martedì 28 maggio 2013

IMPEGNO “IN PROVINCIA” PER MAX GIANNINI: AL VIA DEL RALLY DEGLI ABETI E DELL'ABETONE

Il pilota di Chiesina Uzzanese, fresco “Campione Rally” dell'Automobile Club Pistoia, atteso sull'asfalto del Rally degli Abeti, in scena questo fine settimana a San Marcello Pistoiese. Sette, le prove speciali in programma, contesto che Max Giannini affronterà con Filippo Tredici sul sedile della Citroen C2 R2.


Chiesina Uzzanese, 28 maggio 2013 – Un appuntamento di elevato spessore, articolato su sette prove speciali ed ottanta chilometri di prove speciali. Sarà un “Rally degli Abeti e dell'Abetone” particolare, per Massimiliano Giannini. Il pilota chiesinese, infatti, prenderà parte alla gara di San Marcello Pistoiese, in programma questo fine settimana, con la carica di fresco “Campione Rally” pistoiese, riconoscimento attribuito dall'Automobile Club Pistoia in virtù di una stagione 2012 archiviata sotto il segno di grandi risultati. 


Sul sedile della Citroen C2 R2 Max, il pilota di Chiesina Uzzanese cercherà di ritagliarsi il consueto “posto al sole” nell'alta classifica assoluta, forte di un feeling ormai più che consolidato con la “millesei” a trazione anteriore. Un appuntamento, per Max Giannini, utile nel confermare le ottime ottime prestazioni di un inizio stagione che, tuttavia, ha messo a disposizione una condizione di asfalto non particolarmente congeniale alla sua vettura.



E proprio nella gara “più verde d'Italia”, come è stata ribattezzata a livello nazionale, Massimiliano Giannini si affiderà ancora una volta alle note del giovane copilota pistoiese Filippo Tredici, parte integrante di una collaborazione redditizia in termini di risultati.
Il Rally degli Abeti e dell'Abetone prenderà il via nella serata di sabato 1 giugno, con la partenza alle ore 17.21 da Campo Tizzoro e la disputa della prova speciale inaugurale “Gavinana”. Arrivo previsto alle 17.15 dell'indomani, a San Marcello Pistoiese.


Nella foto (gentilmente concessa da Alessandro Fatichi): Massimiliano Giannini in primo piano.
In gara (foto Valerio Incerpi).

Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
Info-mail




lunedì 27 maggio 2013

EMANUELE MANNOZZI SECONDO NEL “TRICOLORE” DI BODY BUILDING

Seconda, fortunata apparizione agonistica per l'atleta di Monsummano Terme. Reduce dal successo nel “Grand Prix 2013” di Livorno di appena una settimana fa, il giovane body builder replica l'ottima performance sul palco del Campionato Italiano, sabato 25 maggio a Fucecchio, centrando la seconda piazza.


Monsummano Terme, 27 maggio 2013 – Un risultato più che soddisfacente, quello conseguito dal body builder monsummanese Emanuele Mannozzi. Reduce dalla vittoria del “Grand Prix 2013”, andato in scena a Livorno appena una settimana fa, il giovane atleta è riuscito a centrare la seconda piazza della categoria Esordienti nel Campionato Italiano Wff/Nabba, nella giornata di sabato 25 maggio a Fucecchio (FI).



Grande, la soddisfazione di Emanuele Mannozzi: “Posso ritenermi soddisfatto, a margine delle mie due prime esibizioni in carriera. Un primo ed un secondo posto nell'Italiano, con un livello qualitativo del parco concorrenti veramente alto. Ringrazio l'amico e preparatore Emanuele Lenzi e lo staff di +Watt Point, con il quale è nata una piacevole collaborazione. Adesso spero di proseguire con questo ritmo di risultati, magari sotto l'effige di altre federazioni”.


Nelle foto: Emanuele Mannozzi nel Campionato Italiano.


Info stampa: Gabriele Michi
ph: 329 – 33.18.710


sabato 25 maggio 2013

ANDREA SIMONETTI CONQUISTA LA LEADERSHIP DEL TROFEO RALLY AUTOMOBILE CLUB LUCCA


Svolta nella classifica “piloti” della serie rallistica provinciale, reduce dall'impegno di Casciana Terme (PI). Ad Andrea Simonetti, pilota di Coselli (LU), il primato provvisorio di una classifica ancora incerta: ad un punto dal leader, infatti, resistono Roberto Marchetti e Samuele Bonuccelli. Tra i copiloti, ancora saldamente in testa il camaiorese Marco Biagi.

Lucca, 25 maggio 2013 – E' andata ad Andrea Simonetti, la leadership del 8° Trofeo Automobile Club Lucca. Il pilota di Coselli (LU), al volante della Renault Clio R3, ha archiviato il Rally di Casciana Terme, svoltosi nello scorso fine settimana, con una quarta posizione assoluta ed un primato tra i “lucchesi” iscritti alla serie promossa dall'ACI, guadagnando quei nove punti risultati decisivi nell'assegnamento della prima posizione provvisoria della classifica riservata ai piloti.

