domenica 30 giugno 2013

“Caterino” in scena al Teatro di Verzura: grande attesa per la presentazione del libro dello chef lucchese Claudio Menconi

Mercoledì 3 luglio la presentazione del libro a Borgo a Mozzano (Lucca), presso il Teatro di Verzura





Il libro dello chef lucchese, promosso da BRANDANI gift group, al centro di una presentazione in grande stile messa in programmazione nella località della Media Valle. Grande, la soddisfazione espressa dal testimonial dell'azienda toscana, sorridente realtà nel contesto di regalistica ed oggettistica: “Onorato di salire su questo palco, dopo i consensi ricevuti in tutta Italia”.




Pescia (PT), 29 giugno 2013Una presentazione in grande stile, su un palcoscenico che ha già riservato ai migliori interpreti italiani i dovuti riconoscimenti. Sarà il Teatro di Verzura di Borgo a Mozzano (LU), nella serata di mercoledì 3 luglio, a confermare il successo riscontrato dallo chef lucchese Claudio Menconi a seguito della pubblicazione del libro “Caterino”.
Una serata che vedrà, dalle ore 21.00, i riflettori puntati sulle oltre duecento pagine della terza opera letteraria dello chef decoratore di Barga, salito alla ribalta delle cronache nazionali grazie alla vittoria della Coppa del Mondo di decorazione gastronomica conquistata in Lussemburgo nel 2006.

Una grande soddisfazione, salire su questo palcoscenico – ha commentato Claudio Menconi a pochi giorni dall'esibizione – proprio ad un anno esatto dalle performance messe in atto dall'amico Leonardo Pieraccioni, il quale mi invitò ad assistere alla sua serata. Anche se si tratta di un vero e proprio debutto, esibirsi al Teatro di Verzura è come tornare a casa, dopo aver girato l'Italia per la promozione del libro”.



Scritto a quattro mani con il noto “giallista” barghigiano Simone Togneri, anch'egli atteso sul palco di Borgo a Mozzano, “Caterino – Romantico duello in punta di forchetta” sarà reinterpretato e presentato al pubblico con una vera e propria esibizione messa in atto da Claudio Menconi, alle prese con le “sculture” narrate nella sua terza pubblicazione in carriera, dopo “Un pizzico di sale... Un pizzico di pepe” e “Sculptured Food, come trasformare il cibo in opere d'arte”.
Un vero e proprio successo, quello riscontrato a seguito degli eventi che hanno elevato le capacità di Claudio Menconi in tutta la penisola. Particolare che ha fatto registrare un ampio consenso verso la narrazione di una sfida epocale tra la cucina italiana, espressa dalla passione di un cuoco toscano e quella francese, elevata dalle blasonate capacità di un famoso chef parigino. Un “romantico duello in punta di forchetta” nato dalla passione per la bella e giovane Henriette, al centro di una coinvolgente diatriba tra il possessivo padre e l'innamorato Caterino.
Un progetto letterario interamente finanziato dall'azienda toscana Brandani gift group, sorridente realtà nel settore di regalistica ed oggettistica, della quale Claudio Menconi veste i panni di testimonial.

Accogliere un degno rappresentante del nostro territorio è per noi un piacere – il commento del Sindaco di Borgo a Mozzano, Francesco Poggi – da tempo volevamo dedicare una serata ad uno chef, ancora meglio se si tratta di un esponente ai massimi livelli ed un grande artista della Media Valle come Claudio Menconi”.
Archiviata la presentazione di Borgo a Mozzano di mercoledì 3 luglio, per Claudio Menconi si profilerà un prosieguo di tournèe che lo vedrà protagonista in Campania ed in Sardegna, al centro di numerosi eventi pronti a confermare ulteriormente l'elevato indice di gradimento del suo libro “Caterino”.

Nella foto: Lo chef Claudio Menconi durante una “performance” televisiva.


BRANDANI gift group
Press office: Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com

mercoledì 26 giugno 2013

LA 1^ TORINO-SUPERGA PRONTA AD ACCENDERE I MOTORI E AD APRIRE LE PORTE DEL FIAT INDUSTRIAL VILLAGE

L'evento in programma nel fine settimana, valido per il Campionato Italiano Regolarità Turistica, avrà una cornice di assoluto livello. Porte aperte al Fiat Industrial Village, con i riflettori puntati sul Museo Storico del Veicolo Industriale e su un'esposizione statica di vetture originali del gruppo torinese.


