si svolgerà questo fine settimana nella città delle Mura.

L'occasione ideale per valutare gli interventi effettuati dal team sulla “francese” di classe R2B, al centro di rinnovate soluzioni apportate in termini di setup. Particolari dai quali Max Giannini si aspetta riscontri positivi, in virtù di una seconda parte di stagione che lo proietterà ancora sull'asfalto del Campionato Italiano Rally.



Valuteremo diverse soluzioni, sia per quanto riguarda le regolazioni meccaniche che la mescola di gomme – ha commentato Giannini a pochi giorni dal via della gara – senza guardare la classifica ma orientando tutte le nostre attenzioni verso il comportamento della vettura su asfalto, in vista del Rally del Friuli di fine agosto”.

Un impegno, quello che affronterà Giannini, programmato a margine del debutto su “terra” al Rally di San Marino, gara dalla griffe “tricolore” che il pilota pistoiese è riuscito ad archiviare migliorando notevolmente i riscontri cronometrici iniziali e cogliendo spunti interessanti utili in proiezione futura.
Il Rally “Coppa Città di Lucca” partirà alle ore 23.31 di sabato 26 dall'Antico Caffè delle Mura, location dove i protagonisti faranno ritorno all'indomani, dalle ore 8.15 e dopo aver disputato sei prove speciali.
Massimiliano Giannini sarà affiancato alle note da Filippo Tredici ed assecondato tecnicamente da Bardahl ed Hankook, marchi vicini alle programmazioni sportive del rallista di Chiesina Uzzanese.


Nella foto FREE PRESS (concessa da Photo 4): Max Giannini in gara a San Marino.


Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
Info-mail

info@massimilianogiannini.it

lunedì 21 luglio 2014

SILVERSTONE AMARA PER LORENZO VEGLIA

IL DICIASSETTENNE TORINESE LIMITATO DA UNA ERRATA STRATEGIA DI GARA NELL'APPUNTAMENTO BRITANNICO DI SEAT LEON EUROCUP

Una errata strategia di gara, divenuta determinante nelle prove di qualificazione. Poi un susseguirsi di variabili negative che hanno negato al driver di Leini posizioni di rilievo: contatto con un avversario in Gara 1 e cedimento meccanico in Gara 2.



- Leini (TO), 21 luglio 2014 -


Non ha assecondato le aspettative della vigilia, il fine settimana agonistico di Lorenzo Veglia.
Il diciassettenne pilota di Leini (TO) ha archiviato la manche britannica del campionato Seat Leon Eurocup, sull'asfalto del tracciato di Silverstone, con un risultato globale decisamente al di sotto delle qualità tecniche espresse nei due precedenti appuntamenti in programma.
Sul sedile della Seat Leon Cup Racer, vettura messa a disposizione dal team bolzanino Target Competition, Lorenzo Veglia ha dovuto improntare una condotta volta al recupero di una posizione nella griglia di partenza decisamente limitante, a causa di una strategia di gara rivelatasi errata nel contesto delle prove di qualificazione.

Una diciassettesima posizione che ha caratterizzato entrambe le partenze delle due sessioni di gara, con il pilota torinese protagonista di una strepitosa rimonta culminata con il raggiungimento dell'ottava piazza provvisoria nei giri di Gara 1. Uno status che, tuttavia, non si è concretizzato all'arrivo a causa del contatto tra la sua Leon “Cup Racer” e quella di un altro concorrente.
Una variabile che ha tolto di scena Lorenzo Veglia dal primo confronto britannico.



A ridimensionare le aspettative nella gara conclusiva, poi, è stato il cedimento meccanico della sospensione. Particolare al quale il team ha tentato di ovviare con il rientro della vettura nella “pit lane” e la conseguente ripartenza in ultima posizione. Una tempistica ridotta che ha risolto soltanto parzialmente la problematica esposta, generando ulteriori problematiche manifestate al rientro in gara.
Per Lorenzo Veglia, quindi, la bandiera a scacchi di Silverstone è coincisa con una sedicesima posizione finale. Uno “score” decisamente infausto ma giustificato da una serie di variabili che ha reso fin troppo arduo il raggiungimento di posizioni di rilievo da parte del diciassettenne pilota torinese.
Il prossimo appuntamento del Seat Leon Eurocup vedrà Lorenzo Veglia impegnato sul circuito di Spa Francorshamps, in Belgio, dal 5 al 7 settembre, alla ripresa della serie continentale dopo la pausa estiva.