Un punteggio ridimensionato dal numero di partenti nella classe di appartenenza, quello conseguito da Andrea Simonetti ma utile nell'aver regolato, seppur di un solo punto, Samuele Bonuccelli e Roberto Marchetti, assenti sull'asfalto dell'appuntamento pisano ed accomunati dal medesimo punteggio in classifica. Posizioni invariate, nella gran parte dell'alta classifica, fatta eccezione per quell'attacco deciso concretizzato da Vittorio Barsotti, pilota di Lammari, valso il punteggio pieno a Casciana Terme ed un distacco dalla prima posizione in classifica di trofeo quantificato, attualmente, in nove lunghezze. Una posizione che lascia aperta qualsiasi prerogativa, al driver lucchese, protagonista nell'ultimo appuntamento grazie ad un primato di classe N3 ed una sesta posizione assoluta, conquistata sul sedile della Renault Clio RS.



Tra i copiloti, invece, può ritenersi ancora saldamente in vetta il camaiorese Marco Biagi, nonostante l'assenza sul campo gara di Casciana Terme. Ma alle sue spalle qualcosa si è “mosso”, a partire da quella terza posizione in classifica che, adesso, vede Giuseppe Bernardi a nove punti dal primato provvisorio. Ha conquistato il massimo punteggio disponibile, il copilota di Camporgiano, capofila sul sedile destro della Peugeot 106 di classe FN2. Poco più di cinque, i punti di distacco dal secondo in classifica Michael Adam Berni, ritiratosi dall'appuntamento di Challenge Sesta Zona nella “speciale” inaugurale.

Posizioni invariate nella classifica riservata ai piloti “Under 25”, con Gianandrea Pisani ancora saldamente al comando. “Colpo di reni”, invece, tra i copiloti: grazie alla redditizia collaborazione con il leader generale Andrea Simonetti, la copilota di Loppeglia Jasmine Manfredi è salita in vetta a due classifiche, quella dedicata ai copiloti sotto i venticinque anni di età e quella riservata alle “ladies”. Uno status che, tuttavia, lascia aperti ampi spiragli: a dividerla dall'inseguitore Nicolò Micheletti è soltanto una lunghezza.
Il Trofeo Rally Automobile Club Lucca, adesso, guarda al prossimo ed imminente appuntamento: il Rally degli Abeti e dell'Abetone, in programma nel primo fine settimana di giugno.


Nella foto (copyright Foto Montagni): la Renault Clio R3 di Andrea Simonetti e Jasmine Manfredi.


Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

mercoledì 22 maggio 2013

L'ASPARAGO PESCIATINO ESALTATO DALL'ACCADEMIA ITALIANA DELLA CUCINA


L'istituzione culinaria nazionale al centro di un incontro che, nella serata di giovedì 16 maggio, ha promosso a pieni voti le “eccellenze” della tavola pesciatina. Sotto le luci della ribalta l'asparago “gigante” di produzione nostrana, al centro di una serata che ha visto riconoscere ampi meriti al produttore pesciatino Attilio Fabbri ed al gestore de “Il Fornello”, Gabriele Giuliani.


Pescia (Pt), 23 maggio 2013 –
Ha riscosso ampi consensi, il “valzer” di portate che ha posto sotto la lente d'ingrandimento della massima istituzione culinaria nazionale le “eccellenze” della tavola pesciatina.
Nella serata di giovedì 16 maggio, presso le ampie sale del ristorante “Il Fornello”, a Marginone (LU), la delegazione fiorentina dell'Accademia Italiana della Cucina ha riservato un giudizio decisamente positivo a margine di una cena che ha posto in risalto l'asparago pesciatino, prodotto salito alla ribalta delle cronache culinarie nazionali grazie alle proprie caratteristiche, uniche in ambito nazionale.

Un prodotto che non ha certo bisogno di presentazioni – ha commentato il Segretario Nazionale dell'Accademia della Cucina, Paolo Petroni – famoso ormai da anni per le sue dimensioni ma danneggiato dal dirottamento dell'attività locale verso la floricoltura. Il rammarico è profondo, per un prodotto d'eccellenza che, in altre zone d'Italia, viene curato maggiormente. Per la prima volta, dopo anni, abbiamo avuto l'occasione ed il piacere di riassaporare il vero asparago di Pescia, ormai destinato ad una produzione di dimensione familiare”.



Un prodotto di assoluta genuinità, rappresentato dal coltivatore pesciatino “per eccellenza”, Attilio Fabbri, premiato dall'Accademia Italiana della Cucina assieme a Gabriele Giuliani , gestore del ristorante ospitante: “Una tradizione centenaria, quella vantata dalla mia famiglia – ha raccontato Attilio Fabbri a margine del pregiato riconoscimento ricevuto – un'attività che, ormai, rimane destinata a soddisfare le esigenze familiari. L'asparago pesciatino non conosce sostanze chimiche e viene lavorato con materiale organico. L'eccellenza del nostro prodotto è legata alle caratteristiche del terreno, particolari che lo hanno reso famoso in tutta Italia, per le sue dimensioni. A rovinare tutto è stata l'importazione e la grande distribuzione: sono pochi i pesciatini che coltivano ancora, anche perché il consumatore predilige il prezzo alla qualità”.

