mercoledì 31 luglio 2013

CLAUDIO MENCONI E “CATERINO” ATTESI PROTAGONISTI A “LE NOTTI DEL GUSTO”

Presentazione in grande stile per “Caterino – Romantico duello in punta di forchetta”, l'opera redatta dallo chef-decoratore carrarese interpretata dallo stesso nello spettacolare contesto della manifestazione di venerdì 2 agosto, in Piazza D'Armi a Carrara.


Pescia (Pt), 31 luglio 2013 – Una serata all'insegna del gusto e dell'esaltazione delle primizie culinarie locali, pronta a celebrare nel migliore dei modi le pagine di un libro che ha riscosso consensi nell'intera penisola.
Sarà lo spettacolare contesto de “Le notti del gusto”, in programma a Carrara dalle ore 21.30 di venerdì 2 agosto, a puntare i riflettori sull'esibizione dello chef Claudio Menconi, esponente internazionale di cucina decorativa salito alla ribalta delle cronache grazie al successo conseguito a seguito della pubblicazione del libro “Caterino – Romantico duello in punta di forchetta”, scritto a quattro mani con il “giallista” Simone Togneri.



Un gradito ritorno a casa per Claudio Menconi, carrarese di nascita, atteso nella centralissima Piazza D'Armi e reduce dalla brillante presentazione del nuovo libro sulle frequenze del network Radio 101, intervistato da Cristiano Militello nel corso della trasmissione mattutina di giovedì 25 luglio.
Una sfida epocale tra la cucina italiana, espressa dalla passione di un cuoco toscano e quella francese, elevata dalle blasonate capacità di un famoso chef parigino: questo il “romantico duello in punta di forchetta” espresso nelle parine del libro di Claudio Menconi, nato dalla passione per la bella e giovane Henriette, al centro di una coinvolgente diatriba tra il possessivo padre e l'innamorato Caterino.

Ad impreziosire l'esibizione del testimonial dell'azienda Brandani gift group, consolidata realtà nel panorama della Regalistica e dell'Oggettistica distributrice di “Caterino”, sarà la presenza dello scrittore Simone Togneri, compartecipe del successo riscontrato dall'iniziativa letteraria.
Una sinergia garante di spettacolarità, anticipata dagli unanimi consensi riscontrati in ambito nazionale che attendono solo di essere confermati nel “tempio” della scultura.

Nelle foto: Claudio Menconi durante un'apparizione televisiva.

Brandani gift group


UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com


lunedì 29 luglio 2013

HAPPY RACER PROTAGONISTA AL “RALLY DEL TARTUFO” CON ELWIS CHENTRE E FULVIO FLOREAN

Posizione d'onore per l'equipaggio della scuderia torinese, elevato ai vertici della classifica assoluta della competizione motoristica astigiana sul sedile della Abarth Grande Punto Super2000 del Team D'Ambra. L'ennesima conferma per il talento valdostano Elwis Chentre, ancora assoluto protagonista al fianco dell'esperto copilota savonese.


Torino, 29 luglio 2013 – Una seconda posizione assoluta acquisita con autorità e consapevolezza, impreziosita da un tasso qualitativo di gare decisamente elevato. E' ancora tempo di brindisi per Elwis Chentre e la Scuderia Happy Racer, elevati sul secondo gradino del podio finale del “Rally del Tartufo”, andato in scena ad Asti nel fine settimana.

Affiancato dall'esperienza del copilota savonese Fulvio Florean, compartecipe dell'ennesima collaborazione con il driver valdostano culminata con un risultato di ampio spessore, Elwis Chentre ha confermato la congenialità del materiale offerto del Team D'Ambra, struttura che ha messo a disposizione del “talento” di Roisan (AO) la propria Abarth Grande Punto Super2000.
Eccellente, la qualità dei riscontri cronometrici fatti registrare. Nove prove speciali affrontate con la consapevolezza di poter confermare quanto fatto vedere nella prima metà di stagione, con la “duemila” aspirata torinese stabilmente all'inseguimento del vincitore Luca Cantamessa.



C'è di che essere soddisfatti – ha commentato Elwis Chentre all'arrivo – visto che la gara si è rivelata difficile come prevedevamo alla vigilia. Stretta e divenuta sempre più sporca dopo il passaggio del giro. Ci abbiamo provato, mettendo in pratica anche alcune modifiche in termini di regolazioni nella fase finale, rivelatisi azzeccate. Un'ulteriore conferma, visto che i riscontri di questa gara sono stati addirittura migliori di quelli del recente Rally del Moscato. Qui il tasso qualitativo, tuttavia, era maggiore. I distacchi verso le altre vetture Super2000, comunque, hanno confermato la bontà della nostra performance”.

