mercoledì 27 novembre 2013

MAX GIANNINI MANDA IN ARCHIVIO UN 2013 POSITIVO: IL RALLISTA CHIESINESE VICINO ALLA “TOP TEN” NELLA RONDE DI POMARANCE

Un'ultima apparizione stagionale archiviata con un'undicesima posizione assoluta. Un risultato estremamente positivo per Max Giannini, di poco fuori dai “primi dieci” della Ronde di Pomarance con la piccola Citroen C2 R2 Max.




Chiesina Uzzanese, 27 novembre 2013 – E' stata una degna conclusione di stagione per il rallista chiesinese Massimiliano Giannini. In gara alla Ronde di Pomarance, appuntamento rallistico andato in scena sull'asfalto pisano sabato 23 e domenica 24 novembre, il neo testimonial di Hankook ha archiviato la programmazione stagionale 2013 con un'undicesima posizione assoluta, posizione che ha assunto ulteriore valore in virtù della presenza di vetture World Rally Car ai vertici della classifica generale.


L'ennesima conferma, per la Citroen C2 R2 Max con cui Massimiliano Giannini ed il copilota Filippo Tredici hanno affrontato i quattro passaggi della prova speciale “Valle della Trossa”, conclusa per buona parte dei chilometri a disposizione entro i margini delle prime dieci posizioni assolute.
Una gara, quella di Giannini, improntata in prospettiva futura e volta al perfezionamento della conoscenza delle nuove coperture Hankook, confermatisi redditizie in termini prestazionali.




Un anno positivo, il 2013 – ha commentato Max Giannini – che mi ha offerto la possibilità di gettare solide basi verso la programmazione della prossima stagione. Adesso, archiviata la parentesi di Zona, cercheremo di perfezionare la conoscenza con la Peugeot 208 R2B con cui affronterò i prossimi impegni”.
Prerogative importanti per il pilota di Chiesina Uzzanese, prossimo all'ufficializzazione di una stagione di elevato spessore.






Nella foto (copyright Valerio Incerpi): Max Giannini

martedì 26 novembre 2013

DA “UNO MATTINA” A MARTINA FRANCA: DOMENICA VA IN SCENA CLAUDIO MENCONI, LO CHEF “CAMPIONE DEL MONDO” DI CUCINA DECORATIVA

Un appuntamento all'insegna della creatività, quello che vedrà i riflettori di Martina Franca “puntare” sulle decorazioni dello chef Claudio Menconi, atteso dalle ore 10 alle ore 19.30 negli spazi messi a disposizione da “Teresa Pizzigallo”, in via Virgilio 36. L'occasione per ammirare quegli intagli resi celebri dalle telecamere di “Uno Mattina”.



Martina Franca (Ta), 27 novembre 2013 – E' pronto a riscuotere i consensi del pubblico di Martina Franca, lo chef Claudio Menconi. Il Campione del Mondo di Cucina Decorativa, habitué del palinsesto televisivo nazionale grazie alla “carica” di massimo esponente di specialità conquistata in Lussemburgo, si renderà protagonista di un evento che coinvolgerà la location tarantina nell'intera giornata di domenica 1 dicembre, presso i locali messi a disposizione da “Teresa Pizzigallo”, in Via Virgilio 36.


Un concentrato di creatività messo in programmazione a pochi giorni dall'ultima apparizione televisiva del noto artista toscano: quella andata in onda nella serata di martedì 26 novembre che ha visto il celebre “Chef decoratore” vestire i panni di giudice nel talent show “The Chef”, trasmesso in prima serata sul canale Mediaset La5.
Un vero e proprio spettacolo fatto di intagli su frutta e ortaggi, pronto a coinvolgere il pubblico delle grandi occasioni dalle ore 10 alle ore 19,30 nello showroom dell'attività martinese.




L'occasione per vivere in prima persona quel “valzer” di evoluzioni che hanno catalizzato l'interesse della trasmissione TV “Uno Mattina”, rendendo a Claudio Menconi i meritati onori a margine della conquista del titolo iridato di specialità ed accreditandolo al ruolo di abituale frequentatore della prima rete nazionale.
All'interno degli spazi della location tarantina, lo chef toscano renderà fruibili al pubblico una serie di tecniche di decorazione pronte a trasformare frutta ed ortaggi in vere e proprio opere d'arte. Evoluzioni che hanno elevato il testimonial di BRANDANI gift group, realtà di spicco nel panorama di Regalistica ed Oggettistica, al vertice della cultura gastronomica nostrana.