Rammarico che trova ampio riscontro nei numeri espressi dal “giro d'affari” internazionale, con Messico, Perù e Cina a fare la voce grossa in tema di esportazione, quantificato in circa sei milioni di tonnellate solo per quanto riguarda il Paese dell'estremo Oriente. Numeri che, anche nel Nord Italia, non volgono a favore dell'attività pesciatina, con il culto dell'asparago concretizzato, solo nella provincia di Bolzano, in ottanta tonnellate di produzione.
Dati che, tuttavia, non intaccano minimamente la particolarità di uno dei prodotti più rappresentativi di Pescia, “osannato” dai massimi esponenti della cucina nazionale ed esaltato da caratteristiche che lo rendono unico.



Una grande soddisfazione, il riconoscimento ricevuto dall'Accademia Italiana della Cucina – ha concluso Gabriele Giuliani, gestore de Il Fornello – per me che, da amante della cucina naturale e non troppo elaborata, ho avuto il piacere e l'onore di servire quella che rimane una vera e propria primizia. Il nostro asparago è servito solo con olio, sale e pepe, aceto o limone, a seconda dei gusti. Lo chiamiamo “all'agro", il nostro asparago gigante, un piatto che non ha bisogno di grandi cose. Recuperare questa tradizione sarebbe molto gratificante per tutto il territorio”.

Alla serata ha partecipato anche l'imprenditore pesciatino Lorenzo Brandani, titolare di Brandani gift group.
L'azienda, parte integrante del tessuto locale, è stata premiata quale realtà attenta alle problematiche della cucina italiana.


Nelle foto (gentilmente concesse da Samuele Di Piramo): il coltivatore Attilio Fabbri insieme a Gabriele Giuliani, gestore de “Il Fornello” - Gabriele Giuliani premiato dall'Accademia Italiana della Cucina.

Brandani gift group


UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

martedì 21 maggio 2013

HAPPY RACER VINCE ALLA "25 ORE DI MAGIONE" CON ALBERTO BERGAMASCHI, SFORTUNA PER GERI NEL "SUPERSTARS" DI BRNO


Strepitoso successo della scuderia torinese, vincitrice della competizione motoristica “di durata” con il suo portacolori Alberto Bergamaschi, Responsabile Comunicazione di Continental. Un successo avallato dall'ottima condotta al volante della Fiat 500 1300 diesel.


Torino, 21 maggio 2013 – E' un fine settimana all'insegna dell'alloro, quello appena archiviato dalla scuderia Happy Racer. Al centro delle evoluzioni della “25 Ore di Magione” l'entourage torinese è riuscito ad elevarsi sul primo gradino del podio assoluto, centrando l'obiettivo vittoria ed esaltando la condotta agonistica del suo portacolori lombardo Alberto Bergamaschi, Responsabile Comunicazione di Continental.
Un successo conseguito al volante della Fiat 500 1300 diesel griffata dall'azienda leader nel campo dell'automotive, maturato su oltre mille chilometri e venticinque ore di gara. Una “Energy Saving Race” che ha visto primeggiare la Mjet in un lotto composto da vetture diesel, a benzina e bifuel, ibride ed elettriche. Un risultato che ha elevato un rapporto in termini di consumi pari ad oltre trentuno chilometri con un litro di carburante.



Per Alberto Bergamaschi, primattore della settima edizione disputata tra i chilometri del circuito di Magione e l'entroterra umbro, la soddisfazione di aver “bissato” quel successo conseguito nella stagione 2008, legittimando una condotta incentrata nel giusto compromesso tra velocità ed affidabilità, cercando di scongiurare rischi che avrebbero potuto estrometterlo dalla lotta per il vertice.
Una gran bella soddisfazione, derivata dalle conferme ottenute in gara – ha commentato Bergamaschi al traguardo – perché il nostro ContiEcoContact 5 si è superato in termini di affidabilità anche in condizioni di asfalto bagnato. Un risultato che ne premia la progettazione e che ci ha permesso di rimanere competitivi anche quando, all'alba, ha iniziato a piovere incessantemente”.


FERDINANDO GERI SFORTUNATO MA PRIMO TRA GLI “STAR DRIVERS” DI BRNO
Il pilota romano, impegnato con i colori Happy Racer nella Superstars World 2013, limitato dalla sfortuna. Una “toccata” in Gara 1 ed un ritiro nella successiva, a causa della errata traiettoria messa in atto da un inseguitore, non precludono alla sua Audi RS5 la leadership di categoria.

Poteva concludersi con un risultato più che soddisfacente, la parentesi ceca di Ferdinando Geri, impegnato nell'appuntamento Superstars World di Brno.
Al volante della Audi RS5 di Audi Sport Italia, il portacolori della scuderia Happy Racer si è reso protagonista di una prima sessione di gara condizionata dal contatto con un avversario, a seguito di una prima fase agonistica che lo aveva elevato in termini di prestazioni.



Una condotta che, seppur limitata dalla variabile occorsa, non gli ha negato il massimo punteggio nella categoria Star Drivers, “score” che lo ha elevato nel ruolo di leader provvisorio.
Partito sotto il segno dei migliori auspici, in Gara 2, per la RS5 di Ferdinando Geri si è rivelato “fatale” un secondo contatto, questa volta subito dalla scia, che ha causato il ritiro della stessa a causa della rottura di un ammortizzatore.

