lunedì 29 dicembre 2014

A Gianandrea Pisani e Jasmine Manfredi il 9° "Trofeo Rally Automobile Club Lucca"

L'equipaggio si aggiudica l'edizione 2014 della serie promossa da ACI Lucca, grazie al risultato conseguito nell'ultimo appuntamento, sull'asfalto del Rally Il Ciocchetto. Una doppia affermazione per i giovani lucchesi, “primattori” anche nelle classifiche Under 25.



Lucca, 29 dicembre 2014 – Sono Gianandrea Pisani e Jasmine Manfredi i vincitori della nona edizione del Trofeo Rally Automobile Club Lucca. Un successo concretizzato sull'asfalto del Rally Il Ciocchetto, appuntamento conclusivo della serie rallistica provinciale promossa da ACI Lucca ed andato in scena nei giorni 20 e 21 dicembre scorsi.
A risultare decisivi, ai fini dell'assegnazione del titolo piloti, sono stati i risultati conseguiti nella stagione, vista una situazione di classifica finale che ha visto Gianandrea Pisani e Roberto Marchetti concludere a pari punteggio.

Gianandrea Pisani, pilota di Pietrasanta, è risultato vincitore anche nel confronto riservato agli “Under 25”, grazie ad una prestazione che lo ha visto settimo assoluto sull'asfalto della manche di Castelvecchio Pascoli, affrontata sul sedile della Renault Clio R3.
Un appuntamento, quello del “Ciocchetto”, che si è confermato giudice nell'assegnazione del titolo 2014 e che, nella sua undicesima prova speciale, ha testimoniato l'uscita di scena di Roberto Marchetti, in gara su Fiat Uno Turbo. Una variabile che ha negato la vittoria finale al pilota di Borgo a Mozzano e che ha garantito al diretto avversario Gianandrea Pisani l'aggancio alla vetta della classifica della serie. Sul terzo gradino del podio finale è salito Marco Lombardi, secondo di classe N3 a Castelvecchio Pascoli e ad un solo punto dalla vittoria della serie.



Un mix di agonismo che ha elevato, fino all'ultima prova speciale, l'assoluta incertezza sui vincitori del trofeo provinciale, con un solo punto di “gap” ad interessare il lotto del podio. Una situazione che ha interessato anche i papabili vincitori della classifica riservata ai “navigatori”, Jasmine Manfredi vincitrice nel confronto assoluto, nella classifica femminile ed in quella riservata ai copiloti Under 25.
Per la ventunenne di Loppeglia, abituale copilota del vincitore Gianandrea Pisani, un successo concretizzato con soli cinque punti di vantaggio su Riccardo Meconi, codriver di Borgo a Mozzano, protagonista sulla Renault Clio N3 di Marco Lombardi. Al porcarese Giacomo Collodi, assente sull'asfalto di Castelvecchio, è andata invece la terza piazza.

Un'ulteriore conferma per Gianandrea Pisani, già premiato nel corso del contesto relativo alla Giornata Olimpica CONI quale miglior pilota Under 23 del Trofeo Nazionale Rally Zona 4, lo scorso 15 dicembre proprio a Lucca.
Grande, la soddisfazione espressa dai vertici del comitato organizzatore del Trofeo Rally Automobile Club Lucca, artefici di un confronto che si è confermato di elevato tasso qualitativo, con la lotta per il successo finale conclusa sulla pedana d'arrivo dell'ultimo appuntamento in programma.


Nella foto FREE PRESS concessa da Foto Montagni: i vincitori della nona edizione, Gianandrea Pisani e Jasmine Manfredi.


Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
trofeo@rallylucca.it
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA

MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

lunedì 8 dicembre 2014

MAX GIANNINI SFIORA LA “TOP TEN” AL RALLY DELLA FETTUNTA

Il pilota pistoiese archivia la stagione sportiva con una undicesima posizione assoluta all'appuntamento di Casole d'Elsa ed un successo di classe R2B. Confermando le ottime sensazioni destate nel precedente appuntamento di Pomarance.


Chiesina Uzzanese (PT), 8 dicembre 2014 –

Massimiliano Giannini ha concluso, sull'asfalto del Rally Day della Fettunta, la stagione sportiva 2014. Una partecipazione, quella del fine settimana, che ha confermato le ottime sensazioni espresse non più di quindici giorni fa nel contesto del Rally di Pomarance, gara che lo aveva visto primeggiare tra i partecipanti della classe R2B.
A Casole d'Elsa, il pilota chiesinese ha migliorato il precedente “score”: centrando ancora il successo nella classe R2B e riuscendo a portare la Peugeot 208 VT in undicesima posizione assoluta, vicinissimo quindi alla “top ten”.



Un primato tra le vetture da 1600 cc di Gruppo R conquistato a margine di un acceso confronto con la Renault Twingo di Giacomo Matteuzzi, con una prima prova speciale archiviata da Giannini con un testacoda – particolare causato da una errata scelta di gomme e che lo ha “appesantito” di oltre venti secondi – ed una penalità di trenta secondi che ha attardato in classifica il diretto avversario.

L'ennesimo risultato positivo per il rallista, protagonista nel Campionato Italiano Rally ed impegnato a confermare la bontà del lavoro effettuato sulla vettura in vista della prossima stagione. Un processo condiviso con il copilota pistoiese Filippo Tredici ed assecondato dalla professionalità dei team Hankook e Bardahl, punti di riferimento nella programmazione sportiva di Giannini.



Nella foto FREE PRESS (concessa da Fotoframe): Max Giannini in gara.


Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
info@massimilianogiannini.it




mercoledì 26 novembre 2014

JASMINE MANFREDI VINCE IL TITOLO FEMMINILE NEL TROFEO RALLY “ACI LUCCA” 2014




La giovane copilota lucchese, seconda sul podio assoluto del Rally Day di Pomarance dello scorso fine settimana, si aggiudica il primato tra le “ladies” della serie provinciale. Tutto ancora aperto per i titoli pilota e navigatore: a fare da giudice sarà il Rally “Il Ciocchetto” di fine dicembre.