Forte del successo conseguito nel “Mondiale” di cucina decorativa, Claudio Menconi ha, negli anni seguenti, confermato lo status di massimo esponente della specialità, particolare che gli ha permesso di esprimersi in contesti di risonanza quali “Uno Mattina”, “Occhio alla spesa”, “La prova del cuoco” e “The Chef”, ritagliandosi un ruolo di primo piano nel palinsesto televisivo nazionale.


Una carriera artistica sintetizzata nella pubblicazione di tre libri: “Sculptured Food”, “Un pizzico di sale, un pizzico di pepe” e “Caterino, Romantico duello in punta di forchetta”, opera redatta con la collaborazione dello scrittore giallista Simone Togneri e distribuita dall'azienda toscana.
Frutta e verdura: questi gli ingredienti usati dallo chef Claudio Menconi. Sapori nostrani pronti a vestire le linee assegnate da anni di pratica, vegetali trasformati in vere e proprie opere d'arte pronte a catalizzare l'attenzione di Martina Franca nella prima domenica di dicembre.





Nelle foto: Claudio Menconi e le sue creazioni.

domenica 24 novembre 2013

INIZIO DI SETTIMANA DA “SPECIAL GUEST” PER LO CHEF DECORATORE CLAUDIO MENCONI: MARTEDI' 26 OSPITE DEL TALK SHOW MEDIASET “THE CHEF”

Due giorni sotto i riflettori per lo Chef decoratore lucchese. Archiviate le performance televisive targate “Uno Mattina”, per il testimonial di BRANDANI gift group sono pronte le telecamere del talk show Mediaset “The Chef”, in prima serata su La5 martedì 26 novembre. Il giorno seguente sarà Fornaci di Barga ad accogliere i celebri intagli del Campione del Mondo di Cucina Decorativa, nei locali della Pasticceria De Servi.



Barga (Lu), 24 novembre 2013 – E' ancora sotto il segno del grande palcoscenico televisivo, la programmazione stagionale dello chef decoratore lucchese Claudio Menconi. Il Campione del Mondo di Cucina Decorativa sarà al centro del talk show di La5 “The Chef”, appuntamento in onda alle ore 21 di martedì 26 novembre.
L'ennesima performance di elevato impatto mediatico per Claudio Menconi, atteso dalle telecamere della trasmissione culinaria nel ruolo di “Super Giudice”, carica assegnatagli grazie ad un curriculum impreziosito dalla conquista del titolo iridato di specialità.
Al centro del programma condotto da Davide Oldani e Filippo La Mantia, lo chef barghigiano sarà chiamato alla valutazione delle proposte culinarie di quattordici aspiranti cuochi, particolare proposto in replica alle ore 10 di domenica 1 dicembre, sugli schermi di Canale 5.


Un impegno di livello nazionale che si concretizzerà, all'indomani della messa in onda, negli spazi messi a disposizione dalla Pasticceria De Servi di Fornaci di Barga. Mercoledì 27 novembre, infatti, Claudio Menconi sarà l'ospite d'eccezione del noto locale della Media Valle dove, dalle ore 18, i suoi celebri intagli festeggeranno il quinto compleanno dell'attività locale ed il settimo dalla conquista della Coppa del Mondo di Cucina Decorativa, in Lussemburgo.
Un vero e proprio “abbraccio” casalingo, per l'artista locale. Un evento, “AperiChef”, destinato a raccogliere l'interesse di un vasto pubblico di estimatori del nuovo “volto noto” della televisione italiana.




Forte del successo conseguito nel “Mondiale” di cucina decorativa, Claudio Menconi ha, negli anni seguenti, confermato lo status di massimo esponente della specialità, particolare che gli ha permesso di esprimersi in contesti di risonanza quali “Uno Mattina”, “Occhio alla spesa” e “La prova del cuoco”, ritagliandosi un ruolo di primo piano nel palinsesto televisivo nazionale.
Una carriera artistica sintetizzata nella pubblicazione di tre libri: “Sculptured Food”, “Un pizzico di sale, un pizzico di pepe” e “Caterino, Romantico duello in punta di forchetta”, opera redatta con la collaborazione dello scrittore giallista Simone Togneri e distribuita da BRANDANI gift group.