Abbiamo comunque faticato – ha commentato Geri – ed in vista del prossimo appuntamento vorrei indirizzare il mio interesse verso una sessione di test utili nel perfezionare l'assetto, con questo tipo di gomme”.
Una prospettiva che potrebbe rivelarsi “amica” in vista del prosieguo della programmazione agonistica.

Nelle foto (copyright Ambrosi): La Fiat 500 Continental di Alberto Bergamaschi a Magione e la Audi RS5 di Ferdinando Geri (copyright Pierangelo Rigamonti).

HAPPY RACER E FULVIO FLOREAN PROTAGONISTI AL RALLY “CITTA' DI TORINO”: SECONDI ASSOLUTI


Il copilota savonese, emblema della scuderia di Torino, archivia l'appuntamento piemontese più “in” con una seconda posizione assoluta, alle note di Andrea Sala e sul sedile della Peugeot 207 Super2000. Poco più di quattro, i secondi a dividere Florean dal successo assoluto.


Torino, 21 maggio 2013 – Ha brindato ancora, Fulvio Florean. Elevandosi sul secondo gradino del podio assoluto del Rally “Città di Torino”, appuntamento andato in scena questo fine settimana nel capoluogo piemontese ed incentrato in un confronto che ha elevato il “fuoriclasse” savonese al fianco del pilota Andrea Sala, sul sedile della Peugeot 207 Super2000.

Per l'esperto copilota della scuderia Happy Racer, confermata realtà nel motorsport internazionale, la soddisfazione di aver centrato ben due primati di “speciale” su quattro disponibili, concludendo sul palco d'arrivo torinese in seconda piazza assoluta, a soli 4”8 dai vincitori. L'ennesima conferma, per Fulvio Florean, entusiasta di un risultato rimasto in bilico fino all'ultimo metro dell'appuntamento rallistico.



Un gran risultato – ha confermato Florean prima di salire sul podio – conquistato in una gara che ci ha visti combattere a suon di decimi con ben quattro avversari di spessore. Quattro equipaggi al top consapevoli che, nell'ultima prova in programma, sarebbe bastato pochissimo per vincere la gara o per venire estromessi dal podio assoluto. Resta la soddisfazione di aver centrato un ottimo piazzamento, non avendo rinunciato al divertimento”.

A limitare il riscontro cronometrico fatto registrare nella prova inaugurale è stato il peso di un anno e mezzo di inattività sulla vettura da parte di Andrea Sala, impegnato sui chilometri di un asfalto reso particolarmente insidioso dalle avverse condizioni meteorologiche. Una condotta positiva, quella concretizzata da parte di Fulvio Florean, parte integrante di una seconda posizione assoluta impreziosita dalle vittorie nella seconda e nell'ultima “speciale” in programma.


lunedì 20 maggio 2013

A EMANUELE MANNOZZI IL “GRAND PRIX 2013” DI BODY BUILDING


Riconoscimento di elevato spessore per l'atleta di Monsummano Terme (PT), premiato dalla giuria Wff/Nabba a seguito dell'esibizione andata in scena sabato 18 maggio, a Livorno. Un debutto consacrato con il raggiungimento del massimo obiettivo, quello di Mannozzi, primo nella categoria Esordienti. Una vittoria valsa la partecipazione nel confronto tra i “big” del Campionato Italiano, in scena sabato 25 maggio a Fucecchio (FI).


Monsummano Terme, 19 marzo 2013 – Un debutto archiviato con il raggiungimento del massimo obiettivo, quello di cui si è reso protagonista il body builder monsummanese Emanuele Mannozzi, impegnato sabato 18 maggio sul palco livornese del “Gran Prix 2013” Wff/Nabba.
Alla prima esperienza agonistica, l'atleta valdinievolino è riuscito a elevarsi nel confronto con i primattori della categoria Esordienti, centrando la vittoria ed assicurandosi la partecipazione alla manche di Campionato Italiano in scena nel prossimo fine settimana a Fucecchio (FI).

Una grande soddisfazione – ha commentato Mannozzi a margine del successo livornese – che sono orgoglioso di condividere con l'amico Emanuele Lenzi, colui che mi ha seguito passo dopo passo e che considero un vero e proprio punto di riferimento nell'ambiente. Ritengo doveroso ringraziare Regina Vellei ed i miei istruttori, Massimiliano Menchi ed Angelo Giorno oltre alla giuria Wff/Nabba composta, nell'occasione, da grandi campioni. La vittoria la dedico ai miei genitori ed alla mia futura moglie, agli amici della palestra ed ai colleghi di lavoro di Brandani gift group”.



Un successo, quello conseguito dal giovane monsummanese, che ha archiviato definitivamente il pesante infortunio alla spalla occorso a sei mesi dall'esibizione livornese, sfortunata parentesi che pareva aver messo in discussione il prosieguo della sua attività agonistica.
Per Emanuele Mannozzi, rappresentante della palestra Sportklub 84, la vittoria del “Grand Priz 2013” è valsa la partecipazione a quel confronto che, tra sette giorni, lo vedrà contrapposto agli esponenti del Campionato Italiano, in scena a Fucecchio (FI).
L'occasione per porsi in evidenza sul palco della massima espressione nazionale di specialità, dando continuità a quelle ambizioni di successo coltivate con impegno e sacrificio.