Lucca, 26 novembre 2014 – Jasmine Manfredi, ventunenne copilota di Loppeglia, è la vincitrice della classifica femminile del Trofeo Rally Automobile Club 2014.
Un titolo, quello messo in palio da ACI Lucca, che ha premiato la seconda posizione assoluta conquistata dalla giovane lucchese sull'asfalto del Rally Day di Pomarance, condivisa con il pilota versiliese Gianandrea Pisani, su Renault Clio R3.
Un'affermazione che, nella gara pisana, ha consentito a Jasmine Manfredi di stabilizzarsi in terza posizione nella classifica riservata ai copiloti, rientrando nel “trio” di trofeisti che, nell'ultima manche del Rally “Il Ciocchetto”, si giocheranno il titolo assoluto.

Punti fondamentali in vista dell'ultima manche, quelli assegnati a Pomarance. A concretizzare al meglio la partecipazione all'appuntamento di domenica scorsa, tra i piloti, è stato Marco Lombardi. Il pilota di Borgo a Mozzano, in gara su Peugeot 106, ha approfittato dell'assenza del leader in classifica Roberto Marchetti per ridurre di sole dieci lunghezze il distacco dalla prima posizione. Un “gap” che, nell'ultimo appuntamento in programma a Castelvecchio Pascoli (a fine dicembre), potrebbe essere azzerato regalandogli il successo nella serie promossa dall'Automobile Club provinciale.
Una condizione che lascia ampi spiragli di successo assoluto anche a Gianandrea Pisani, secondo classificato a Pomarance e terzo in classifica a venti punti di ritardo dal leader Marchetti.



Grande incertezza anche nel confronto tra copiloti dove – eccezion fatta per il titolo femminile conquistato da Jasmine Manfredi – ad assegnare il primato finale saranno i chilometri del Rally “Il Ciocchetto”. A comandare le fila è Riccardo Meconi, abituale copilota di Marco Lombardi. Dieci, le lunghezze di vantaggio sul primo inseguitore Giacomo Collodi, ritiratosi nella quarta prova speciale quando si trovava al secondo posto della classe N1. Un distacco, quello tra Meconi ed il codriver porcarese, che lascia all'ultimo appuntamento un ruolo decisivo: quello di assegnare il titolo “Navigatori”. Un titolo che potrebbe impreziosire il curriculum anche della “primadonna” del Trofeo ACI Lucca Jasmine Manfredi, a soli tre punti di distacco dalla seconda posizione e – di conseguenza – inserita nel lotto dei papabili al successo finale.



Nella foto FREE PRESS concessa da Foto Montagni: Jasmine Manfredi, vincitrice del Trofeo Rally ACI Lucca – Femminile.


Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
trofeo@rallylucca.it
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA

MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com



domenica 23 novembre 2014

SUCCESSO “DI CLASSE” PER MAX GIANNINI: PRIMO TRA LE “R2B” AL RALLY DI POMARANCE




Il pilota pistoiese ha archiviato l'ultimo appuntamento stagionale con la vittoria tra le vetture da 1600 cc di Gruppo R ed una dodicesima posizione assoluta. Risultati che hanno confermato la bontà delle migliorie effettuate sulla Peugeot 208 VT.



- Chiesina Uzzanese (PT), 23 novembre 2014 –

Si è conclusa con una vittoria di classe, la stagione 2014 di Massimiliano Giannini. Il pilota chiesinese si è congedato dall'asfalto del Rally Day di Pomarance con il successo nella classe R2B, categoria riservata alle vetture da 1600 cc di Gruppo R.
Un'affermazione che, nei sei tratti cronometrati della gara pisana, ha confermato la bontà del lavoro svolto dal team sulla Peugeot 208 VT, vettura con cui il pistoiese ha affrontato il Campionato Italiano Rally.

Una partecipazione, quella di Giannini e del copilota Filippo Tredici, imbastita esclusivamente a scopo di test in vista della prossima stagione rallistica. Indicazioni che hanno regalato al pilota della scuderia Proracing la consapevolezza di aver raggiunto uno standard meccanico ottimale, proiettandolo sulla scia di quella “top ten” assoluta mancata per soli otto secondi.



C'è di che essere soddisfatti – ha commentato Giannini a conclusione del Rally di Pomarance – grazie all'eccellente lavoro svolto dal team. La vettura oggi ha confermato tutti i progressi mostrati nell'ultima gara di Campionato Italiano, assecondata alla perfezione dalle coperture Hankook e dalla professionalità del team Bardahl. Un lavoro di squadra che ha regalato risultati e dal quale ripartiremo per una programmazione 2015 di spessore”.

Una stagione sportiva 2014 ricca di soddisfazioni per Giannini, archiviata con il raggiungimento del podio finale nella classifica “R2” del Trofeo Rally Terra e la consapevolezza di aver recitato un ruolo di primo piano al debutto sulla Peugeot 208 VT, vettura con la quale affronterà anche gli impegni del prossimo anno.

Nella foto FREE PRESS (concessa da Fotoframe): Max Giannini a Pomarance.


Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
info@massimilianogiannini.it


mercoledì 19 novembre 2014

E' TEMPO DI “RALLY DAY” PER MAX GIANNINI: IL PILOTA PISTOIESE IN GARA A POMARANCE





Impegno di fine stagione per il pilota chiesinese, al “via” del Rally di Pomarance del fine settimana. Una gara test, utile per valutare al meglio le modifiche apportate sulla Peugeot 208 VT in vista della prossima stagione.



- Chiesina Uzzanese (PT), 19 novembre 2014 –

Massimiliano Giannini è pronto a prendere “il via” al Rally Day di Pomarance, in scena nella località pisana sabato 22 e domenica 23 prossimi.
Un impegno improntato esclusivamente al fine di valutare al meglio il comportamento della Peugeot 208 VT a margine di una stagione che ha visto il rallista chiesinese confermarsi sul podio “R2” del Trofeo Rally Terra.

Una stagione soddisfacente, quella di Giannini, articolata nella partecipazione al Campionato Italiano Rally, contesto affrontato – per la prima volta – al volante della vettura transalpina da 1600 cc.


Ad affiancare alle note Massimiliano Giannini sarà ancora Filippo Tredici, sotto la supervisione tecnica dei team Bardahl e Hankook, strutture che hanno accompagnato la stagione sportiva di Giannini e che si sono confermate valore aggiunto sui chilometri della massima espressione del rallismo tricolore.

Due le prove speciali da ripetere per tre volte: “Valle della Trossa” e “Montecatini Val di Cecina”. Un totale di trentasei chilometri di agonismo che Max Giannini affronterà sotto i colori della scuderia Proracing, con partenza alle ore 8.30 di domenica da Pomarance. L'arrivo è previsto per le ore 16,25.