Nove prove speciali archiviate con il medesimo pensiero, espresso dal copilota savonese Fulvio Florean prima di calcare la pedana: “Non abbiamo nessun rammarico o rimpianto. Siamo intervenuti sulla taratura del differenziale nel finale coscienti del fatto che il risultato raggiunto sarebbe stato difficilmente migliorabile. Abbiamo testato le soluzioni direttamente in gara, vista l'impossibilità di effettuare precedentemente test sulla vettura”.


Nella foto (di Daniele Caviglia): Elwis Chentre e Fulvio Florean in gara.


ANCORA CAMBIO AL VERTICE NEL TROFEO RALLY AUTOMOBILE CLUB LUCCA: A TIRARE LA “VOLATA” ORA E' LUCA PANZANI

A quattro appuntamenti dal termine, il giovane rallista lucchese si porta al comando della classifica piloti, pur con il risicato margine di mezzo punto dall'inseguitore Gabriele Lucchesi. Continua il “monologo” del camaiorese Marco Biagi nella classifica navigatori, sempre più vicino al titolo 2013 della serie promossa da ACI Lucca.


Lucca, 28 luglio 2013 – Ennesimo cambio al vertice, nella “bagarre” del Trofeo Rally Automobile Club Lucca. Spenti i motori della gara più attesa, il Rally Coppa Città di Lucca andato in scena lo scorso 20 luglio, l'ufficializzazione delle classifiche provvisorie ha regalato alla serie promossa dall'istituzione automobilistica locale un nuovo leader ed un vertice di classifica regolato da solo mezzo punto.

A concretizzare al meglio la partecipazione all'appuntamento di Challenge Rally 6. Zona, concluso sulla pedana installata nei pressi dell'Antico Caffè delle Mura, è stato il giovane lucchese Luca Panzani, campione in carica provinciale e protagonista di una seconda posizione di classe R2B al volante della Renault Twingo. Una performance ridimensionata da continui problemi all'impianto frenante che, tuttavia, ha regalato all'Under 25 locale la prima posizione provvisoria della classifica piloti.



Una leadership che, tuttavia, non permette a Luca Panzani di dormire sonni tranquilli. Ad impensierire il giovane lucchese, infatti, è il misero vantaggio di mezzo punto sul primo inseguitore Gabriele Lucchesi, vincitore assoluto della manifestazione sul sedile della Peugeot 207 Super2000.
Un successo, quello conseguito dal pilota di Bagni di Lucca, che ha reso ancora più incerti gli equilibri della classifica della serie, attesa da quattro ultimi appuntamenti di elevata intensità.
Amaro ritiro, invece, per il precedente leader Lorenzo Bonuccelli. Particolare che ha relegato il versiliese in terza piazza, a dieci lunghezze di distacco dal capofila Panzani.

Situazione ben definita nella classifica riservata ai copiloti, con il camaiorese Marco Biagi saldamente al comando. Punteggio pieno, per il giovane codriver, primo classificato in classe FA5 sul sedile destro della Peugeot 106 di Marco Bertonati. Trentacinque, le lunghezze di vantaggio sull'inseguitore Michael Adam Berni, tradito da una doppia foratura occorsa nella prova speciale “Cune”. Un forfait che potrebbe rivelarsi decisivo, per le ambizioni del copilota di Pietretta Gioviano, impegnato al fianco di Nicola Angilletta sul sedile della Renault Twingo ed orientato a consolidare quella seconda piazza in classifica “mirata” anche dalla vincitrice del “Coppa Città di Lucca” Titti Ghilardi, incalzante ed a sole sette lunghezze di ritardo dalla posizione d'onore.
Comando tra gli Under 25 del “sedile destro” per Italo Lazzerini, giunto secondo di classe FN1 su Peugeot 106.
Il prossimo appuntamento del Trofeo Rally Automobile Club Lucca vedrà i conduttori della provincia cimentarsi sull'asfalto del Rally di Reggello, appuntamento in programma tra il 31 agosto ed il 1 settembre.


Nella foto (copyright Foto Montagni): Luca Panzani all'arrivo di Lucca.


Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA

MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

martedì 23 luglio 2013

"COPPA CITTA' DI LUCCA” REDDITIZIO PER MAX GIANNINI: IL PILOTA AL VERTICE DEL CHALLENGE RALLY 6. ZONA

Nona posizione assoluta nell'appuntamento più esclusivo del rallismo regionale. E' stato un weekend dalle tinte forti per Massimiliano Giannini, protagonista nella gara lucchese con la Citroen C2 R2. Un risultato valso la leadership nel Challenge di Zona, il campionato regionale promosso da Aci-Csai.


Chiesina Uzzanese, 24 luglio 2013 – E' una top-ten che potrebbe regalare graditi sviluppi, quella conseguita da Massimiliano Giannini al Rally Coppa Città di Lucca dello scorso fine settimana. Il pilota di Chiesina Uzzanese, al volante della Citroen C2 R2 Max, ha archiviato l'appuntamento di Challenge 6. Zona con una nona posizione assoluta, pur limitato da alcuni problemi all'impianto frenante che ne hanno ridimensionato il risultato finale.

Assecondato alle note dal copilota pistoiese Filippo Tredici, Massimiliano Giannini è riuscito ad insediarsi stabilmente nelle prime dieci posizioni della classifica assoluta, confermando capacità tecniche di elevata caratura a disdetta della cilindrata della vettura francese, da 1600 cc.
L'ennesima top-ten per il chiesinese, protagonista della seconda collaborazione consecutiva con Hankook, brand coreano di primo piano nel contesto rallistico internazionale.

Sono molto soddisfatto – ha commentato Giannini a fine gara – visto il comportamento delle coperture utilizzate ed il feeling maturato dopo sole due gare. Nel corso delle prime fasi di gara siamo stati penalizzati da un comportamento alquanto anomalo dell'impianto frenante, variabile che ha sconsigliato azzardi e che, logicamente, ha imposto una condotta conservativa e poco aggressiva. Nel secondo giro di speciali le cose sono andate meglio ed i risultati si sono visti”.



Punti importanti, quelli conquistati da Giannini al “Coppa Città di Lucca”. Il pilota di Chiesina Uzzanese, infatti, a margine del risultato conseguito si trova attualmente al vertice della classifica di Challenge Rally 6. Zona, la serie regionale promossa da Aci-Csai che lo stesso pilota ha già vinto nella stagione 2010.
Un particolare che potrebbe “dirottare” l'interesse di Massimiliano Giannini verso la partecipazione ai restanti appuntamenti in programma, impreziosendo una programmazione che, solo pochi mesi fa, gli ha garantito il massimo riconoscimento dell'automobilismo sportivo pistoiese.

Foto (copyright Montagni): La Citroen C2 di Max Giannini in gara.


Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
Info-mail




martedì 16 luglio 2013

MAX GIANNINI ATTESO PROTAGONISTA AL RALLY “COPPA CITTA' DI LUCCA”

Appuntamento di spessore per il pilota chiesinese. Sarà l'asfalto del Rally Coppa Città di Lucca, in programma nella nottata tra sabato e domenica, a confermare gli ottimi riscontri espressi dalla Citroen C2 R2 “gommata” Hankook. Sei prove speciali ed oltre settantasei chilometri agonistici, pronti a celebrare una stagione dai toni esaltanti.


Chiesina Uzzanese, 16 luglio 2013 – L'occasione per mantenere alti i toni di una stagione decisamente positiva. Per Massimiliano “Max” Giannini è ancora tempo di indossare tuta e casco, in vista di un Rally “Coppa Città di Lucca” che, nel fine settimana, potrebbe riservare ulteriori soddisfazioni alla struttura del pilota di Chiesina Uzzanese.

Sei prove speciali ed oltre settantasei chilometri di agonismo, questo il “piatto” offerto dalla competizione lucchese, scenario di primo livello nel panorama rallistico regionale capace di catalizzare l'attenzione di un numero considerevole di appassionati nella nottata tra sabato 20 e domenica 21 luglio.
La gara, valida per il Challenge Rally 6. zona, sarà affrontata da Max Giannini al volante della Citroen C2 R2, vettura curata dalla struttura del rallista chiesinese e divenuta, a suon di ottimi risultati, autentico “spauracchio” per esemplari di cilindrata superiore.



Saranno ancora le gomme Hankook ad accompagnare la sua performance e quella del copilota pistoiese Filippo Tredici, a margine del positivo debutto sulle strade del Rally Alta Val di Cecina di un mese fa, archiviato con una prima posizione di classe nonostante alcuni particolari nella conformità dei tratti cronometrati decisamente poco congeniali alle caratteristiche della mescola utilizzata.