Nelle foto: Emanuele Mannozzi ed il trofeo “Grand Prix”.


Info stampa: Gabriele Michi
ph: 329 – 33.18.710

venerdì 17 maggio 2013

E' ANCORA “SUPERSTARS” IL FINE SETTIMANA DI HAPPY RACER E FERDINANDO GERI


Il pilota romano, portacolori della scuderia Happy Racer, al via dell'appuntamento Superstars di Brno, in Repubblica Ceca.


Torino, 17 maggio 2013 – E' pronto a sedersi nuovamente sulla RS5 di casa Audi, Ferdinando Geri. Il pilota romano, illustre rappresentante della scuderia Happy Racer, sarà al via del secondo appuntamento della celebre Superstars World, in scena questo fine settimana a Brno, in Repubblica Ceca.
Un appuntamento che vedrà Geri cercare quelle conferme riscontrate nel corso della prima manche di Monza, affrontata con la consapevolezza di dover approfondire la conoscenza con le potenzialità della vettura griffata Audi Sport Italia.



Imponente, la copertura mediatica dell'evento. A garantire spettacolo ai numerosi spettatori saranno cinquantasei broadcaster, i quali garantiranno ben quattro ore e mezzo di diretta televisiva. Ad assicurarsi l'evento, in Italia, sarà l'emittente Rai Sport 2. Diretta di Gara 1 alle ore 11,50 di domenica 19, Gara 2 alle ore 16,00.


Nella foto (copyright Pierangelo Rigamonti): Ferdinando Geri in gara a Monza.

www.happyracer.com

GRUPPO HAPPY RACER
Via San Luigi, 12
10043 – ORBASSANO - TO
Tel. +39 011 19856595
Fax +39 011 19856597

e-mail: info@happyracer.it

mercoledì 15 maggio 2013

HAPPY RACER E FULVIO FLOREAN ATTESI PROTAGONISTI AL “CITTA' DI TORINO”


Un posto al sole come obiettivo, nella cornice più attesa per il sodalizio gialloblu. Sarà Fulvio Florean a rappresentare i colori di Happy Racer sull'asfalto del Rally Città di Torino, in scena questo fine settimana. Un ritorno alle vesti abituali, per il copilota di Savona, chiamato alle note di Andrea Sala.


Torino, 15 maggio 2013 – Archiviate a tempo record le “spazzolate” andate in scena appena una settimana fa al “Saluzzo Master Show”, per Fulvio Florean è già tempo di catalizzare attenzione ed energia fisica verso l'ennesimo ed imminente impegno agonistico.
Tornato nelle abituali vesti di copilota, pur con la consapevolezza di aver concluso tra gli applausi l'esperienza al volante della Abarth Grande Punto Super2000, per il portacolori savonese della scuderia Happy Racer è pronto il sedile destro della Peugeot 207 Super2000 di Andrea Sala. Una collaborazione che si concretizzerà al Rally Città di Torino, appuntamento casalingo per Happy Racer in scena questo fine settimana.



Una partecipazione, la quarta al fianco di Sala nell'appuntamento piemontese, avallata da brillanti presupposti: quelli incentrati nel ritagliarsi un ruolo di primo piano nelle altissime sfere della classifica assoluta, rendendosi protagonista di un confronto che vedrà Fulvio Florean “rapportarsi” con calibri quali Elwis Chentre e Gianluca Verna, entrambi al centro di ripetute collaborazioni con l'esperto codriver ligure.
A Saluzzo ho badato a non strapazzare troppo la Punto del team D'Ambra – ha commentato Florean nel pregara – visto che proprio a Torino ad usarla sarà Elwis Chentre. Scherzi a parte, l'atmosfera che respirerò sarà senz'altro strana, visto che con Elwis ho già condiviso due vittorie stagionali. Trovarlo in gara da avversario sarà interessante, comunque. Lo stesso varrà per Gianluca Verna, un altro pilota a cui sono particolarmente legato”.

Il Rally Città di Torino sventolerà la bandiera tricolore alle ore 21.01 di venerdì 17 maggio, da Via Roma. Arrivo, nella medesima location, previsto l'indomani, alle ore 18.57. A margine di sei prove speciali di elevata intensità agonistica.


Nella foto (copyright Asti Rally Photo-Thomas Barbero): Fulvio Florean.

www.happyracer.com

GRUPPO HAPPY RACER
Via San Luigi, 12
10043 – ORBASSANO - TO
Tel. +39 011 19856595
Fax +39 011 19856597

e-mail: info@happyracer.it





lunedì 13 maggio 2013

HAPPY RACER NELLO SPETTACOLO DEL SALUZZO MASTER SHOW: BUONA LA “PRIMA” PER FULVIO FLOREAN, AL VOLANTE DELLA ABARTH PUNTO S2000


E' ancora sotto la luce dei riflettori, l'esito del fine settimana motoristico di Fulvio Florean. Per il copilota savonese, all'esordio al volante della Abarth Grande Punto Super2000, gli applausi della folta platea del Saluzzo Master Show, “cocktail” di spettacolo ed agonismo andato in scena sull'asfalto della location cuneese.