Nella foto FREE PRESS (concessa da Valerio Incerpi): Max Giannini.


Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it

info@massimilianogiannini.it

martedì 4 novembre 2014

LORENZO VEGLIA “POSITIVO” NELLA MANCHE FINALE DI SEAT LEON EUROCUP

IL DICIOTTENNE TORINESE PROTAGONISTA A MONTMELO' (SPAGNA) NONOSTANTE UNA PROBLEMATICA DI NATURA MECCANICA CHE NE HA RIDIMENSIONATO IL RISULTATO FINALE

Una stagione archiviata con la consapevolezza di essersi ritagliato un ruolo di primo piano in un contesto di caratura internazionale. “Una stagione soddisfacente che ha accresciuto il mio bagaglio tecnico” il commento di Veglia a Montmelò.



- Leini (TO), 4 novembre 2014 -

E' una disanima post-gara positiva, quella inerente la prestazione di Lorenzo Veglia sui chilometri dell'appuntamento finale del monomarca Seat Leon Eurocup, andato in scena nel fine settimana a Montmelò, in Spagna.
Il diciottenne pilota di Leini, al primo anno nel circus internazionale dell'automobilismo, è riuscito a distinguersi nel folto plateau di esponenti della serie iberica cogliendo spunti decisamente positivi nonostante una problematica di natura meccanica che ne ha condizionato l'intera “due giorni” di gara.

Al volante della Seat Leon Cup Racer del team Target Competition, il giovane leinicese è riuscito a cogliere la “top five” nelle prove libere del venerdì. Un dettaglio che aveva alimentato ottime prerogative in vista delle due sessioni di gara, smentito da un problema all'ammortizzatore che lo ha costretto sulla difensiva in entrambi i contesti agonistici.
Partito ventesimo dalla griglia di partenza – posizione relativa al riscontro fatto registrare nelle prove di qualificazione – Lorenzo Veglia si è reso protagonista di una rimonta culminata con una quattordicesima piazza nella sessione finale.
Un risultato che, in virtù delle problematiche con cui il piemontese ha dovuto convivere, ha assunto ulteriore valore in ottica futura.


Alla resa dei conti, sono soddisfatto della mia prima stagione in questo importante contesto internazionale – il commento di Veglia a fine gara – è stata un'esperienza altamente formativa, che ha accresciuto sicuramente il mio bagaglio tecnico. Adesso è il momento di lavorare in vista della prossima stagione, ripartendo dal terzo posto conquistato a Salisburgo e dalla quinta posizione sull'asfalto del Nurburgring”.


LORENZA VEGLIA – DAL KARTING AL PANORAMA INTERNAZIONALE

Lorenzo Veglia, nato il 7 ottobre 1996 a Rivoli (TO), esordisce a 12 anni nel panorama kartistico nazionale, centrando la “top five” nella classifica tricolore. Nel 2014, a diciassette anni, debutta nel panorama internazionale grazie al campionato Seat Leon Eurocup, centrando il podio nel secondo appuntamento di Salisburgo. Nel quotidiano, frequenta il quinto anno dell'Istituto Tecnico Industriale Edoardo Agnelli di Torino.

Nelle foto FREE PRESS (concessa da Target Competition): Lorenzo Veglia e la Leon Cup Racer.



martedì 28 ottobre 2014

LORENZO VEGLIA A BARCELLONA PER LA MANCHE FINALE DI SEAT LEON EUROCUP

IL DICIOTTENNE TORINESE SARA' AL “VIA” DELL'APPUNTAMENTO CONTINENTALE SUL CIRCUITO DI MONTMELO',

Per Lorenzo Veglia l'occasione di legittimare la “top ten” nella classifica finale del monomarca della Casa iberica, a conclusione della prima stagione sportiva in un contesto di elevata caratura internazionale.



- Leini (TO), 29 ottobre 2014 -

E’ chiamato all’ultimo impegno stagionale, Lorenzo Veglia. Il giovane pilota di Leini sarà parte integrante dell’ultimo appuntamento di Seat Leon Eurocup, in scena nel fine settimana sull'asfalto del “Circuit de Catalunya”di Montmelò, a nord di Barcellona.

L’occasione di archiviare degnamente quella che si è confermata una stagione positiva, su tracciati affrontati in gran parte per la prima volta in carriera. Una condotta che, alla vigilia dell’ultima manche spagnola, ha elevato le doti velocistiche dell’esordiente torinese proiettandolo a ridosso della “top ten” continentale. Un eccellente “congedo” che Lorenzo Veglia potrebbe proprio concretizzare sui chilometri della manche catalana, al volante della Seat Leon Cup Racer messa a disposizione dal team bolzanino Target Competition.



Abbiamo preparato questa gara nel migliore dei modi – il commento di Veglia a pochi giorni dal via – con due giorni di test improntati nell’ottimizzazione dell’assetto gara. Un risultato positivo potrebbe garantirmi una posizione all’interno della top-ten della classifica di campionato. Avrò l'occasione di affrontare, per la prima volta, la tecnicità di questo circuito, cercando di dare il massimo per concludere positivamente la stagione.

Ad inaugurare il fine settimana “griffato” Seat saranno le prove libere, in programma venerdì 31. Prove di Qualificazione e Gara 1 al sabato, con la manche conclusiva prevista alle ore 12,00 dell'indomani.


LORENZA VEGLIA – DAL KARTING AL PANORAMA INTERNAZIONALE

Lorenzo Veglia, nato il 7 ottobre 1996 a Rivoli (TO), esordisce a 12 anni nel panorama kartistico nazionale, centrando la “top five” nella classifica tricolore. Nel 2014, a diciassette anni, debutta nel panorama internazionale grazie al campionato Seat Leon Eurocup, centrando il podio nel secondo appuntamento di Salisburgo. Nel quotidiano, frequenta il quinto anno dell'Istituto Tecnico Industriale Edoardo Agnelli di Torino.

Nelle foto FREE PRESS (concessa da Pierangelo Rigamonti): Lorenzo Veglia e la Leon Cup Racer a Monza.


UFFICIO STAMPALORENZO VEGLIA

MGT comunicazione
Gabriele Michi

press@gabrielemichi.com
ph: 329 33.18.710



Seguici su Facebook: Lorenzo Veglia - Official










lunedì 13 ottobre 2014

BILANCIO POSITIVO PER MAX GIANNINI: IL PILOTA ARCHIVIA IL “TRICOLORE” RALLY SFIORANDO LA “TOP TEN” ASSOLUTA



Prestazione soddisfacente per il pilota chiesinese al Rally “2 Valli”, appuntamento conclusivo di Campionato Italiano Rally 2014, archiviato con una quarta posizione di classe ed un dodicesimo “assoluto”.