Avremo ancora le Hankook e, dopo le ottime impressioni del primo utilizzo, la ritengo una buona prerogativa per puntare a far bene – ha commentato Giannini a pochi giorni dal via – il Rally di Lucca è, di per sé, un evento al quale non ci si può sottrarre. Prove speciali di elevata tecnicità unite ad un afflusso di spettatori che ha pochi eguali in Italia. Noi studieremo ancora il comportamento delle gomme, non precludendoci la possibilità di guardare alle zone alte della classifica”.



Il Rally Coppa Città di Lucca partirà alle ore 23.01 di sabato 20 dal Caffè delle Mura, location suggestiva che replicherà la sfilata sulla pedana la mattina seguente, con l'arrivo previsto alle ore 08.15. Nella notte, sei prove speciali disegnate sull'asfalto di San Rocco, Cune e Monti di Villa.
Il Parco Assistenza, punto nevralgico pronto a svelare le strategie di gara degli equipaggi, sarà ubicato in spaziose zone allestite a Lammari.


Foto: In gara (copyright Valerio Incerpi) e primo piano (copyright Alessandro Fatichi).


Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
Info-mail


giovedì 11 luglio 2013

HAPPY RACER E LA “TORINO-SUPERGA” GIA' IN PROIEZIONE 2014

La scuderia torinese ha archiviato la gara di Regolarità Turistica del 30 giugno scorso tra i consensi generali del panorama motosportivo torinese. Una “Prima” che ha assecondato a pieno le aspettative degli organizzatori, concordi nel voler fin da adesso “gettare le basi” per un'edizione 2014 da ampio risalto.


Torino, 11 luglio 2013 – Ha centrato l'obiettivo iniziale, la macchina organizzatrice della 1^ Torino-Superga. La gara di Regolarità Turistica, svoltasi nell'intera giornata del 30 giugno, è riuscita a confermare il blasone del richiamo storico del proprio nome, espressione attuale di una delle competizioni più rinomate del motorsport piemontese: la Sassi-Superga, chilometri divenuti leggendari tra gli appassionati della città della Mole.

Oltre settanta vetture, al centro della manifestazione promossa da Happy Racer, Toorace e Magazzini dell'Auto. Quaranta esemplari di auto storiche divenute “primattrici” nella gara di Regolarità Turistica (messa a calendario Csai) e trenta vetture partecipanti sul fondo del Fiat Industrial Village di Torino, struttura che ha puntato i riflettori sull'agonismo della specialità motoristica e sui “giri liberi” dedicati alle auto ben più moderne. Una location di notevole impatto mediatico che ha premiato i primi vincitori della manifestazione: Luciano Cacioli e Elio Garelli, su A112 Abarth del 1974.



I complimenti ricevuti a margine di questa manifestazioni ci fanno ben sperare in vista della prossima stagione – ha commentato Agostino Alberghino, esponente principale di Happy Racer Motorsport – adesso dobbiamo già pensare all'edizione 2014, forti della funzionalità di una struttura come Fiat Industrial Village e del bagaglio storico che questa gara vanta. L'obiettivo è quello di impreziosire la nostra Torino-Superga con la titolarità di Regolarità Classica e, magari, cercare di ritagliarsi un ruolo di primo piano nel panorama europeo della specialità. Abbiamo fatto tutto in tempi ristretti e, visti i risultati, credo ci siano tutte le possibilità perché ciò avvenga. E la risposta di Torino è stata confortante, compresa quella delle istituzioni che hanno concesso il loro Patrocinio all'iniziativa”.



Una sinergia, quella della Torino-Superga, che ha unito gli intenti di Happy Racer, Toorace e Magazzini dell'Auto, sostenuti da un partner di grande risalto come Petronas, punto di riferimento nel panorama della Formula 1.
Concetti ribaditi anche da Walter Casa, di Toorace: “Un successo, la gara è piaciuta a tutti. Attendevamo una risposta da parte del motorsport torinese e siamo rimasti soddisfatti. Siamo stati premiati dall'adesione dei molti esponenti della specialità, i cosiddetti regolaristi puri, e dalla presenza di quei piloti desiderosi di sfoggiare la loro vettura storica. Il Fiat Industrial Village, poi, si è rivelato un vero e proprio valore aggiunto alla manifestazione”.




Nelle foto: Momenti della manifestazione, al Fiat Industrial Village.

www.happyracermotorsport.com

SCUDERIA HAPPY RACER
Corso Duca degli Abruzzi, 88
TORINO - TO



e-mail: info@happyracer.it