Torino, 13 maggio 2013 – Spettacolo e molto altro. A far sorridere Fulvio Florean, a margine delle evoluzioni del Saluzzo Master Show, sono le sensazioni positive espresse nel corso del debutto al volante della Abarth Grande Punto Super2000 curata dal team D'Ambra.
Andato in scena nel corso del fine settimana a Saluzzo (CN), il Saluzzo Master Show ha elevato la condotta dell'esperto rallista savonese, impegnato nell'ennesimo impegno sotto i colori della scuderia Happy Racer.

Un prosieguo sotto l'emblema dei grandi risultati, quello tra Fulvio Florean e la Abarth Grande Punto Super2000, portata in trionfo negli appuntamenti stagionali del Rally dei Colli del Monferrato e del Moscato, a Canelli e nel recente Rally Valli del Bormida, concluso sul primo gradino del podio assoluto, a Millesimo (SV).
Un fine settimana all'insegna di spettacolo ed ottime sensazioni, al volante della “duemila aspirata” dello Scorpione: “Mi sono divertito, ma c'è stato anche di più – ha commentato Florean a conclusione dell'evento – visto che la mia è stata una condotta crescente, legata al progressivo miglioramento del feeling con una vettura mai usata fino ad allora. Ho cercato di regalare spettacolo, perché il fine della manifestazione era proprio questo, al volante di una vettura che mi sta regalando grandi soddisfazioni. Ringrazio, ancora una volta, il team D'Ambra e la Happy Racer”.



Per Fulvio Florean, archiviata la parentesi al volante della Punto Super2000, si sta già prospettando l'ennesimo fine settimana agonistico di alto livello. Nel suo ruolo abituale, quello di copilota, al fianco di Andrea Sala al Rally “Città di Torino” del fine settimana.
Per la mia scuderia, la Happy Racer, è un evento unico – ha proseguito Florean - perché si corre tra le proprie mura, quelle amiche che mi vedranno ancora al fianco di Andrea Sala. Una gara che vivrò in maniera particolare, visto che mi troverò opposti, nel ruolo da avversari, piloti del calibro di Gianluca Verna ed Elwis Chentre. Piloti con cui ho un rapporto straordinario e con cui ho condiviso molte soddisfazioni. Con un pizzico d'orgoglio posso confermare che, per la gara di Torino, a cercarmi sono stati entrambi. Ma le tradizioni vanno rispettate, ed anche gli impegni. Questo, infatti, sarà il quarto “Torino” che affronteremo insieme, sulla Peugeot 207 Super2000”.


Nella foto (copyright Asti Rally Photo-Thomas Barbero): Fulvio Florean con la Punto d'Ambra al “Monferrato”.

www.happyracer.com

GRUPPO HAPPY RACER
Via San Luigi, 12
10043 – ORBASSANO - TO
Tel. +39 011 19856595
Fax +39 011 19856597

e-mail: info@happyracer.it

mercoledì 8 maggio 2013

IL TROFEO RALLY AUTOMOBILE CLUB LUCCA SI ESALTA IN “VALDINIEVOLE”: A LUCCHESI LA GARA, A MARCHETTI IL VERTICE DELLA SERIE


Due punti a regolare cinque posizioni. E' bagarre nella classifica “piloti” della serie rallistica provinciale, dopo il Rally della Valdinievole della scorsa settimana: Roberto Marchetti “aggancia” Samuele Bonuccelli in vetta, Gabriele Lucchesi vince la gara e si porta a due lunghezze dai leader. Tra i copiloti, Michael Adam Berni tenta l'assalto al vertice, distante sei lunghezze.

Lucca, 9 maggio 2013 – Ha alzato i toni, l'ottava edizione del Trofeo Rally Automobile Club Lucca. Al suo terzo appuntamento in programma, il Rally della Valdinievole svoltosi a Larciano (PT) sabato 4 e domenica 5 maggio, la serie promossa dal locale Automobile Club ha delineato una situazione di classifica generale caratterizzata da estrema incertezza.

E' bastato un punto a Roberto Marchetti. Il pilota di Barga, nonostante il ritiro occorso prematuramente sul sedile della Rover MG, è riuscito ad “agganciare” il leader Samuele Bonuccelli, assente sulle strade di Larciano. Trenta punti per entrambi, accomunati da una situazione analoga. Ritiro sulle strade del “Carnevale” per Bonuccelli, ritiro a Larciano per Marchetti. Uno “score” che ha dato vigore ai propositi di risalita di Augusto Favero, terzo di classe su Peugeot 106 da 1400 cc., quarta forza nella classifica provvisoria a soli due decimi di punto da Nicola Angilletta, assente al “Valdinievole” ma deciso a raccogliere punti importanti nelle prossime manches.
Per Augusto Favero, una posizione nella “provvisoria” condivisa con Gabriele Lucchesi, anch'egli distante di soli due punti dalla vetta e congedatosi da vincitore assoluto del Rally della Valdinievole. Un risultato maturato grazie agli ottimi riscontri conseguiti dalla guida della Peugeot 207 Super2000, vettura a trazione integrale già al centro di numerose affermazioni con il pilota di Bagni di Lucca.