- Chiesina Uzzanese (PT), 13 ottobre 2014 –

Un bilancio positivo, sul quale gettare le basi per una stagione 2015 di alto contenuto. Massimiliano Giannini ha archiviato il Campionato Italiano Rally con una dodicesima posizione assoluta al Rally “2 Valli”, a Verona, sfiorando il podio di classe R2B sui sedili della Peugeot 208 VT.
Una gara, quella di Max Giannini e del copilota Filippo Tredici, condotta con autorità fin dalle prime fasi grazie ad una scelta di gomme rivelatasi congeniale alle impegnative condizioni del fondo scaligero.
Ad appesantire il “totale” del pilota chiesinese, tuttavia, è stato un tempo imposto dalla Direzione Gara a seguito della sospensione della settima prova speciale. Un particolare “costato” a Giannini un minuto e mezzo in più rispetto ai diretti avversari.



C'è di che essere soddisfatti – il commento di Giannini a fine gara – anche perché, oltre ad aver avuto conferme sulle potenzialità della nostra vettura, torniamo a casa con una posizione assoluta di tutto rispetto. Il bilancio stagionale è più che positivo e per questo tengo a ringraziare Bardahl e Hankook, punti fermi della mia programmazione nazionale”.

Chiuso il sipario del Campionato Italiano Rally 2014, Max Giannini getterà le basi per la programmazione della prossima stagione, proseguendo sulla strada tracciata al Rally “2 Valli” grazie ad una serie di gare test.


Nella foto FREE PRESS (concessa da Foto Zini): Max Giannini in gara.


Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
info@massimilianogiannini.it




martedì 7 ottobre 2014

MAX GIANNINI AL “VIA” DEL RALLY 2 VALLI, ULTIMA MANCHE TRICOLORE 2014



Il pilota di Chiesina Uzzanese pronto ad indossare nuovamente tuta e casco in occasione dell'ultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally 2014. Un impegno che lo vedrà sul catrame veronese nel fine settimana, su Peugeot 208 VT.



- Chiesina Uzzanese (PT), 7 ottobre 2014 –


E' chiamato all'ultimo impegno tricolore targato 2014, Massimiliano Giannini. Il pilota chiesinese, parte integrante del plateau del Campionato Italiano Rally, sarà al “via” del Rally 2 Valli, appuntamento che impegnerà gli esponenti del rallismo nazionale questo fine settimana, a Verona.
Un contesto che Max Giannini affronterà ancora al volante della Peugeot 208 VT, vettura da 1600 cc, a margine di una serie di prestazioni che hanno evidenziato ottimi spunti anche su fondo sterrato, garantendogli la seconda posizione nella classifica dedicata alle “R2” del Trofeo Rally Terra.
Un ritorno sui fondi asfaltati per il driver pistoiese ed il copilota Filippo Tredici, in un appuntamento articolato su undici prove speciali per un totale di oltre 150 chilometri di agonismo.


Dopo le buone sensazioni riscontrate su terra, cercheremo di ottimizzare il lavoro svolto fin qui sul set-up della vettura – ha commentato Giannini – la cornice sarà, ancora una volta, di tutto rispetto. L'obiettivo è quello di ben figurare, convinti che questa prima stagione con la Peugeot 208 possa concludersi degnamente, in attesa di gettare le basi per la prossima stagione”.

Il Rally 2 Valli avrà inizio nella serata di venerdì, con la cerimonia di partenza e la disputa della prima prova speciale. Otto prove speciali al sabato, due alla domenica. Questo il programma dell'ultima manche tricolore, con l'arrivo previsto alle ore 12.40.
Massimiliano Giannini sarà assistito tecnicamente da Hankook e Bardahl, sotto i colori della scuderia Proracing.


Nella foto FREE PRESS (concessa da Photo4): Max Giannini in gara al Rally di San Marino.


Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
info@massimilianogiannini.it




giovedì 2 ottobre 2014

TROFEO RALLY AUTOMOBILE CLUB LUCCA: AL “CITTA' DI CAMAIORE” TRIONFO DI GIANANDREA PISANI




Grande soddisfazione da parte dell'entourage di ACI Lucca a conclusione della gara versiliese, vinta dal giovane iscritto alla serie rallistica provinciale. Rivoluzionato, ancora una volta, il vertice della classifica copiloti: Riccardo Meconi “spodesta” Giacomo Collodi e torna leader.



Lucca, 2 ottobre 2014 – Sull'asfalto del Rally Città di Camaiore, andato in scena lo scorso fine settimana, il Trofeo Rally Automobile Club Lucca è riuscito a confermarsi “primattore”.
A vincere l'appuntamento versiliese, infatti, è stato il giovane Gianandrea Pisani. Un successo, quello del pilota di Pietrasanta iscritto alla serie provinciale, coinciso con il debutto al volante della Renault Clio R3 e condiviso con Jasmine Manfredi, copilota di Loppeglia.
Per Pisani, alla prima affermazione in carriera, l'asfalto di Camaiore è valso una pronta risalita nella classifica del trofeo, confermata dal nuovo status di quarta forza nel confronto riservato ai piloti.


Una vittoria che conferma, a livello regionale, l'elevato tasso qualitativo espresso dal confronto promosso da ACI Lucca, ancora saldamente “nelle mani” di Roberto Marchetti. Un'assenza, quella del pilota di Borgo a Mozzano a Camaiore, che ha messo nuovamente in discussione una leadership che pareva essere già stata ipotecata ma che, con Marco Lombardi a punteggio pieno sulle strade della Versilia, ha aperto nuovi scenari.
Per Lombardi, secondo di classe N3 su Renault Clio RS, i punti di distacco dal vertice si sono ridotti a diciannove, a due manche dalla conclusione del trofeo.
Dieci punti in meno per il lucchese Luca Panzani, terzo nella classifica provvisoria ma assente a Camaiore. Un ultimo gradino del podio che vedrà contrapporsi, proprio nella fase finale di stagione, i due esponenti del vivaio rallistico lucchese, Panzani e Pisani.