Frutta e verdura: questi gli ingredienti usati dallo chef Claudio Menconi. Sapori nostrani pronti a vestire le linee assegnate da anni di pratica, vegetali trasformati in vere e proprie opere d'arte pronte a catalizzare l'attenzione di quello che già si preannuncia come il pubblico delle grandi occasioni.

martedì 19 novembre 2013

MAX GIANNINI IN GARA A POMARANCE, FINALE NAZIONALE RALLY “CHALLENGE RONDE”

Passerella di fine stagione per il pilota di rally chiesinese. A fare da cornice al congedo della Citroen C2 R2B saranno i chilometri della Ronde di Pomarance, in programma questo fine settimana nella location pisana. Un appuntamento di spessore per Giannini, impreziosito dalla titolarità nazionale riservata alle “Ronde”.






Chiesina Uzzanese, 19 novembre 2013 – Un congedo agonistico impreziosito dai riflettori. Questa la cornice che vedrà protagonista Massimiliano Giannini nel fine settimana, incentrato nella presenza alla Ronde di Pomarance, gara che catalizzerà l'interesse della location pisana nel corso del fine settimana.
Ad elevare il tasso qualitativo della competizione sarà la titolarità di “Finale Nazionale Challenge Ronde”, elemento che vedrà impegnati nelle quattro ripetizioni della Prova Speciale “Valle della Trossa” i migliori interpreti del panorama nostrano.




Sarà una gara dal sapore particolare, per Massimiliano Giannini. Ufficializzato l'acquisto della nuova Peugeot 208 R2B, per il pilota di Chiesina Uzzanese potrebbe essere l'ultima occasione per rendersi protagonista con la Citroen C2 R2 Max. vettura con cui si è imposto nelle alte sfere della classifica generale.
Una partecipazione “spot” per Massimiliano Giannini, senza fini di classifica ma incentrata nel congedare degnamente le prestazioni della “francese” da 1600 cc.
Ad assistere alle note il pilota pistoiese sarà Filippo Tredici, codriver divenuto “punto fermo” nella sua programmazione stagionale.


Partenza prevista alle ore 18 di sabato 23, a Pomarance, seguite dallo svolgimento dei due primi passaggi in programma. Arrivo all'indomani, alle ore 12.45, a conclusione dei restanti due tratti cronometrati.




Nella foto: la C2 Max di Giannini



Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
Info-mail
info@massimilianogiannini.it






lunedì 18 novembre 2013

DA “UNO MATTINA” A CASTELLETTO SOPRA TICINO: SABATO 23 NOVEMBRE VA IN SCENA CLAUDIO MENCONI, LO CHEF “CAMPIONE DEL MONDO” DI CUCINA DECORATIVA

Appuntamento all'insegna della creatività, quello messo in programmazione nella giornata di sabato 23 a Castelletto Sopra Ticino (NO). Riflettori puntati su Claudio Menconi, massimo esponente nazionale di Cucina Decorativa, atteso dalle ore 16 in Via Sempione 131, negli spazi messi a disposizione dal negozio “Maduzzi”. L'occasione per ammirare quegli intagli resi celebri dalle telecamere di “Uno Mattina”.



Torino (To), 18 novembre 2013 – Un concentrato di creatività, destinato a confermare l'elevato indici di gradimento riscontrato in ambito televisivo. Claudio Menconi, chef Campione del Mondo di Cucina Decorativa, sarà al centro di un evento che coinvolgerà Castelletto Sopra Ticino (NO) nella giornata di sabato 23 novembre. Ad ospitare il “volto noto” della trasmissione TV “Uno Mattina” saranno gli spazi messi a disposizione dal negozio Maduzzi, in Via Sempione 131. Un vero e proprio spettacolo, fatto di intagli su frutta e ortaggi, pronto a coinvolgere il pubblico delle grandi occasioni dalle ore 16.


L'occasione per vivere in prima persona quel “valzer” di evoluzioni che hanno catalizzato l'interesse della prima rete televisiva nazionale, rendendo a Claudio Menconi i meritati onori a margine della conquista del titolo iridato di specialità, conquistato nella finalissima mondiale ospitata dal Lussemburgo.
All'interno degli spazi della location novarese, lo chef toscano renderà fruibili al pubblico una serie di tecniche di decorazione pronte a trasformare frutta ed ortaggi in vere e proprio opere d'arte. Evoluzioni che hanno elevato il testimonial di BRANDANI gift group, realtà di spicco nel panorama di Regalistica ed Oggettistica, al vertice della cultura gastronomica nostrana.