Torino, 26 giugno 2013 – Forte di un successo di adesioni decisamente confortante, la 1^ Torino-Superga, evento inserito nel Campionato Italiano Regolarità Turistica in programma domenica 30 giugno a Torino, potrà contare su una cornice capace di assecondare l'interesse di molti appassionati, attesi nelle strutture del Fiat Industrial Village.

La struttura di casa Fiat, infatti, oltre ad essere parte integrante dell'evento dal punto di vista sportivo, aprirà le porte del suo Museo Storico del Veicolo Industriale e punterà i propri riflettori su un'esposizione statica di vetture originali, stradali e sportive, legate alla storia del gruppo torinese.
Un complesso pronto ad accogliere quella che si preannuncia come una degna risposta in termini di pubblico, chiamato a vivere le emozioni di una prima “reinterpretazione” della storia motoristica locale.



Non mancherà la presenza di alcuni dei più importanti marchi legati al motorsport internazionale, da Petronas a Magneti Marelli, presente con due vetture della propria linea “Elaborare” a disposizione del pubblico per un “test drive” che già si preannuncia da tutto esaurito.
Le iscrizioni alla 1^ Torino-Superga saranno accettate entro il termine del 28 giugno.
Per informazioni ed escrizioni, visitate il sito http://www.torinosuperga.it


Nella foto: il FIV in occasione di un evento Happy Racer.

www.happyracermotorsport.com

SCUDERIA HAPPY RACER
Corso Duca degli Abruzzi, 88
TORINO - TO



e-mail: info@happyracer.it





TROFEO RALLY AUTOMOBILE CLUB LUCCA: DOPO IL “GIRO DI BOA” IL LEADER E' LORENZO BONUCCELLI

Il Rally Alta Val di Cecina, appuntamento motoristico andato in scena la scorsa settimana a Castelnuovo Val di Cecina (pi), ha assegnato la leadership della serie provinciale al pilota di Lido di Camaiore. Tra i navigatori, “allungo” del camaiorese Marco Biagi.

Lucca, 26 giugno 2013 – Ha regalato un nuovo leader alla classifica “piloti”, la manche del Trofeo Rally Automobile Club Lucca andata in scena sull'asfalto pisano del Rally Alta Val di Cecina, appuntamento andato in scena nei giorni 22-23 giugno.
Salita alla ribalta delle cronache nazionali di settore, la serie provinciale promossa dall'Automobile Club lucchese ha confermato quello che pare un “trend” destinato a perdurare fino alla fase conclusiva: una situazione di estrema incertezza capace di regalare l'ennesimo “cambio al vertice” nella classifica dei piloti della provincia.

A ritagliarsi un ruolo di primo piano è stato Lorenzo Bonuccelli, pilota di Lido di Camaiore resosi protagonista di una seconda posizione di classe FA5 al volante di una Peugeot 106. Un risultato valso la leadership della serie, seppur a soli tre punti da Augusto Favero, vincitore con un esemplare della “francese” da 1400 cc ma limitato da un numero di iscritti nella propria classe che ne ha ridimensionato il punteggio assegnato. Una seconda piazza in classifica provvisoria condivisa con Gabriele Lucchesi, precedente leader della serie assente sulle strade di Castelnuovo Val di Cecina.
Passi in avanti per il giovane lucchese Luca Panzani, tornato sul sedile della Rover MG, distaccato dalla seconda posizione di un solo punto e di appena quattro dal leader Lorenzo Bonuccelli. Un successo in classe A5 mai stato in discussione, per Panzani, accreditato a recitare un ruolo primario nella serie motoristica provinciale anche in ottica “Under 25”, essendo attualmente secondo alle spalle del primattore Bonuccelli.