Un successo, quello di Gabriele Lucchesi, condiviso con la moglie Titti Ghilardi, compagna d'abitacolo eletta, grazie ai punti conseguiti a Larciano, primadonna tra le “ladies”. Per i coniugi di Bagni di Lucca, l'occasione di risalire una “china” che potrebbe generare un assalto al vertice della serie.
Prima posizione tra gli Under 25 per Gianandrea Pisani, capofila di classe a Larciano sul sedile della Peugeot 106 di classe FN2.

Molte più certezze nella classifica copiloti. Nessun sonno tranquillo, tuttavia, per Marco Biagi. Ad impensierire il codriver di Camaiore sono gli undici punti conquistati in Valdinievole da Michael Adam Berni, primattore su Renault Twingo al fianco del lucchese Luca Panzani. Poco più di sei, i punti di distacco tra i due. Trend in crescita anche per Alessandro Massaro, terzo tra le Fiat Seicento da 1150 cc. e ridimensionato da un'uscita di strada costata un riscontro cronometrico pesante che non ha, tuttavia, precluso il terzo gradino del podio generale della serie. Ancora primo tra gli Under 25 Nicolò Micheletti, ritiratosi al fianco del leader tra i piloti Roberto Marchetti.

Prossimo appuntamento di Trofeo sarà il Rally di Casciana Terme, in scena sull'asfalto pisano nei giorni 18-19 maggio. L'ultima occasione per chi volesse iscriversi alla serie ed “assicurarsi” il punteggio eventualmente accumulato nelle precedenti gare.


Nella foto (copyright Foto Montagni): Gabriele Lucchesi e Titti Ghilardi, vincitori del Rally della Valdinievole.


Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

“CATERINO. Romantico duello in punta di forchetta” - Presentazione del libro a Porano (Terni), domenica 12 maggio




Domenica 12 maggio la presentazione del libro a Porano (Terni), presso il Teatro di Santa Cristina



Claudio Menconi


CATERINO. Romantico duello in punta di forchetta”





Pescia (PT), 8 maggio 2013Una presentazione in grande stile, frutto di una comunione d'intenti garante di elevata partecipazione. Per “Caterino”, il nuovo libro scritto da Claudio Menconi, si prospetta l'ennesima conferma a livello nazionale. Sarà il Teatro Santa Cristina di Porano (TR), infatti, a puntare i propri riflettori sul noto chef lucchese, coprotagonista di una reinterpretazione che coinvolgerà buona parte della realtà culinaria umbra.

L'evento, programmato per le ore 21.00 di domenica 12 maggio nelle sale del locale teatro, vedrà Claudio Menconi al centro di una vera e propria “messa in atto” delle quarantadue pagine di “Caterino”: narrazione di una sfida epocale tra la cucina italiana, espressa dalla passione di un cuoco toscano e quella francese, elevata dalle blasonate capacità di un famoso chef parigino. Un “romantico duello in punta di forchetta” nato dalla passione per la bella e giovane Henriette, al centro di una coinvolgente diatriba tra il possessivo padre e l'innamorato Caterino.



232 pagine, di cui 24 a colori. 42 ricette tipiche italiane e francesi, impreziosite dalle immagini di dieci composizioni ornamentali realizzate dallo chef decoratore Claudio Menconi e facilmente realizzabili dal lettore. E proprio da questi presupposti che l'azienda Decò, titolare anche di Decò Spazio Casa Giardino, ha deciso di puntare sul coinvolgimento del tessuto locale. Assecondata dal Patrocinio del Comune di Porano e dalla pronta risposta dell'azienda agricola Janas, nonché dalla presenza dello chef Eleonora Satta, eccellente rappresentante della Locanda di Colle Ombroso.
A loro l'onere di reinterpretare le ricette di “Caterino”, particolare pronto a confermarsi valore aggiunto nella presentazione di un progetto condiviso da Claudio Menconi con lo scrittore Simone Togneri ed interamente finanziato da Brandani gift group, consolidata realtà nel settore di regalistica ed oggettistica, chiamata a supportare l'attività letteraria del proprio testimonial.

Una grande soddisfazione, tornare in Umbria per la presentazione di “Caterino” – ha commentato Claudio Menconi – a margine dei molti consensi riscontrati nel corso dei miei impegni lavorativi. Una presentazione particolare, dove la sfida tra la nostra cucina, madre di quella francese, prenderà corpo al fine di coinvolgere totalmente lo spettatore”.

La terza parentesi d'autore per Claudio Menconi, a margine di “Un pizzico di sale... Un pizzico di pepe” e “Sculptured Food, come trasformare il cibo in opere d'arte”. Una presentazione alla quale farà da cornice l'esibizione dell'autore stesso, salito alla ribalta delle cronache internazionali grazie alla vittoria della Coppa del Mondo di decorazione gastronomica, impressa in quella medaglia d'oro marchiata “Lussemburgo 2006”.
Moderatore dell'evento sarà il noto giornalista Roberto Conticelli.


Nelle foto: Lo chef Claudio Menconi durante un'esibizione.