Rivoluzionata la classifica riservata ai copiloti. A spodestare il porcarese Giacomo Collodi, ritiratosi in avvio di gara, è stato Riccardo Meconi. Per il codriver di Borgo a Mozzano, sulla Clio RS di Marco Lombardi, un altro risultato utile valso il comando del confronto. Una situazione di vantaggio legittimata da uno scarto di soli tre punti, a garanzia della massima incertezza prevista nelle prossime due gare in programma.
Terza posizione per Nicola Angilletta, presente a Camaiore nella veste di copilota di Maicol Cecchi, su Renault Twingo. Per il rallista di San Lorenzo di Moriano, secondo classificato di classe R2B, l'occasione di avvicinarsi alle posizioni precedenti. Un'opportunità dettata dai venti punti di distacco tra la prima e la terza posizione, elemento che lascia intatti i propositi di successo da parte dell'intero lotto. Uno schieramento nel quale è presente anche la giovane Jasmine Manfredi, vincitrice assoluta della gara e quarta nella classifica di trofeo ad un solo decimo di ritardo da Angilletta.
Il prossimo appuntamento del Trofeo Rally ACI Lucca vedrà i protagonisti cimentarsi sull'asfalto della Ronde di Pomarance, in programma a fine novembre.


Nella foto FREE PRESS concessa da Foto Montagni: il vincitore del Rally Città di Camaiore Gianandrea Pisani.


Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
trofeo@rallylucca.it
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it



lunedì 29 settembre 2014

MONZA “AMARA” PER LORENZO VEGLIA


IL DICIASSETTENNE TORINESE HA ARCHIVIATO L'APPUNTAMENTO BRIANZOLO DI SEAT LEON EUROCUP CON UNO “SCORE” DECISAMENTE AL DI SOTTO DELLE ASPETTATIVE

Un contatto con un avversario in Gara 1, problemi al motore in Gara 2: queste le variabili negative che hanno negato al leinicese la possibilità di ritagliarsi un ruolo di primo piano nel weekend “continentale”.



- Leini (TO), 29 settembre 2014 -


Una parentesi da dimenticare in fretta, pur ridimensionata da una serie di variabili rivelatesi determinanti ai fini del risultato. Lorenzo Veglia, pilota di Leini, ha archiviato il weekend di Seat Leon Eurocup con una posizione finale decisamente al di sotto delle rosee previsioni della vigilia.
A “pesare”, nell'appuntamento andato in scena sull'asfalto dell'Autodromo di Monza è stato un contatto con un avversario, in Gara 1, che ha vanificato un parziale di tutto rispetto.
Particolare che ha visto la Leon Cup Racer del diciassettenne torinese uscire di pista e rientrare in ventesima posizione.

Una condizione che ha proiettato Lorenzo Veglia nelle retrovie, mettendo fine ad una ricorsa che lo aveva reso protagonista dal momento della partenza, dalla tredicesima posizione, e per tutta la prima fase di gara, con l'ottava piazza provvisoria legittimata dopo pochi giri. Una reazione assecondata dalla professionalità del team bolzanino Target Competition e culminata con una quattordicesima posizione finale.
A limitare la performance dell'esordiente piemontese nella gara successiva – invece - è stato un “debito di potenza” accusato sulla iberica “turbo” da 2000 cc, problematica che ha costretto Veglia al ruolo di figurante nel corso dell'intera sessione.



Difficile analizzare questa gara – ha commentato Veglia a margine del fine settimana brianzolo – in un contesto influenzato pesantemente dagli eventi. Per quel che riguarda le qualifiche, siamo stati limitati dal fatto di non aver testato le nuove coperture e, di conseguenza, abbiamo pagato qualcosa in termini di setup. Adesso però dobbiamo voltare pagina e lavorare in vista dell'appuntamento di Barcellona dei primi di novembre”.



LORENZA VEGLIA – DAL KARTING AL PANORAMA INTERNAZIONALE

Lorenzo Veglia, nato il 7 ottobre 1996 a Rivoli (TO), esordisce a 12 anni nel panorama kartistico nazionale, centrando la “top five” nella classifica tricolore. Nel 2014, a diciassette anni, debutta nel panorama internazionale grazie al campionato Seat Leon Eurocup, centrando il podio nel secondo appuntamento di Salisburgo. Nel quotidiano, frequenta il quinto anno dell'Istituto Tecnico Industriale Edoardo Agnelli di Torino.

Nelle foto FREE PRESS (concessa da Pierangelo Rigamonti): Lorenzo Veglia e la Leon Cup Racer a Monza.













martedì 23 settembre 2014

LA TERRA “TRICOLORE” SORRIDE ANCORA A MAX GIANNINI: CONFERME PER IL PISTOIESE AL RALLY DELL'ADRIATICO





Il pilota di Chiesina Uzzanese in evidenza sui fondi sterrati della manche marchigiana di Campionato Italiano Rally, andata in scena lo scorso weekend. Una prestazione valsa la seconda piazza nella classifica provvisoria di Coppa Csai R2 Trofeo Rally Terra.



- Chiesina Uzzanese (PT), 23 settembre 2014 –


Si è concluso sotto il segno della positività, il Rally dell'Adriatico di Massimiliano Giannini. Il pilota di Chiesina Uzzanese, al centro di una programmazione sportiva incentrata nella partecipazione al Campionato Italiano Rally, ha concluso la manche tricolore dello scorso fine settimana cogliendo spunti interessanti in ottica futura.
Al volante della Peugeot 208 VT, Max Giannini ha archiviato una gara condotta a scopo didattico cogliendo il settimo posto tra le vetture di classe R2B. Un risultato passato in secondo piano rispetto alle conferme che ha regalato la “terra” marchigiana, mai affrontata prima d'allora dal driver pistoiese.

Assecondato alle note da Filippo Tredici ed assistito tecnicamente dalla professionalità di Bardahl e Hankook, Max Giannini si è reso protagonista di una performance crescente. Una progressione in termini cronometrici che ha acquisito ulteriore valore in considerazione del fatto che, prima di affrontare gli sterrati di Cingoli (MC), il portacolori della scuderia Proracing aveva affrontato questo tipo di fondo soltanto in occasione del Rally di San Marino. Una “seconda volta”, tuttavia, molto redditizia e valsa la seconda posizione nella classifica di Coppa Csai R2 Trofeo Rally Terra, contesto che ha confermato Giannini alle spalle del leader Luca Franci.