Situazione più chiara nella classifica riservata ai copiloti, con Marco Biagi decisivo sulle strade della Valdicecina. Prima posizione di classe FA5 e punteggio pieno per il giovane camaiorese, sul sedile destro della Peugeot 106 ed alle note di Marco Bertonati. Un vantaggio di dieci lunghezze sul primo inseguitore Michael Adam Berni, copilota di Piano di Gioviano, secondo di classe R2B sulla Renault Twingo di Ivo Colombini e confemato credibile alternativa alla leadership di Marco Biagi. Zero punti nella casella “Val di Cecina” per Titti Ghilardi, ancora terza in classifica ed al comando tra le “ladies” lucchesi. Una situazione, quella evidenziata dalla classifica provvisoria “navigatori” che, tuttavia, lascia aperta qualsiasi considerazione in merito alla conquista della palma “Under 25”, con un solo punto di distacco tra la leader di Loppeglia Jasmine Manfredi e gli inseguitori Nicolò Micheletti e Michael Guadagnini, con quest'ultimo in piena rimonta.

Il prossimo appuntamento vedrà i trofeisti lucchesi cimentarsi sull'asfalto dell'appuntamento casalingo “per eccellenza”, il Rally Coppa Città di Lucca del 20-21 luglio. L'occasione per dare concretezza a quell'assalto al vertice che, dopo ben sei manche, pare essere alla portata di un ampio ventaglio di piloti.


Nella foto (copyright Foto Montagni): Lorenzo Bonuccelli in gara al Rally Alta Val di Cecina.


Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA

MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

lunedì 24 giugno 2013

RALLY VAL DI CECINA POSITIVO PER MAX GIANNINI: BUONA LA “PRIMA” CON HANKOOK

Ottimi riscontri per il pilota di Chiesina Uzzanese (PT), impegnato sull'asfalto del Rally Alta Val di Cecina in una gara esclusivamente improntata a scopo didattico. Una “prima” con le nuove coperture Hankook archiviata più che positivamente, nonostante le condizioni ambientali si siano confermate avverse al tipo di mescola utilizzata. Primo di classe R2B ed undicesimo assoluto, a soli due secondi dalla “top ten”.


Chiesina Uzzanese, 24 giugno 2013 – Un vero e proprio test, completo ed articolato sulle sette prove speciali messe in programmazione dall'entourage del Rally Alta Val di Cecina, appuntamento andato in scena nel fine settimana a Castelnuovo Val di Cecina (PI).
Si è conclusa positivamente, la prima esperienza di Massimiliano Giannini con le nuove coperture Hankook. Messe a disposizione del pilota pistoiese, le gomme della casa coreana hanno soddisfatto pienamente le aspettative della vigilia, seppur messe a dura prova da una condizione climatica decisamente poco congeniale al tipo di mescola utilizzato.

Una condizione che non ha precluso a Massimiliano Giannini posizioni di rilievo nella classifica dell'appuntamento regionale, archiviato in prima posizione di classe R2B ed in undicesima piazza assoluta a seguito di un continuo “botta e risposta” con vetture di caratura superiore rispetto alla “cavalleria” proposta dalla Citroen C2 R2 Max del rallista valdinievolino.
Una gara che ha impegnato a fondo il team chiesinese, al centro di una continua “rivoluzione” in termini di regolazioni di assetto. Operazioni che lo hanno reso congeniale alle coperture utilizzate nella seconda metà di gara, a margine di una fase iniziale volta allo studio del comportamento della vettura su un asfalto particolarmente scivoloso in buona parte delle speciali interessate.



Dire che sono soddisfatto è poco – ha confermato Max Giannini al traguardo – perché le gomme Hankook, nonostante le condizioni avverse dell'asfalto, hanno reagito superlativamente. Incredibili nel garantire stabilità in frenata ed assolutamente sorprendenti in termini di percorrenza in curva. E' stato un test che ho voluto fortemente, nonostante avessi a disposizione un tipo di mescola non proprio congeniale alle condizioni ambientali. Ma è proprio tenendo conto di questo particolare che ho potuto apprezzarne la grande durata e la prestanza. Una gara positiva, la mia, visto che davanti a me sono presenti solo vetture di categoria superiore”.


Nella foto (copyright Valerio Incerpi): Max Giannini in azione.


Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
Info-mail


giovedì 20 giugno 2013

GRANDE ENTUSIASMO PER LA 1^ TORINO-SUPERGA: DOMENICA 30 GIUGNO AL VIA LA KERMESSE RISERVATA ALLE “STORICHE”

Una giornata all'insegna della tradizione e dell'eredità lasciata da appuntamenti di alto contenuto storico e culturale. Disegnata dalla Scuderia Happy Racer, la gara di “Regolarità Turistica” prenderà il via dal Fiat Industrial Village di Torino e punterà i riflettori su sei prove cronometrate ed una sfilata all'interno del circuito riservata a vetture da rally.


Torino, 20 giugno 2013 – E' un countdown in via di esaurimento, quello scandito dalla macchina organizzatrice della 1^ Torino-Superga, gara di Regolarità Turistica riservata alle Auto Storiche in programma a Torino nell'intera giornata di domenica 30 giugno.
L'evento, organizzato dalla Scuderia Happy Racer in sinergia con Toorace, Tecno2 e Magazzini dell'Auto, rimarrà aperto ad ulteriori richieste di adesioni fino al 28 giugno, a due giorni dalla partenza sull'asfalto del Fiat Industrial Village di Torino, sede logistica della manifestazione.



Sei, le prove cronometrate. Un contesto agonistico che abbraccerà il territorio torinese con trasferimenti e controlli a timbro e che, in linea con la tradizione motoristica della città “della Mole”, vedrà le celebri auto sfilare fino alla Basilica di Superga, regalando alla cornice sportiva un valore aggiunto in termini storici e culturali.
Una manifestazione fortemente voluta dalla scuderia torinese, a conferma di quell'accordo stipulato con Fiat Industrial Village per una gestione del tracciato volto all'organizzazione di eventi di assoluto livello e di un'attività di formazione in termini di guida sicura, per mezzi leggeri e mezzi pesanti, denominata “Cars and Trucks”.

L'occasione per rievocare quelle grandi gare del passato che hanno reso celebre il nostro territorio – ha commentato Agostino Alberghino, anima di Happy Racer Motorsport – lo abbiamo fatto insieme a tre amici: Toorace, Tecno2 e Magazzini dell'Auto. Sarà anche un'ulteriore occasione per avvicinare ulteriormente il motorsport alla città, cementandone quello che rimane un legame indissolubile”.

Partenza alle ore 9.30 dal Fiat Industrial Village, alla quale seguiranno quattro “speciali” caratterizzate da due passaggi della lunghezza di quattro chilometri, alla mattina e di cinque chilometri e mezzo al pomeriggio. Ulteriori due tratti “agonistici” previsti negli spazi antistanti il centro commerciale Auchan di Corso Giulio Cesare.
Un chilometraggio totale quantificato in oltre sessanta chilometri al quale farà da cornice un “valzer” di giri liberi all'interno della struttura di casa Fiat, riservata a vetture da rally. L'arrivo, a conclusione di una manifestazione pronta a ricevere i consensi di un grande numero di appassionati, si concluderà alle ore 15.00 con l'arrivo delle vetture e la successiva premiazione, sempre nel complesso di casa Fiat.

Per informazioni ed iscrizioni, è attivo il sito internet http://www.torinosuperga.it






Nella foto: una foto della Sassi-Superga, dell'epoca ed una raffigurante l'Abarth 131, attesa nella kermesse di domenica.

www.happyracermotorsport.com

SCUDERIA HAPPY RACER
Corso Duca degli Abruzzi, 88
TORINO - TO



e-mail: info@happyracer.it





martedì 18 giugno 2013

HAPPY RACER TRIONFA AL “LANA STORICO” CON DAVIDE NEGRI E ROBERTO COPPA

Ennesima soddisfazione per la scuderia torinese, sul primo gradino del Rally Lana Storico, manche tricolore di specialità. Un successo, quello che ha elevato l'equipaggio biellese, condiviso con la struttura gialloblu e con HRX, azienda che ha confermato la bontà del materiale tecnico messo a disposizione.