Forte del successo conseguito nel “Mondiale” di cucina decorativa, Claudio Menconi ha, negli anni seguenti, confermato lo status di massimo esponente della specialità, particolare che gli ha permesso di esprimersi in contesti di risonanza quali “Uno Mattina”, “Occhio alla spesa” e “La prova del cuoco”, ritagliandosi un ruolo di primo piano nel palinsesto televisivo nazionale.
Una carriera artistica sintetizzata nella pubblicazione di tre libri: “Sculptured Food”, “Un pizzico di sale, un pizzico di pepe” e “Caterino, Romantico duello in punta di forchetta”, opera redatta con la collaborazione dello scrittore giallista Simone Togneri e distribuita dall'azienda toscana.
Frutta e verdura: questi gli ingredienti usati dallo chef Claudio Menconi. Sapori nostrani pronti a vestire le linee assegnate da anni di pratica, vegetali trasformati in vere e proprie opere d'arte pronte a catalizzare l'attenzione di quello che già si preannuncia come il pubblico delle grandi occasioni.




Nelle foto: Claudio Menconi e le sue creazioni.



BRANDANI gift group
http://www.brandani.it




UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com
ph: 329 33.18.710


sabato 16 novembre 2013

HAPPY RACER ALZA LA COPPA ITALIA: VITTORIA AL RALLY “DUE VALLI” CON ELWIS CHENTRE E FULVIO FLOREAN

La scuderia torinese mette in bacheca l'ennesimo trofeo, grazie al successo nella serie riservata ai Rally Nazionali dei suoi portacolori Elwis Chentre e Fulvio Florean. Un successo conquistato sui sedili della Abarth Grande Punto Super2000 del team D'Ambra, vettura con cui si sono guadagnati il “lasciapassare” per la finalissima veronese.




Torino, 16 novembre 2013 – Una condotta impeccabile, valsa un “en-plein” di primati che ha garantito la conquista dell'obiettivo stagionale. La scuderia Happy Racer è riuscita ad elevarsi ancora una volta nel palcoscenico motoristico nazionale, grazie alla Coppa Italia 2013 conquistata da Elwis Chentre e Fulvio Florean, vincitori nell'appuntamento finale andato in scena venerdì 15 e sabato 16, al Rally “Due Valli”.


Una vittoria, quella conseguita dal pilota aostano e dal codriver savonese, consacrata da sette primati su sette prove speciali a disposizione. Un particolare che ha elevato ulteriormente la performance dell'equipaggio gialloblù sull'asfalto della competizione veronese, affrontato sul sedile della Abarth Grande Punto Super2000 messa a disposizione dal team D'Ambra, vettura con la quale si sono garantiti l'accesso alla “finalissima” nazionale.


Un risultato che ripaga di tutti gli sforzi profusi nella stagione – ha commentato Elwis Chentre a fine gara – e che voglio dedicare al team D'Ambra. Una struttura che ci ha messo sempre messo a disposizione una vettura perfetta con cui, oggi, siamo riusciti a ben figurare anche nei confronti delle vetture protagoniste del Trofeo Rally Asfalto. Penso alla Peugeot 207 di Paolo Andreucci ma anche alla Ford Focus WRC di Paolo Porro. Sono stupito di questi raffronti, anche se oggi io e Fulvio eravamo veramente in giornata. Abbiamo condotto un ottimo primo giro di speciali, lavorando e migliorando anche il setup del differenziale posteriore. Poi, nel secondo giro, abbiamo continuato sulla strada tracciata dall'inizio, facendo registrare ancora tempi di tutto rispetto nei confronti dei protagonisti del TRA”.




Entusiasta anche il commento finale del copilota savonese Fulvio Florean: “Una vittoria importantissima. La Coppa Italia 2013 rappresenta la concretizzazione di quelle che erano le prerogative di inizio stagione ed un'importante occasione per ringraziare Mario D'Ambra e Agostino Alberghino, persone fondamentali per la nostra programmazione sportiva. Abbiamo improntato l'intera gara sull'utilizzo di un unico treno di gomme Michelin, particolare che non ci ha negato la soddisfazione di aver regolato, in tre prove speciali, il pluricampione italiano Paolo Andreucci. Un vero motivo d'orgoglio per noi e per il team”.