E' stata una gara, tutto sommato, molto positiva – ha commentato Giannini a fine gara – dove la mia inesperienza su questo tipo di fondo si è fatta sentire, specialmente nelle fasi iniziali. Percorrendo chilometri abbiamo migliorato molto la nostra performance, riuscendo a cogliere ottimi spunti in ottica futura. Di più non potevo proprio chiedere, visto che si tratta pur sempre della mia seconda esperienza su terra in carriera”.

Adesso, per Massimiliano Giannini è già tempo di pensare all'asfalto del Rally “2 Valli”, ultimo atto del Campionato Italiano Rally 2014 in programma dal 10 al 12 ottobre a Verona.


Nella foto FREE PRESS (concessa da Foto Zini): la Peugeot 208 di Max Giannini al Rally dell'Adriatico.


Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it

info@massimilianogiannini.it

lunedì 22 settembre 2014

LORENZO VEGLIA ATTESO PROTAGONISTA A MONZA PER LA SEAT LEON EUROCUP


IL DICIASSETTENNE TORINESE PRONTO AD INDOSSARE TUTA E CASCO IN VISTA DELL'APPUNTAMENTO “CASALINGO” DI SEAT LEON EUROCUP

Motori accesi da venerdì 26 settembre, sull'asfalto dell'Autodromo di Monza. Prove libere nella giornata inaugurale, Qualifiche e Gara 1 al sabato, Gara 2 alla domenica.



- Leini (TO), 22 settembre 2014 -


L'occasione di ben figurare davanti al proprio pubblico, cercando di concretizzare al meglio le sensazioni positive espresse nel recente appuntamento di Spa.
Lorenzo Veglia, diciassettenne pilota di Leini, è atteso ad un altro fine settimana di alto contenuto emozionale, sull'asfalto di un tracciato già affrontato in passato e particolarmente congeniale alle proprie aspettative.
A fare da cornice al campionato Seat Leon Eurocup, serie continentale dedicata alle Seat Leon Cup Racer, saranno i chilometri dell'Autodromo di Monza. Sul tracciato brianzolo, da venerdì 26 a domenica 28 settembre, si sfideranno gli esponenti del prestigioso monomarca internazionale.




Un impegno preparato al meglio dal giovane pilota torinese e dal team bolzanino Target Competition, al centro di una serie di test improntati al fine di valutare diverse soluzioni in termini di set-up, sia su asfalto asciutto che su bagnato.
Una sessione preparatoria che, a margine dell'ottima “top ten” conseguita da Veglia sul tracciato di Spa-Francorchamps appena due settimane fa, potrebbe regalare all'esordiente leinicese un'altra posizione di rilievo.



Il weekend griffato Seat Leon Eurocup verrà inaugurato venerdì 26, dalle 10.35, con la disputa delle prove libere. Il giorno seguente, invece, i protagonisti sfideranno il cronometro per le prove di qualificazione, prima di prendere il “via” dalla griglia di Gara 1. Domenica la gara conclusiva, in programma alle ore 11.30.


LORENZA VEGLIA – DAL KARTING AL PANORAMA INTERNAZIONALE

Lorenzo Veglia, nato il 7 ottobre 1996 a Rivoli (TO), esordisce a 12 anni nel panorama kartistico nazionale, centrando la “top five” nella classifica tricolore. Nel 2014, a diciassette anni, debutta nel panorama internazionale grazie al campionato Seat Leon Eurocup, centrando il podio nel secondo appuntamento di Salisburgo. Nel quotidiano, frequenta il quarto anno dell'Istituto Tecnico Industriale Edoardo Agnelli di Torino.



Nelle foto FREE PRESS: Lorenzo Veglia.


UFFICIO STAMPALORENZO VEGLIA

MGT comunicazione
Gabriele Michi

press@gabrielemichi.com
ph: 329 33.18.710



Seguici su Facebook: Lorenzo Veglia - Official






lunedì 8 settembre 2014

Lorenzo Veglia nella "top ten" di Spa-Francorchamps


IL DICIASSETTENNE TORINESE ARCHIVIA L'APPUNTAMENTO BELGA DI SEAT LEON EUROCUP CON UNA SETTIMA POSIZIONE IN GARA 1

Ottima performance per il pilota di Leini, protagonista nel fine settimana “continentale” griffato Seat Leon Eurocup. Sensazioni positive in attesa dell'appuntamento di Monza di fine settembre.



- Leini (TO), 8 settembre 2014 -


E' sotto il segno della “top ten” che Lorenzo Veglia ha archiviato il fine settimana motoristico. Il diciassettenne pilota di Leini, esordiente nel monomarca continentale Seat Leon Eurocup, è riuscito a centrare la settima piazza nella gara inaugurale della tappa belga, in scena sul tracciato di Spa-Francorchamps.
Un fine settimana inaugurato da una quarta posizione nelle prove libere, risultato che aveva – già dalle prime fasi – alimentato prospettive positive e proiettato la Seat Leon Cup Racer del talento leinicese verso posizioni di rilievo nella classifica delle due sessioni di gara.



Partito dalla nona posizione sulla griglia, in virtù del tempo fatto registrare nel corso delle “qualifiche” di sabato, Lorenzo Veglia ha dovuto far fronte ad una condizione di assetto non particolarmente congeniale alla cornice belga. Un “set-up” che, tuttavia, non ha negato al giovane piemontese una settima piazza sotto la bandiera a scacchi.
Un risultato che, in concerto con le opportune modifiche in termine di regolazioni, avevano regalato ulteriore convinzione al portacolori del team bolzanino Target Competition, protagonista di un triplo sorpasso valso la sesta posizione alla prima curva del tracciato.
Un parziale compromesso, però, dal tamponamento della Leon Cup Racer di Veglia con un avversario che lo precedeva. Variabile che ne ha causato il testacoda ed una conseguente problematica occorsa agli pneumatici. Particolare che ha consigliato all'entourage del leinicese di proseguire la seconda gara senza obblighi di classifica, dopo aver impegnato il team in un doveroso cambio gomme.

Un risultato senz'altro positivo – ha commentato Veglia al rientro dal Belgio – una top-ten conquistata al cospetto di piloti di grande spessore e che, analizzata con lucidità, mi permette di guardare con ottimismo verso il prossimo appuntamento di Monza, nell'ultimo fine settimana di settembre”.