Torino, 18 giugno 2013 – Un successo consacrato con un avvio autoritario, legittimato sui chilometri di dieci prove speciali “griffate” dall'effige del Campionato Italiano Auto Storiche. Per la Scuderia Happy Racer è stato un fine settimana di grande intensità, archiviato con i festeggiamenti legati al successo assoluto conseguito da Davide Negri e Roberto Coppa al Rally Lana Storico.

Una vittoria legittimata con una performance di elevata caratura, particolare che si è sposato al meglio con la bontà del materiale tecnico fornito da HRX sulla Porsche 911 SC curata dal team Guagliardo.
Una vittoria maturata in un contesto di elevata qualità, con un parco partenti eccellente – ha commentato Davide Negri a margine del successo di Biella – siamo partiti subito forte, guadagnandoci ampio margine fin dal primo giorno di gara. Abbiamo rischiato, è vero, ma era l'unica soluzione per tenere a bada gli avversari”.



Sulla stessa lunghezza d'onda anche Roberto Coppa, copilota sulla Porsche 911 con i colori di Happy Racer: “Fin dalle prime battute di gara, la situazione si è rivelata molto chiara. Siamo partiti forte al primo giorno, guadagnando vantaggio sugli avversari e cercando di amministrarlo soltanto nelle ultime due, tre speciali. Sono rimasto soddisfatto anche del materiale tecnico messo a disposizione, un ottimo equipaggiamento ed un grande apporto in termini logistici”.

Impressioni che hanno confermato la qualità dei prodotti messi a disposizione da HRX, dalle tute “superleggere” RACER X ai sedili Super modello Racer, per proseguire con la praticità delle cinture a sei punti Hans. Una serie di particolari tecnici che ha garantito all'equipaggio estrema affidabilità e che ha consentito alla Scuderia Happy Racer di elevarsi per l'ennesima volta nel panorama tricolore.



Nella foto: Negri-Coppa in gara (foto concessa da Pierangelo Rigamonti).


sabato 8 giugno 2013

IL TROFEO RALLY AUTOMOBILE CLUB LUCCA CAMBIA ANCORA LEADER: ORA IL “TIMONE” DELLA SERIE E' DI GABRIELE LUCCHESI

Ancora un avvicendamento in testa alla classifica piloti della serie automobilistica provinciale. Grazie al successo conseguito al Rally degli Abeti del primo fine settimana di giugno, Gabriele Lucchesi prende possesso della leadership spodestando Andrea Simonetti. Tra i copiloti, Michael Adam Berni si accoda sulla scia del camaiorese Marco Biagi, a meno di un punto di distacco.

Lucca, 8 giugno 2013 – E' valso il comando del Trofeo Rally Automobile Club Lucca, il successo conseguito da Gabriele Lucchesi al Rally degli Abeti e dell'Abetone andato in scena nel primo fine settimana di giugno. Il pilota di Bagni di Lucca, in coppia con la moglie Titti Ghilardi, primeggiando nell'appuntamento rallistico di San Marcello Pistoiese si è elevato al vertice della classifica piloti della serie provinciale, promossa dall'Automobile Club locale.



Una vittoria che ha puntato i riflettori sulla Peugeot 207 Super2000, esemplare a quattro ruote motrici ormai diventata “punto fermo” della programmazione sportiva del pilota della Media Valle. Punti fondamentali, quelli conquistati da Gabriele Lucchesi in ambito “Trofeo ACI”. Un risultato di spessore decisivo nel sorpasso in classifica al precedente leader Andrea Simonetti, pilota di Coselli, assente alla partenza del Rally degli Abeti.
Particolare di cui ha approfittato anche il lucchese Nicola Angilletta, secondo di classe R2B sul sedile della Renault Twingo, protagonista nel monomarca a lei andato in scena proprio sulle strade della Montagna Pistoiese.
Poco più di quattro, i punti di distacco tra le due posizioni di vertice. Uno scarto in grado di garantire alla serie motoristica provinciale incertezza e garanzia di partecipazione.
Primato tra le vetture di FN2 per il giovane versiliese Gianandrea Pisani. Il pilota di Pietrasanta, al volante della Peugeot 106 da 1600 cc, si è congedato dalla pedana di San Marcello Pistoiese con una terza piazza nella classifica “piloti” ed una soddisfacente leadership tra gli iscritti Under25.
Sette, i punti di distacco tra il giovane driver e la “testa” della classifica.