Un cammino “nazionale”, quello intrapreso ad inizio stagione dal pilota di Roisan (AO) e dal codriver savonese, contraddistinto dagli ottimi risultati conseguiti alla “Ronde di Canelli”, al Rally “Valli del Bormida”, al “Città di Torino”, al Rally “del Moscato” ed al Rally del Tartufo. Una programmazione stagionale che ha garantito alla scuderia Happy Racer la Coppa Italia.




Nella foto (gentilmente concessa da ACISPORT-citare la fonte): la Abarth Grande Punto di Chentre-Florean.




www.happyracermotorsport.com

SCUDERIA HAPPY RACER
Corso Duca degli Abruzzi, 88
TORINO - TO





e-mail: info@happyracer.it

martedì 12 novembre 2013

CLAUDIO MENCONI E LA CUCINA DECORATIVA: DA TORINO A CHIVASSO UN FINE SETTIMANA CON LO CHEF “CAMPIONE DEL MONDO” DI SPECIALITÀ

Fa tappa in Piemonte, il “tour” artistico del celebre chef toscano. Due giorni all'insegna della creatività e di quelle sculture che l'hanno reso celebre nel palinsesto televisivo nazionale, a margine della conquista della Coppa del Mondo di Cucina Decorativa. Due, le date in programmazione nel fine settimana “piemontese”: venerdì 15 a Torino, l'indomani a Chivasso.



Torino (To), 12 novembre 2013 – E' pronto a catalizzare il pubblico delle grandi occasioni, Claudio Menconi. Lo chef toscano, vincitore della Coppa del Mondo di Cucina Decorativa, sarà al centro di due straordinari eventi che coinvolgeranno il Piemonte nel fine settimana.
L'occasione per vivere in prima persona quelle straordinarie performance che gli hanno garantito il titolo iridato di specialità ed un ruolo di primo piano nel palinsesto televisivo nazionale.


Ad inaugurare il weekend “sabaudo” sarà l'evento in programmazione negli spazi messi a disposizione da “Papier et Maison”, in Piazza Graf 124 a Torino, a partire dalle ore 16 di venerdì 15 novembre. Seguirà, dalla stessa ora dell'indomani, una straordinaria replica che coinvolgerà il pubblico di Chivasso, atteso in Via Roma 3 presso i locali del negozio “Quadrifoglio”.




Al centro dell'esibizione del testimonial di BRANDANI gift group, realtà operante in ambito di Regalistica ed Oggettistica, saranno quegli intagli che lo hanno reso celebre in campo internazionale. Un concentrato di creatività che punterà i riflettori “piemontesi” su vere e proprie sculture vegetali. Realizzazioni che lo chef decoratore renderà fruibili al pubblico, coinvolgendolo in una serie di spettacolari evoluzioni che garantiranno, ai locali di Torino e Chivasso, una nutrita presenza di spettatori.


Forte del successo conseguito nel “Mondiale” di cucina decorativa, Claudio Menconi ha, negli anni seguenti, confermato lo status di massimo esponente della specialità, particolare che gli ha permesso di esprimersi in contesti di risonanza quali “Uno Mattina”, “Occhio alla spesa” e “La prova del cuoco”, ritagliandosi un ruolo di primo piano nel palinsesto televisivo nazionale.
Una carriera artistica sintetizzata nella pubblicazione di tre libri: “Sculptured Food”, “Un pizzico di sale, un pizzico di pepe” e “Caterino, Romantico duello in punta di forchetta”, opera redatta con la collaborazione dello scrittore giallista Simone Togneri e distribuita dall'azienda toscana.
Frutta e verdura: questi gli ingredienti usati dallo chef Claudio Menconi. Sapori nostrani pronti a vestire le linee assegnate da anni di pratica, vegetali trasformati in vere e proprie opere d'arte pronte a catalizzare l'attenzione di quello che già si preannuncia come il pubblico delle grandi occasioni.




Nelle foto: Claudio Menconi e le sue creazioni.