LORENZA VEGLIA – DAL KARTING AL PANORAMA INTERNAZIONALE

Lorenzo Veglia, nato il 7 ottobre 1996 a Rivoli (TO), esordisce a 12 anni nel panorama kartistico nazionale, centrando la “top five” nella classifica tricolore. Nel 2014, a diciassette anni, debutta nel panorama internazionale grazie al campionato Seat Leon Eurocup, centrando il podio nel secondo appuntamento di Salisburgo. Nel quotidiano, frequenta il quarto anno dell'Istituto Tecnico Industriale Edoardo Agnelli di Torino.

Nella foto FREE PRESS: Lorenzo Veglia e la Leon Cup Racer a Spa.


UFFICIO STAMPALORENZO VEGLIA

MGT comunicazione
Gabriele Michi

press@gabrielemichi.com
ph: 329 33.18.710



Seguici su Facebook: Lorenzo Veglia - Official










mercoledì 3 settembre 2014

ROBERTO MARCHETTI SEMPRE PIU' LEADER NEL TROFEO RALLY AUTOMOBILE CLUB LUCCA





Il pilota di Gioviano concretizza al massimo l'appuntamento della serie provinciale sull'asfalto del Rally “12 Ore Il Ciocco” di fine agosto. A “tallonarlo” in classifica, l'esponente del Tricolore Junior Luca Panzani. Tra i copiloti a comandare la classifica è ancora Riccardo Meconi.



Lucca, 3 settembre 2014 – Roberto Marchetti ha confermato lo “status” di leader nella classifica del Trofeo Rally Automobile Club Lucca. Il pilota di Gioviano, sull'asfalto della recente “12 Ore Il Ciocco”, in scena sulle strade della Mediavalle lo scorso 24 agosto, è riuscito a concretizzare al massimo la partecipazione alla “classica” d'estate.
Una performance valsa il massimo punteggio disponibile, messa in atto sul sedile della Rover MG ZR 105. Un primato di classe A5 valso il mantenimento del distacco di undici punti dal giovane Luca Panzani, vincitore nel contesto riservato alle vetture R2B su Renault Twingo.



Per l'inseguitore lucchese, esponente del Campionato Italiano Rally Junior, l'appuntamento Rally Day ha rappresentato un valido test in ottica tricolore, archiviato tuttavia con il successo nella classe di appartenenza ed una meritata quinta posizione assoluta.
Una seconda piazza provvisoria con soli due punti di distacco da Marco Lombardi, situazione che garantirà alla serie promossa da ACI LUCCA un finale tutt'altro che scontato e che lascia ampi spiragli di recupero alla Renault Clio del pilota di Borgo a Mozzano, terzo sul podio a quattro gare dal termine dell'edizione 2014.
Solo tredici lunghezze tra le prima posizione e l'ultimo gradino del podio. Un contesto che ha assicurato nuovamente al Trofeo Rally Automobile Club Lucca incertezza ed agonismo, confermandolo come uno degli scenari più accattivanti del rallismo regionale.

Nella classifica copiloti, ad “allungare” è stato il leader Riccardo Meconi. Per il codriver di Borgo a Mozzano la “12 Ore Il Ciocco” ha regalato il punteggio pieno, acquisito grazie alla supremazia di classe sul sedile destro della Renault Clio RS di Marco Lombardi. Sfortunato ritiro per Giacomo Collodi, ad oggi regolato da diciassette punti. Un margine che lascia ancora incertezza, in considerazione che i punteggi delle prossime quattro gare in programma potrebbero colmare questa fase di stagione decisamente poco redditizia per il navigatore di Porcari. In terza posizione c'è Sara Baldacci, compartecipe del primato di classe conquistato da Luca Panzani su Renault Twingo e “primatista” nella classifica femminile.



Nella foto FREE PRESS concessa da Foto Montagni: La Rover MG di Roberto Marchetti.


Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
trofeo@rallylucca.it
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA

MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com


martedì 2 settembre 2014

MICHELE TASSONE AL “VIA” DEL RALLY VALLI CUNEESI

IL GIOVANE CUNEESE, PARTE INTEGRANTE DEL PROGETTO “ACI TEAM ITALIA”, ATTESO PROTAGONISTA SU RENAULT CLIO R3 NELL'APPUNTAMENTO “IRCUP” DEL FINE SETTIMANA

Partecipazione “casalinga” per il leader del Trofeo R1, chiamato ad un finale di stagione di alto contenuto agonistico. Ad assistere tecnicamente il giovane di Peveragno sarà il team Gima Autosport mentre, ad affiancarlo nel ruolo di copilota, sarà Daniele Michi.



- Peveragno (CN), 2 settembre 2014 -

Michele Tassone, ventiduenne pilota di Peveragno, sarà parte integrante del Rally delle Valli Cuneesi. Il giovane rallista, inserito nel progetto federale ACI TEAM ITALIA, è pronto a rendersi protagonista sugli oltre 120 chilometri della competizione “Ircup” del fine settimana, in scena a Dronero.
Due giorni di gara, venerdì 5 e sabato 6 settembre ed oltre centoventi chilometri di asfalto “griffato” Ircup: questo lo scenario che vedrà il leader del neonato Trofeo R1, serie dedicata ai giovani ed incentrata sulle strade del Campionato Italiano Rally, cercare di ritagliarsi un ruolo di primo piano.

Assistito tecnicamente dalla professionalità del team Gima Autosport, Michele Tassone avrà a disposizione la Renault Clio R3, vettura usata in precedenza per due volte. Un feeling, quello tra la “due litri” transalpina ed il pilota cuneese, concretizzato al massimo in occasione del Rallye di Sanremo 2013, archiviato in nona posizione assoluta.
Alla destra di Michele Tassone siederà l'esperto copilota toscano Daniele Michi, compartecipe di una stagione decisamente sorridente al talento di Peveragno valsa la "maglia" della "Nazionale" di specialità.



Il Valli Cuneesi è una gara a cui tengo particolarmente – il commento di Michele Tassone a pochi giorni dal via – ed il fatto di poterla affrontare su una vettura come la Renault Clio R3 non può fare altro che inorgoglirmi. Il tutto senza dimenticare la programmazione imbastita con BRC, struttura con cui sto condividendo grandi soddisfazioni nel Trofeo R1. Il confronto con gli specialisti della classe R3, presenti a Dronero nel contesto monomarca, potrebbe rappresentare una valida occasione per proseguire il percorso formativo voluto da ACI TEAM ITALIA, esperienza che avrò il piacere di proseguire, grazie alla conferma ufficializzata proprio pochi giorni fa e che sta impreziosendo il mio bagaglio motoristico”.