Grande incertezza anche nella classifica “navigatori”, con il leader Marco Biagi (terzo di classe FA5 su Peugeot 106 1300) costretto a difendersi dall'arrembante Michael Adam Berni, già vincitore della serie targata 2011 e protagonista, a San Marcello, sulla Twingo di Nicola Angilletta. Meno di un punto, tra il capofila di Camaiore e l'inseguitore di Borgo a Mozzano, limitato in gara da alcune problematiche di natura elettrica occorse alla vettura francese.
Terza piazza provvisoria per Titti Ghilardi, vincitrice assoluta della gara assieme al marito Gabriele Lucchesi e confermata “primadonna” nella classifica femminile.
Il prossimo appuntamento del Trofeo Rally Automobile Club Lucca sarà in scena a Castelnuovo Val di Cecina, nei giorni 22-23 giugno.


Nella foto (copyright Foto Montagni):Lucchesi-Ghilardi, vincitori a San Marcello Pistoiese.


Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA

MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

lunedì 3 giugno 2013

HAPPY RACER E ALBERTO BERGAMASCHI PROTAGONISTI ALLA “COPPA INTEREUROPA"


Secondo gradino del podio finale per il Manager Continental, portacolori del sodalizio torinese in uno dei palcoscenici più esclusivi riservato alle vetture storiche. Un contesto di elevato impatto, quello andato in scena nel fine settimana sul tracciato dell'Autodromo di Monza, che ha visto il pilota lombardo protagonista al volante dell'Alfa Romeo datata 1972.


Torino, 3 giugno 2013 – Si è concluso sotto gli ennesimi riflettori, il fine settimana agonistico della scuderia Happy Racer. Rappresentato dal Responsabile Marketing e Comunicazione di Continental, Alberto Bergamaschi, il sodalizio torinese è riuscito ad esprimersi degnamente in uno dei contesti più esclusivi dell'automobilismo “da amarcord”: la Coppa Intereuropa andata in scena nel fine settimana sui chilometri dell'Autodromo di Monza.

Al volante di una Alfa Romeo 2000 GTV Gruppo 1, datata 1972, Alberto Bergamaschi si è contraddistinto in entrambe le manche del Trofeo TuttoAlfa, contesto riservato agli esemplari della casa italiana. Al centro di una condotta autoritaria nella prima manche di sabato 1, l'alfiere Happy Racer ha concluso in seconda posizione un acceso confronto che lo ha contrapposto a vetture GTA 1600 e 1300, nonché alla GTV del vincitore di sessione.


Tutt'altra storia nella manche di domenica pomeriggio, con l'elevata temperatura dell'acqua divenuta variabile estremamente limitante per la vettura di Bergamaschi, “appannata” da un calo di motore che gli ha precluso qualsiasi iniziativa volta al successo finale, inseguito fin dai primi giri e legittimato da ottimi riscontri. Una problematica che, a due giri dalla conclusione, gli ha sottratto la seconda posizione di gara ma che non ha impedito al driver lombardo di insediare il secondo gradino del podio finale griffato Alfa, grazie ad un riscontro totale decisamente soddisfacente valso la quindicesima piazza assoluta su un parco di quarantadue partenti.

Sono partito con l'idea di provare la macchina, rimessa in pista dopo ben cinque anni di abbandono – il commento di Bergamaschi al traguardo - A livello telaistico e di sospensioni sono molto soddisfatto, di motore invece c'è ancora un po' da fare, per raggiungere le prestazioni dei migliori competitors. Il vincitore è stato irraggiungibile, una macchina che suonava come un violino mentre con gli altri, sfoderando tanto 'mestiere', sono riuscito a tenere il naso davanti. Lo step 2 del motore è già in lavorazione, lo proveremo a luglio sempre qui a Monza".


Nella foto: l'Alfa Romeo di Bergamaschi, a Monza.

www.happyracer.com

GRUPPO HAPPY RACER
Via San Luigi, 12
10043 – ORBASSANO - TO
Tel. +39 011 19856595
Fax +39 011 19856597

e-mail: info@happyracer.it