Brandani gift group
http://www.brandani.it




UFFICIO STAMPA

MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

martedì 5 novembre 2013

CLAUDIO MENCONI IN SCENA A BARBERINO DEL MUGELLO: GRANDE ATTESA PER L'EVENTO CON LO CHEF “CAMPIONE DEL MONDO” DI CUCINA DECORATIVA

Lo chef Campione del Mondo di cucina decorativa atteso, sabato 9 novembre, nella location fiorentina. Negli spazi messi a disposizione da “Corso Diciannove” una giornata che, dalle ore 10, punterà i riflettori su quelle “sculture” vegetali che hanno reso celebre lo chef lucchese nel palinsesto televisivo nazionale.



Barberino del Mugello (FI), 5 novembre 2013Un evento di assoluto richiamo, ideato sotto l'effige della creatività e della tradizione culinaria nostrana. Barberino del Mugello è pronta ad accendere i suoi riflettori e regalare la scena a Claudio Menconi, chef salito alla ribalta delle cronache televisive a margine della conquista della Coppa del Mondo di cucina decorativa.
Saranno gli spazi messi a disposizione da Corso Diciannove, in Corso Corsini 17, ad assicurarsi la spettacolarità offerta dallo chef lucchese, pronto ad assecondare l'interesse di quello che già si preannuncia come il pubblico delle grandi occasioni, nell'intera giornata di sabato 9 novembre.


Al centro dell'esibizione del testimonial di BRANDANI gift group, realtà operante in ambito di Regalistica ed Oggettistica, saranno quegli intagli che lo hanno reso celebre garantendogli il titolo iridato. Un concentrato di creatività che punterà i riflettori della location fiorentina su vere e proprie sculture vegetali. Realizzazioni che lo chef decoratore renderà fruibili al pubblico, coinvolgendolo in un una serie di “dimostrazioni” messe in programmazione dalle ore 10 alle ore 13 ed ancora dalle ore 16 alle ore 19.




Forte del successo conseguito nel “Mondiale” di cucina decorativa, Claudio Menconi ha, negli anni seguenti, confermato lo status di massimo esponente della specialità, particolare che gli ha permesso di esprimersi in contesti di risonanza quali “Uno Mattina”, “Occhio alla spesa” e “La prova del cuoco”, ritagliandosi un ruolo di primo piano nel palinsesto televisivo nazionale.
Una carriera artistica sintetizzata nella pubblicazione di tre libri: “Sculptured Food”, “Un pizzico di sale, un pizzico di pepe” e “Caterino, Romantico duello in punta di forchetta”, opera redatta con la collaborazione dello scrittore giallista Simone Togneri e distribuita dall'azienda toscana.


Frutta e verdura: questi gli ingredienti usati dallo chef Claudio Menconi. Sapori nostrani pronti a vestire le linee assegnate da anni di pratica, vegetali trasformati in vere e proprie opere d'arte. Una passione per la decorazione gastronomica promossa da un unanime consenso riscontrato a margine della presentazione del libro “Caterino”, romanzo incentrato in un acceso confronto tra la tradizione culinaria toscana e l'accattivante cucina francese.





Nelle foto: Claudio Menconi e le sue creazioni.



Brandani gift group
http://www.brandani.it




UFFICIO STAMPA

MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

lunedì 4 novembre 2013

BRANDANI GIFT GROUP ATTESA PROTAGONISTA A “FOOD & BOOK”: L'AZIENDA PESCIATINA OSPITE DEL FESTIVAL TERMALE CON IL SUO “CATERINO”




Ennesimo palcoscenico di spessore per la “griffe” della Regalistica. Forte del successo riscontrato a margine della pubblicazione di “Caterino – Romantico duello in punta di forchetta”, l'azienda di Lorenzo e Paolo Brandani sarà chiamata a fare “gli onori di casa” nella kermesse riservata all'editoria culinaria, in programma questo fine settimana a Montecatini Terme.



Pescia (PT), 4 novembre 2013 – Un appuntamento di elevato impatto mediatico che coinvolgerà per l'intero fine settimana Montecatini Terme.
Food & Book, rassegna dedicata all'editoria gastronomica, sarà l'illustre palcoscenico sul quale è pronta a ritagliarsi un ruolo di primo piano BRANDANI gift group, affermata realtà pesciatina specializzata nel contesto di Regalistica ed Oggettistica.