Press office: Gabriele Michi
press@gabrielemichi.com

lunedì 6 maggio 2013

A MASSIMILIANO GIANNINI IL TITOLO DI “CAMPIONE RALLY 2012” ACI PISTOIA


Assegnato al pilota di Chiesina Uzzanese (PT) il massimo riconoscimento promosso dall'Automobile Club provinciale. Grande soddisfazione da parte di Max Giannini, eccellente interprete del rallismo toscano al centro di performanti evoluzioni sul sedile della Citroen C2 R2 Max.


Chiesina Uzzanese, 6 maggio 2013 – Ennesima soddisfazione per Massimiliano Giannini. Il pilota di Chiesina Uzzanese (PT), reduce da un inizio di stagione decisamente soddisfacente, è stato premiato dall'Automobile Club Pistoia quale “Campione Rally” provinciale per merito di una programmazione agonistica 2012 archiviata all'insegna di ottimi risultati.



Un gradito riconoscimento, assegnato a Massimiliano Giannini in virtù di quelle indiscusse qualità velocistiche riconosciute nel panorama rallistico regionale.
Per il pilota chiesinese, “consacrato” vincitore nelle stanze dell'Automobile Club davanti ai massimi esponenti dell'istituzione automobilistica, la soddisfazione di aver centrato il massimo obiettivo grazie ad un confronto che lo ha posto in risalto nei confronti dei “primattori” del motorsport locale, tradizionalmente rappresentato da eccellenti potenzialità.

Un titolo a cui tenevo particolarmente – ha commentato Giannini a margine della premiazione – che ripaga pienamente l'impegno profuso in questa disciplina. Ringrazio l'Automobile Club Pistoia e tutti coloro che supportano concretamente la mia attività agonistica”.


Nella foto (gentilmente concessa da ACI Pistoia): Massimiliano Giannini premiato dagli esponenti dell'Automobile Club.

Ufficio Stampa - Massimiliano Giannini
www.massimilianogiannini.it
Info-mail
info@massimilianogiannini.it



domenica 5 maggio 2013

HAPPY RACER TRIONFA AL RALLY “VALLI DEL BORMIDA”CON ELWIS CHENTRE E FULVIO FLOREAN





HAPPY RACER TRIONFA AL RALLY “VALLI DEL BORMIDA”CON ELWIS CHENTRE E FULVIO FLOREAN
Vittoria assoluta per l'equipaggio gialloblu nell'appuntamento rallistico andato in scena nel fine settimana a Millesimo (SV). Un successo condiviso anche con il Team D'Ambra, struttura che ha messo a disposizione di Chentre la Abarth Grande Punto Super2000.


Torino, 5 maggio 2013 – Hanno confermato le aspettative della vigilia, Elwis Chentre e Fulvio Florean. Vincendo, con la Abarth Grande Punto Super2000 curata dal team D'Ambra, il Rally Valli del Bormida, appuntamento rallistico andato in scena questo fine settimana a Millesimo (SV).

Un successo, quello del talentuoso pilota valdostano, che ha assecondato i desideri d'alloro della scuderia Happy Racer, struttura incline a risultati di spessore e già partner di Elwis Chentre nel corso della stagione agonistica 2012. Quattro prove speciali archiviate da primatista, per il pilota di Roisan (AO). Uno score valso la vittoria assoluta nelle “piesse” liguri, archiviate nel miglior modo possibile grazie ad una condotta conservativa rivelatasi, nel prosieguo, scelta vincente nei confronti dei diretti avversari della classe riservata alle “duemila aspirate”.



Abbiamo optato per un setup morbido, all'avvio – ha commentato Elwis Chentre prima di salire sulla pedana d'arrivo – una scelta sicuramente conservativa, vista una situazione meteorologica che sembrava volgere al peggio. Ci siamo confrontati, però, con un asfalto asciutto. Nonostante tutto abbiamo tenuto il ritmo e, con le condizioni mutate nel secondo giro di prove, siamo riusciti a mantenere la posizione. Una scelta che ha pagato, sicuramente. Credo sia doveroso ringraziare la Happy Racer, il team D'Ambra e Michelin”.

Dichiarazioni avallate anche da Fulvio Florean, compartecipe della vittoria al fianco dell'esperto pilota aostano. Vittoria numero sette nelle strade della Valbormida, per il copilota savonese. Un successo atteso ed analizzato dal codriver di Happy Racer con grande soddisfazione: “Una vittoria difficile, senz'altro sudata. Però, proprio per questo, ancora più bella. Il confronto con i diretti avversari della classe regina, pretendenti alla vittoria, ci ha soddisfatti a pieno. Alessandro Gino e Marco Ravera, con la Peugeot 207, si sono confermati avversari ostici, a loro vanno i miei complimenti. Una partecipazione che ho voluto fortemente, insieme a Mario D'Ambra, su strade che per me sono di casa. Ci abbiamo messo cuore e mestiere, centrando quello che era l'obiettivo primario”.

Nella foto (copyright Silvia Morello): Elwis Chentre e Fulvio Florean vincitori a Millesimo (SV).

www.happyracer.com

GRUPPO HAPPY RACER
Via San Luigi, 12
10043 – ORBASSANO - TO
Tel. +39 011 19856595
Fax +39 011 19856597

e-mail: info@happyracer.it