venerdì 11 gennaio 2013

INFORMAZIONI PER LA STAMPA - N.1

GABRIELE NOBERASCO AL VIA DEL RALLYE DI MONTECARLO
Il noto imprenditore ingauno prenderà parte al primo appuntamento del World Rally Championship 2013, la massima espressione rallistica mondiale, in programma dal 15 al 20 gennaio sui selettivi fondi catramati francesi. Partenza da Valence e arrivo nel Principato di Monaco, in un contesto che condividerà con il copilota toscano Daniele Michi, sul sedile della Mitsubishi Lancer Evo IX curata dal team G.M.A. Racing.


Albenga (SV), 10 gennaio 2012 –
Replicare le ottime performance espresse nel biennio 2010-2011, a concretizzazione di un nuovo impegno nel contesto rallistico per eccellenza.
Gabriele Noberasco, noto imprenditore di Albenga (SV), sarà parte integrante di quella che si preannuncia come un'esaltante “Prima” del Campionato del Mondo Rally 2013, sui selettivi chilometri del Rallye di Montecarlo, in scena dal 15 al 20 gennaio prossimi nel Principato di Monaco.

Un appuntamento che richiamerà l'attenzione dei più blasonati media internazionali, testimoni di quattro esaltanti giornate di agonismo e spettacolarità, articolati su oltre 460 chilometri di fondi resi altamente selettivi da naturale conformazione ed avverse condizioni climatiche.
Assecondato dalle caratteristiche della Mitsubishi Lancer Evo IX e dalla professionalità del team lariano G.M.A. Racing, Gabriele Noberasco “punterà dritto” al traguardo di Monaco, prefissato a conclusione dell'ultima tappa, prevista nella tarda serata di sabato 19.

L'obiettivo è quello di divertirsi e portare a termine l'impegno – ha commentato Noberasco a pochi giorni dalla partenza per il Principato – forte delle precedenti apparizioni con questo esemplare di vettura. Un rally molto impegnativo e dispendioso che, tuttavia, mi ha “sorriso” nelle due edizioni consecutive da me precedentemente affrontate, nel 2010 e nel 2011. Una gara a cui sono molto legato, al quale ho già partecipato per due volte nelle vesti di pilota ed altrettante nelle vesti di ricognitore, collaborando con piloti del calibro di Markku Alen e Maurizio Verini, negli anni ottanta”.

Due le precedenti presenze sull'asfalto monegasco, per il celebre “Odeon” del rallismo nazionale. Entrambe impreziosite da risultati soddisfacenti, concretizzati a margine dell'ultima tappa in programma.
Una terza piazza del podio “tricolore” nell'edizione 2010, sul sedile della Mitsubishi Lancer Evo IX ed un primato “in famiglia” in quella successiva, nella bagarre inscenata con i protagonisti della spedizione “5 – 500 al Montecarlo”, con la vettura torinese a trazione anteriore divenuta acclamatissima primadonna della cornice più in vista del rallismo iridato.

Al fianco di Gabriele Noberasco siederà il copilota toscano Daniele Michi, già al centro di una serie di redditizie collaborazioni con l'esperto pilota di Albenga, culminate recentemente con il successo tra le vetture Gruppo N sugli sterrati “intercontinentali” del Rally San Marino e, tre anni fa, coprotagonista di una soddisfacente ventitreesima posizione assoluta proprio al Rallye di Montecarlo.

Partenza da Valence alle ore 8.00 di mercoledì 16, con una prima tappa che punterà le luci della ribalta sui tratti cronometrati “Le Moulinon-Antraigues” e “Burzet-St. Martial”,,entrambi da ripetere due volte. Se le speciali previste all'indomani, incentrate sui chilometri di “Labatie d'Andaure-Lalouvesc”, “St. Bonnet-St Julien Molhesabate-St. Bonnet” e “Lamastre-Gilhoc-Alboussiere”.
Tre, i confronti della penultima tappa: “St. Jean ed Royans-La Cime du Mas”, “St. Nazaire le Desert-La Motte Chalancon” e “Sisteron-Thoard”.
Tre anche i passaggi sul celebre “Col de Turini”, parte integrante della “Moulinet-La Bollene Vesubie”. Oltre ventitre chilometri di prova speciale che, nel pomeriggio di sabato 19 gennaio, contenderanno all'atto finale di “Lantosque-Luceram” l'interesse del panorama motoristico mondiale.


Nella foto (copyright Bettiol): Gabriele Noberasco in azione sugli sterrati del Rally San Marino e sul palco d'arrivo, con Daniele Michi.



UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com

giovedì 3 gennaio 2013



COMUNICATO STAMPA N. 12

IL TROFEO RALLY AUTOMOBILE CLUB LUCCA “TIRA LE SOMME” E GUARDA AD UN 2013 DA RECORD
Mandato in archivio l'ultimo appuntamento in programma, quello sull'asfalto del Rally Il Ciocchetto andato in scena lo scorso 23 dicembre, l'espressione sportiva dell'istituzione automobilistica provinciale traccia il bilancio della stagione appena conclusa, tra record di adesioni e presupposti per la stagione agonistica alle porte.


Lucca, 2 gennaio 2012 –
E' ampiamente soddisfacente, il bilancio finale del 7° Trofeo Automobile Club Lucca. La serie promossa dall'ACI locale, teatro che ha posto in risalto i “primattori” di quella lucchesia motoristica elevata in ambito nazionale quale terza forza in termini di licenziati Csai, ha messo in archivio la sua settima edizione, contraddistinta da un eccellente riscontro in termini di partecipazione.

Articolato su tredici appuntamenti, di cui cinque improntati nei selettivi fondi della provincia di Lucca, il confronto provinciale si è risolto a favore del giovane lucchese Luca Panzani, primo classificato tra i piloti nella classifica assoluta ed in quella riservata agli Under 25.
Un doppio sigillo che ha elevato, ancora una volta, l'attenzione dell'istituzione provinciale verso quella “linea verde” che, in un'ottica temporale non troppo lontana, potrebbe regalare ulteriori soddisfazioni in ambito nazionale.
Stagione consacrata con l'alloro anche per Federico Grilli, copilota di Lucca, che ha primeggiato nella classifica dei conduttori “del sedile destro”, a margine di una partecipazione costante utile nel regalargli la matematica vittoria prima della conclusione del trofeo.
Alla festa dei “neo titolati” ha preso parte anche la giovane conduttrice di Mologno (LU) Sara Baldacci, vincitrice della classifica femminile ed al centro di una programmazione sportiva che l'ha resa protagonista sia nei panni di copilota che in quelli di pilota.

Ma sull'asfalto del Rally Internazionale “Il Ciocchetto”, andato in scena lo scorso 24 dicembre nella tenuta di Castelvecchio Pascoli, sono andate in archivio quelle che rimanevano pratiche ancora aperte, ovvero le classifiche di gruppo e classe in virtù dello scarto del peggior risultato, parte integrante della regolamentazione dell'entourage lucchese.
Un contesto che ha confermato le rosee aspettative, sotto il segno di indiscusse qualità. E quello che ne è scaturito è un podio assoluto “firmato” da interpreti di tutto rispetto, dove al ruolo di capofila del giovane Luca Panzani si sono contrapposte le capacità del pilota di Coselli (LU) Andrea Simonetti, secondo classificato e del vincitore del Challenge di Zona 2011, il versiliese Iacopo Giannecchini.
Ultimo appuntamento decisivo anche per la “triade” del podio riservato ai copiloti. Nelle immediate vicinanze di Federico Grilli, infatti, è riuscito ad elevarsi Giuseppe Bernardi, artefice di un'escalation culminata con la posizione d'onore. Terza piazza tutta “rosa”, grazie alla vincitrice tra le ladies Sara Baldacci.

Grande, la soddisfazione espressa da Alfredo Lencioni, Delegato Provinciale Aci-Csai: “Visto l'attuale momento economico c'è di che essere soddisfatti – ha commentato l'esponente federale – ed il trend previsto per la stagione a venire sembra sorridere a questa serie. Molti, infatti, i conduttori che ci hanno espresso il loro gradimento. Adesso è il momento di pensare alla programmazione dell'ottava edizione, forti di quei grandi numeri che hanno elevato il nostro trofeo nella realtà nazionale”.
Oltre cento, gli iscritti al Trofeo Rally Automobile Club Lucca 2012. Un numero considerevole, rapportato ad un bacino d'utenza divenuto vero e proprio “motore trainante” per l'intero contesto rallistico regionale.


Nella foto (copyright Foto Montagni): Gabriele Lucchesi, vincitore di Gruppo N.

Trofeo Rally Automobile Club Lucca
Info-mail
Facebook: Trofeo Rally Automobile Club Lucca

Classifiche: www.rallylucca.it

UFFICIO STAMPA
MGT comunicazione
GABRIELE MICHI
press@gabrielemichi.com