Forte del successo riscontrato a margine della pubblicazione di “Caterino – Romantico duello in punta di forchetta”, l'azienda di Lorenzo e Paolo Brandani sarà chiamata ad una vera e propria presentazione “casalinga” della propria opera, programmata alle ore 14.15 di sabato 9 novembre presso gli spazi messi a disposizione all'interno delle Terme Tettuccio.
L'ennesimo contesto di spessore per la “griffe” valdinievolina, messo in programma a conclusione di un'attività promozionale imbastita in ambito nazionale e che ha elevato la creatività dello Chef Claudio Menconi, vincitore della Coppa del Mondo di Cucina Decorativa e coautore di “Caterino”.


Un concentrato di toscanità, “Caterino”. Particolare che ha garantito all'opera redatta a quattro mani dallo chef lucchese e dal “giallista” Simone Togneri l'interesse di Antonio Ricci e del tg satirico Striscia La Notizia, compartecipi di una recensione di grande impatto mediatico che ha premiato la bontà di un'opera nata sotto l'effige della tradizione culinaria toscana.
A catalizzare l'attenzione dei visitatori attesi sarà proprio Claudio Menconi, chiamato a replicare quegli intagli su frutta e verdura che l'hanno reso celebre in tutta Italia. Esibizioni che, dall'apertura della kermesse (venerdì alle ore 15) fino a domenica sera, caratterizzeranno l'attività del desk riservato all'azienda, allestito all'interno dello stabilimento Tettuccio.
Intagli al quale verranno associate le narrazioni proposte da Simone Togneri, scrittore di fama nazionale e coautore di “Caterino”.








IL LIBRO - “Caterino – Romantico duello in punta di forchetta”


Due cucine internazionali ed un guanto di sfida, lanciato e raccolto nella cornice della Toscana più verace. Lì, tra Siena e Firenze, Caterino Del Dotto sarà chiamato a difendere i sentimenti provati verso la bella Henriette dalla possessività del padre, rinomato chef francese.
Un confronto acceso, quello tra il cuoco toscano e l'esponente transalpino. Imbastito tra le mura di un agriturismo reso testimone di una sfida epocale tra due correnti di pensiero di caratura mondiale.
Un racconto capace di coinvolgere il lettore, “Caterino”, elevato da tradizione e sentimento.
Un personaggio autentico e passionale, deciso a far valere i propri sentimenti ed a difendere la cultura della semplicità dalla particolarità della blasonata cucina d'oltralpe.
232 pagine, di cui 24 a colori. 42 ricette tipiche toscane e francesi, impreziosite dalle immagini di dieci composizioni ornamentali realizzate dallo chef decoratore Claudio Menconi e facilmente realizzabili dal lettore. Un concentrato di toscanità, espresso dalla sinergia di un gruppo di lavoro interamente radicato nel “Granducato” e dal quale spiccano le peculiarità di BRANDANI gift group, azienda legata alla quotidianità della tavola italiana.




- Biografia degli autori




Claudio Menconi è noto al grande pubblico per le sue costanti apparizioni nelle trasmissioni televisive Uno Mattina, Linea Verde e La Prova del Cuoco. Nato a Carrara, risiede a Barga (LU). E' chef di cucina e tecnico di ristorazione, cariche che gli hanno garantito grande visibilità a livello nazionale. Ha pubblicato “Un pizzico di sale... un pizzico di pepe” (Edizioni Plan, Premio Bancarel'Vino 2005 e Premio Ramponi 2005) e “Sculptured Food, come trasformare il cibo in opere d'arte” (Pacini Fazzi Editore). E' il testimonial del marchio BRANDANI gift group. Nel 2006 ha conquistato la medaglia d'oro nel contesto di Coppa del Mondo di decorazione gastronomica, in Lussemburgo.


Simone Togneri è nato a Barga. Diplomato in pittura all'Accademia di Belle Arti di Firenze, ha pubblicato “Dio del Sagittario” (L'Età dell'Acquario) e “Cose da non dire” (Lindau). I suoi racconti sono apparsi nella collana di “Giallo Mondadori”, su “Cronaca Vera” “Sherlock Magazine”, “Il Carabiniere” e “Il Manifesto”. Vive e scrive le sue storie in una grande casa ai margini di un bosco, ai piedi dell'Appennino Tosco-Emiliano. Insieme ad un manipolo di gatti che, a detta sua, tengono lontani lupi e contrabbandieri.





BRANDANI gift group
http://www.brandani.it




UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com