Nella foto FREE PRESS: Lorenzo Veglia e la Leon Cup Racer a Silverstone.


UFFICIO STAMPALORENZO VEGLIA

MGT comunicazione
Gabriele Michi

press@gabrielemichi.com
ph: 329 33.18.710










giovedì 17 luglio 2014

BUONE SENSAZIONI PER MAX GIANNINI: IL PILOTA PISTOIESE ATTESO AD UN FINALE DI STAGIONE DA PROTAGONISTA

Riscontri positivi per il pilota di Chiesina Uzzanese, al centro di un “percorso” agonistico che lo ha impegnato, per la prima volta in carriera, sui fondi sterrati del Rally di San Marino. Ottime, le sensazioni riscontrate, con la Peugeot 208 R2B rivitalizzata dalle modifiche apportate.



- Chiesina Uzzanese, 17 luglio2014 –

Sarà una seconda metà di stagione impegnativa, quella che si appresta ad affrontare Massimiliano Giannini. Il pilota di Chiesina Uzzanese (PT), al centro di un avvio di programmazione incentrato a scopo didattico sul sedile della “nuova” Peugeot 208 di classe R2B, sarà chiamato ad affrontare i chilometri del Campionato Italiano Rally con la consapevolezza di aver ottimizzato il feeling con la francese da 1600 cc a trazione anteriore.

Sensazioni riscontrate nel recente Rally di San Marino, all'esordio assoluto sui fondi sterrati.
Una condizione che ha esaltato il pilota pistoiese, affiancato dal giovane copilota Filippo Tredici e dalla professionalità del team Bardahl che, assieme ad Hankook, rappresenta un punto fermo nella programmazione di alto livello di Max Giannini.



Sullo sterrato ho avuto le risposte che cercavo – ha commentato Max Giannini a margine dell'appuntamento sammarinese del 5 luglio – e condizioni che mi stanno portando a valutare seriamente un programma incentrato su questo tipo di fondo, a conclusione del Campionato Italiano”.

Una condotta, quella di Giannini, volta esclusivamente verso l'obiettivo prefissato: cogliere l'ennesimo traguardo “tricolore” valutando un contesto mai affrontato prima d'allora.
Adesso, per Massimiliano Giannini, si profila una gara test in zona: il pistoiese, infatti, sarà parte integrante del Rally Coppa Città di Lucca dell'ultimo weekend di luglio.
Una “sgambatura” programmata per il ritorno sull'asfalto “nazionale”, previsto al Rally del Friuli di settembre.

Nella foto FREE PRESS (concessa da Photo 4): Max Giannini in gara a San Marino.


Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
Info-mail

info@massimilianogiannini.it

martedì 15 luglio 2014

LORENZO VEGLIA ATTESO PROTAGONISTA A SILVERSTONE: IL DICIASSETTENNE TORINESE AL “VIA” DELLA MANCHE DI SEAT LEON EUROCUP

Impegno di caratura internazionale per il pilota di Leini, parte integrante del “Seat Leon Eurocup” in scena sul tracciato britannico di Silverstone questo fine settimana. Motori accesi da venerdì 18, con la disputa delle prove libere, “aperitivo” agonistico che si concretizzerà con le due gare in programma sabato e domenica. 


E' pronto ad assecondare i riflettori di uno dei circuiti più celebri, Lorenzo Veglia. Il diciassettenne pilota di Leini, alla prima stagione agonistica nel circus “pistaiolo” internazionale, sarà parte integrante della manche britannica del campionato “Seat Leon Eurocup”, in scena questo fine settimana sul tracciato di Silverstone.