Undici, le prove speciali in programma. Inaugurate dalla partenza di Dronero, prevista per le ore 17 di venerdì 5 e che proseguirà con la disputa delle quattro prove speciali previste nel primo giorno di gara. Sette, i tratti cronometrati in programma nella giornata di sabato, con arrivo previsto alle 18,35.


Nella foto FREE PRESS: Michele Tassone.


UFFICIO STAMPAMICHELE TASSONE

MGT comunicazione
Gabriele Michi

press@gabrielemichi.com
ph: 329 33.18.710



lunedì 1 settembre 2014

LORENZO VEGLIA ATTESO PROTAGONISTA A “SPA”

COMUNICATO STAMPA

IL DICIASSETTENNE TORINESE AL “VIA” DELL'APPUNTAMENTO DI SEAT LEON EUROCUP, IN SCENA NEL FINE SETTIMANA NEL CELEBRE TRACCIATO BELGA

Grandi aspettative in vista dell'imminente impegno continentale, a conclusione di una pausa estiva che ha visto il giovane pilota leinicese impegnato in una serie di test concertati dal team Target Competition.



- Leini (TO), 1 settembre 2014 -


E' tempo di indossare nuovamente tuta e casco per Lorenzo Veglia.
Il diciassettenne pilota di Leini, sorprendente realtà del panorama motoristico internazionale, sarà parte integrante della manche belga del Seat Leon Eurocup, in scena questo fine settimana sul tracciato di Spa-Francorchamps.
Uno tra i circuiti “leggendari” inseriti nella programmazione del monomarca iberico continentale dedicato alla Seat Leon Cup Racer, vettura con motore turbo da 2000 cc in grado di erogare 330 CV.

L'occasione, per il giovane leinicese, di archiviare una pausa estiva dedicata ad una serie di sessioni test programmate in concerto con il team bolzanino Target Competition, struttura partner della programmazione stagionale.
Uno scenario, Spa-Francorchamps, affrontato per la prima volta in carriera da Veglia. Chilometri dal quale l'entourage del piemontese si aspetta una pronta risposta alle problematiche riscontrate sul fondo di Silverstone, manche che lo ha visto costretto ad una partenza dalla griglia decisamente limitante, a causa di una errata strategia di gara.

Ci sono tutti i presupposti per fare bene – il commento di Lorenzo Veglia a pochi giorni dalla partenza per il Belgio – visto che con il team abbiamo lavorato molto sul set-up della vettura, proprio in vista di questo importante appuntamento. Un circuito che non ho mai affrontato prima d'ora ma che rappresenta un'altra importante occasione di crescita”.

Ad inaugurare il fine settimana “griffato” Seat Leon Eurocup saranno le prove libere, in programma venerdì 5. L'indomani vedrà il tracciato di Spa-Francorchamps al centro delle prove di qualificazione e di Gara 1. Domenica 7 settembre, invece, andrà in scena la gara conclusiva.



LORENZA VEGLIA – DAL KARTING AL PANORAMA INTERNAZIONALE

Lorenzo Veglia, nato il 7 ottobre 1996 a Rivoli (TO), esordisce a 12 anni nel panorama kartistico nazionale, centrando la “top five” nella classifica tricolore. Nel 2014, a diciassette anni, debutta nel panorama internazionale grazie al campionato Seat Leon Eurocup, centrando il podio nel secondo appuntamento di Salisburgo. Nel quotidiano, frequenta il quarto anno dell'Istituto Tecnico Industriale Edoardo Agnelli di Torino.

Nella foto FREE PRESS: Lorenzo Veglia e la Leon Cup Racer a Silverstone.


UFFICIO STAMPALORENZO VEGLIA

MGT comunicazione
Gabriele Michi

press@gabrielemichi.com
ph: 329 33.18.710



Seguici su Facebook: Lorenzo Veglia - Official






lunedì 25 agosto 2014

PROSEGUE IL “TRICOLORE” DI MAX GIANNINI: IL PISTOIESE AL VIA DEL “RALLY DEL FRIULI VENEZIA GIULIA”



Il pilota di Chiesina Uzzanese parte integrante della manche di Campionato Italiano Rally, in scena dal 28 al 30 agosto a Cividale del Friuli (Udine). Ad affiancarlo, sui sedili della Peugeot 208 VT, sarà il tecnico Hankook Matteo Marchetti, chiamato a vestire i panni di copilota.



- Chiesina Uzzanese (PT), 26 agosto 2014 –


Ripartire dalle sensazioni positive riscontrate in occasione del recente Rally “Coppa Città di Lucca”. Massimiliano Giannini è pronto a calarsi nuovamente nel contesto rallistico “tricolore”, in scena nel fine settimana a Cividale del Friuli (Udine), teatro del 50° Rally del Friuli Venezia Giulia.
L'appuntamento, titolato Campionato Italiano Rally, vedrà il pilota di Chiesina Uzzanese (Pistoia) al via sulla Peugeot 208 VT, vettura di classe R2B posta al centro di una programmazione imbastita grazie alla professionalità dei team Bardahl e Hankook, strutture di riferimento nel panorama motoristico internazionale.

Una partecipazione che coinvolgerà anche il tecnico Hankook Matteo Marchetti, chiamato al ruolo di copilota dallo stesso driver pistoiese, entusiasta della neonata collaborazione con uno dei punti di riferimento della filiale “nostrana” della casa coreana:

Sarà l'occasione per approfondire il comportamento degli pneumatici sulla nostra vettura – ha commentato Giannini a pochi giorni dallo start della gara – vista l'esperienza di Matteo all'interno dei nostri paddock. Il nostro compito sarà quello di concretizzare quanto fatto di buono nel recente test, al Rally Coppa Città di Lucca, dal quale sono emerse conferme a margine del lavoro effettuato sul setup”.


Archiviate le pratiche amministrative, il Rally del Friuli Venezia Giulia sarà inaugurato da oltre cinquanta chilometri di prove speciali al venerdì mentre, nella giornata seguente, a dividere gli equipaggi dal traguardo finale saranno ulteriori cento.
L'ennesima vetrina di spessore per Max Giannini, chiamato a difendere i colori della scuderia Proracing sotto la supervisione tecnica di Bardahl e Hankook.


Nella foto FREE PRESS (concessa da Valerio Incerpi): la Peugeot 208 di Max Giannini.


Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
info@massimilianogiannini.it