Al volante della Seat Leon Cup Racer curata dal team bolzanino Target Competition, il giovane torinese cercherà di concretizzare al massimo quelle sensazioni positive riscontrate a margine dell'ultima manche di Salisburgo, archiviata sul terzo gradino del podio nella sessione di gara inaugurale. Due, gli appuntamenti fin qui disputati da Lorenzo Veglia nel monomarca internazionale della casa iberica.
Un mese, quello di maggio, che ha assecondato le prerogative di inizio stagione, con due ottime prestazioni che – sull'asfalto del “Nurburgring” (Germania) e “Salzburgring” (Austria) – hanno confermato le potenzialità del driver piemontese nonostante alcune variabili che ne hanno condizionato i risultati finali.



Una pista molto tecnica, Silverstone – il commento di Lorenzo Veglia a margine della partenza per l'Inghilterra – che affronto per la prima volta in carriera. Non conosco la pista ma credo ci siano concrete possibilità di fare bene. Il Seat Leon Eurocup si sta rivelando un campionato di elevata competitività, basti pensare alle quindici vetture racchiuse in un secondo nel corso delle qualifiche di Salisburgo”.

Per Lorenzo Veglia la possibilità di ritagliarsi un ruolo di primo piano in uno dei tracciati più blasonati a livello mondiale, al volante di una vettura altamente performante (motore turbo da 2000 cc in grado di erogare ben 330 CV).

IL PROGRAMMA DI “SILVERSTONE”

Venerdì 18: prove libere dalle ore 13.00 alle 13.30 e dalle ore 17.30 alle 18.00;
Sabato 19: Qualifiche dalle ore 12.05 alle 12.35 - Gara 1 alle ore 16.30;
Domenica 20: Gara 3 alle ore 14.00;

LORENZA VEGLIA – DAL KARTING AL PANORAMA INTERNAZIONALE


Lorenzo Veglia, nato il 7 ottobre 1996 a Rivoli (TO), esordisce a 12 anni nel panorama kartistico nazionale, centrando la “top five” nella classifica tricolore. Nel 2014, a diciassette anni, debutta nel panorama internazionale grazie al campionato Seat Leon Eurocup, centrando il podio nel secondo appuntamento di Salisburgo. Nel quotidiano, frequenta il quarto anno dell'Istituto Tecnico Industriale Edoardo Agnelli di Torino. 

mercoledì 2 luglio 2014

MAX GIANNINI AL “VIA” DEL RALLY DI SAN MARINO

Il pilota chiesinese pronto a confermare le ottime sensazioni destate nel corso dei test specifici su “terra”, cercando di concretizzare al meglio l'esordio su fondi sterrati. La cornice sarà quella del Rally di San Marino di questo fine settimana, manche di Campionato Italiano Rally.



Chiesina Uzzanese, 12 maggio 2014 – Sarà un debutto in piena regola, quello che punterà i riflettori su Massimiliano Giannini nel fine settimana. Il pilota di Chiesina Uzzanese, infatti, sarà al “via” del Rally di San Marino, appuntamento valido per il Campionato Italiano Rally.

Una gara, quella della Repubblica del Titano, che vedrà Giannini cimentarsi, per la prima volta, su fondi sterrati. L’occasione per mettere alla prova le caratteristiche della nuova Peugeot 208 R2B sulle strade di una delle competizioni più selettive del panorama internazionale.
Supportato tecnicamente da Hankook e da Bardahl, strutture protagoniste della programmazione “tricolore” di Massimiliano Giannini, il driver pistoiese sarà affiancato alle note da Filippo Tredici, con i colori della scuderia Proracing.



Un nuovo banco di prova, a conclusione di una prima metà di stagione improntata nella partecipazione dell’esclusiva cornice “tricolore”. Un contesto che ha garantito ai suoi partners la presenza nella massima espressione rallistica nazionale.
Partenza prevista alle ore 12.30 di venerdì 4 luglio, arrivo alle ore 19.30 dell'indomani, nel sammarinese Piazzale Kennedy.

Nella foto FREE PRESS (concessa da Valerio Incerpi): Max Giannini.